Troppo forte di Carlo Verdone - DVD

Troppo forte

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Carlo Verdone
Paese: Italia
Anno: 1986
Supporto: DVD

66° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Commedia - Comico

Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 9,99 €)

Oscar Pettinari sogna una vita sotto i riflettori di Cinecittà. Scartato da un provino decide di rifarsi sul produttore del film, simulando un incidente stradale. Consigliato da un geniale avvocato, che gli promette soldi e gloria, Oscar finisce per mandare a monte il film e per essere costretto a badare all'attrice protagonista, scaricata su due piedi e senza un soldo, dopo i nefasti accadimenti. Ma quando l'avvocato esce fuori di testa e non riconosce più il suo assistito, tutto il mondo sembra crollargli addosso.
3,4
di 5
Totale 5
5
1
4
1
3
2
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Gianluca

    16/05/2020 17:57:46

    A mio parere, non è un film riuscito. E' il primo dei due film che vedono insieme come attori Carlo Verdone e Alberto Sordi. Ma se sono indubitabili le capacità dei due attori, ed in particolare l'istrionismo di Sordi, il suo personaggio sembra però troppo costruito e, alla fine, poco credibile nella realtà. Alcune gag divertenti ma a tratti la sceneggiatura è piuttosto faticosa. Preferisco il Verdone più maturo dei film successivi.

  • User Icon

    Alessio

    15/05/2020 20:09:19

    Film riuscito a metà: sicuramente divertente, ma ricicla un po' il precedente cinema di Verdone e, nonostante i nomi che hanno lavorato alla sceneggiatura, non propone nulla di davvero nuovo. Godibile.

  • User Icon

    lara

    14/05/2020 07:26:25

    La scena iniziale del flipper resta un pezzo da antologia del cinema italiano degli ultimi anni e si rivede sempre molto volentieri. Il finale è sempre dolce e un po' malinconico nello stile di altri film di Carlo Verdone.

  • User Icon

    Filo

    24/09/2019 23:23:45

    - IL FILM MOSTRA UNA ROMA POCO CONOSCIUTA, QUELLA DEL PORTO FLUVIALE, DELLE CAVE DI POZZOLANA, E LA SPIAGGIA LIBERA DI TORVAIANICA. - IN QUESTO FILM, VERDONE HA VOLUTO ACCANTO A SE' IL SUO "MAESTRO", SERGIO LEONE COME SUPERVISORE E REGISTA (NON ACCREDITATO) DI ALCUNE SEQUENZE, FRA CUI QUELLA IN CUI OSCAR ENTRA A CINECITTA' INSIEME AGLI AMICI PER SOSTENERE UN PROVINO

  • User Icon

    liberus

    10/03/2019 17:11:45

    Film riuscito a metà: sicuramente divertente, ma ricicla un po' il precedente cinema di Verdone e, nonostante i nomi che hanno lavorato alla sceneggiatura, non propone nulla di davvero nuovo. Godibile.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Produzione: Mustang Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: interviste: "I miei ricordi sul film" Conversazione con Carlo Verdone
  • Carlo Verdone Cover

    Carlo Verdone, nato a Roma nel 1950, è attore, regista, sceneggiatore. Figlio del celebre storico del cinema Mario Verdone, Carlo consegue, nel 1974, il diploma di regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, sotto la direzione di Roberto Rossellini. Nel 1975 si laurea in Lettere Moderne, presso l’Università di Roma La Sapienza, con una tesi su “L’influenza della letteratura italiana sul cinema muto”. Tra il 1970 e il 1975 realizza cortometraggi sperimentali in super8 (Poesia solare, Allegoria di primavera, Elegia notturna) e documentari (Il castello nel paesaggio laziale, L’Accademia Musicale Chigiana). Dopo alcune esperienze teatrali in ambito universitario, nel 1977 esordisce sul palcoscenico con lo spettacolo Tali e quali (Teatro Alberichino),... Approfondisci
  • Carlo Verdone Cover

    Carlo Verdone, nato a Roma nel 1950, è attore, regista, sceneggiatore. Figlio del celebre storico del cinema Mario Verdone, Carlo consegue, nel 1974, il diploma di regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, sotto la direzione di Roberto Rossellini. Nel 1975 si laurea in Lettere Moderne, presso l’Università di Roma La Sapienza, con una tesi su “L’influenza della letteratura italiana sul cinema muto”. Tra il 1970 e il 1975 realizza cortometraggi sperimentali in super8 (Poesia solare, Allegoria di primavera, Elegia notturna) e documentari (Il castello nel paesaggio laziale, L’Accademia Musicale Chigiana). Dopo alcune esperienze teatrali in ambito universitario, nel 1977 esordisce sul palcoscenico con lo spettacolo Tali e quali (Teatro Alberichino),... Approfondisci
  • Alberto Sordi Cover

    "Attore e regista italiano. Comincia a recitare a metà degli anni ’30 dividendosi fra l’avanspettacolo, il teatro di rivista e piccole comparse al cinema (dà la voce a Ollio/O. Hardy). Il primo film da coprotagonista è I tre aquilotti (1942) di M. Mattòli, anche se negli anni ’40 i maggiori successi gli vengono dal teatro leggero e dalla radio, medium nel quale S. sperimenta e costruisce una galleria di personaggi che porterà infinite volte e con grande successo al cinema, ritraendo un uomo banalmente medio la cui apparente cattiveria nasconde una malcelata ingenuità, un cialtrone sostanzialmente vigliacco, uno sbruffone succube delle circostanze, un individuo in bilico fra la tragedia e la farsa. F. Fellini si accorge del suo immenso talento e lo chiama a interpretare il meschino divo dei... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali