Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Ulisse da Baghdad - Eric-Emmanuel Schmitt - copertina

Ulisse da Baghdad

Eric-Emmanuel Schmitt

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: E/O
Collana: Tascabili e/o
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 17 maggio 2011
Pagine: 292 p., Brossura
  • EAN: 9788876418952
Salvato in 24 liste dei desideri

€ 8,00

€ 10,00
(-20%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Ulisse da Baghdad

Eric-Emmanuel Schmitt

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Ulisse da Baghdad

Eric-Emmanuel Schmitt

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Ulisse da Baghdad

Eric-Emmanuel Schmitt

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Saad è un ragazzo onesto e beneducato, ha un padre colto e stravagante, una madre protettiva e tre amatissime sorelle, studia per laurearsi in giurisprudenza e vuole sposare Leila, la ragazza di cui è innamorato. Ma Saad ha un problema, è iracheno, e quello che in altri paesi è un percorso di vita normale in Iraq è semplicemente impensabile. La feroce dittatura di Saddam Hussein, la guerra, l'embargo e l'occupazione americana hanno messo il paese in ginocchio, Baghdad è una città sconvolta da attentati terroristici, non c'è cibo, non ci sono medicine e regnano l'odio e il sospetto. Come tanti altri, Saad decide quindi di andare a cercare miglior fortuna in Europa: Londra è la sua meta. Senza soldi, senza passaporto, inizia una rocambolesca odissea attraverso il Medio Oriente, il Mar Mediterraneo e l'intero continente europeo. E lui, Saad, l'Ulisse dei nostri giorni, l'uomo che racconta i pericoli che attendono chi cerca una nuova casa, un luogo dove vivere un'esistenza serena. È una favola piena di humour e di malinconia, di momenti dolci e di momenti decisamente aspri, ed è anche il pretesto per affrontare un problema scomodo, quello degli immigrati clandestini, che troppo spesso noi europei benestanti tendiamo a ignorare o a far finta di non vedere.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,33
di 5
Totale 3
5
1
4
0
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Towandaaa

    07/04/2020 15:52:41

    Mi è sembrato squilibrato rispetto al tema trattato il tono frequentemente “leggero” del racconto; ho trovato forzati ai limiti dell’inverosimiglianza alcuni passaggi (per non parlare del finale !); mi hanno un po’ infastidita sia l’intento moraleggiante che traspare in più occasioni dai pensieri e dai discorsi di diversi personaggi, in modo nemmeno tropo velato, sia alcune generalizzazioni, che proprio in quanto tali, mi fanno sempre storcere un po’ il naso, in qualsiasi contesto. Ci sono, sì, passi molto intimi e sentiti ma vuoi per il fatto che, intrinsecamente e nell’economia della storia, sono rimasta perplessa dalla loro plausibilità, vuoi per il fatto che immediatamente dopo l’”incanto poetico” viene in parte “guastato” da un brusco cambio di rotta, mi è sembrato di non poterli gustare appieno. E ci sono, sì, riflessioni interessanti sia sul tema centrale del romanzo (le motivazioni e le condizioni dei clandestini) sia su altri temi sempre molto importanti e attuali (che cosa accomuni un popolo, se siano necessari oppure no i confini territoriali, che valore abbiano la famiglia, le aspirazioni, la libertà, il caso)……ma sembrano “galleggiare” su una storia poco convincente, costruita e sviluppata con alcuni escamotage che da Schmitt non mi aspettavo (e ci tengo a precisare che non mi riferisco alla presenza del fantasma del padre lungo tutto il racconto: ai miei occhi, paradossalmente, questo è un elemento più verosimile di tanti altri). In sintesi: la commistione di toni e atmosfere che finora mi aveva sempre colpita, intenerita ed emozionata, ma questa volta a mio avviso non sapientemente dosata, ha ottenuto con me l’effetto contrario. Mi ha fatta sentire spesso spettatrice di una storia, raramente partecipe.

  • User Icon

    RICCARDO

    28/08/2016 16:44:13

    L'autore in genere riesce a mettere la poesia nei suoi romanzi. Anche in questo in parte ci riesce, ma, nonostante l'argomento delicato venga affrontato con logica e con un approccio comunque abbastanza sensato, il romanzo presenta innumerevoli situazioni illogiche, assurde, improponibili, inesistenti nella realta'. Chi ha ascoltato i racconti veri di chi e' fuggito dalle guerre non trova praticamente niente di quello che e' descritto nel romanzo. Sembra piu' una fuga di Indiana Jones dall'Iraq che la misera vita e fuga di un ragazzino irakeno dal suo paese devastato. L'autore cerca di immedesimarsi nei panni del ragazzo; in alcune parti sembra riuscirci, ma in molte altre purtroppo resta molto distante dalla credibilita' del personaggio e delle situazioni. La figura del padre e' troppo realistica ed entrante, sotto forma di sogno sarebbe stata piu'accettabile. Autore bravo, storia scritta abbastanza fluentemente, situazioni e alcune descrizioni assurde.

  • User Icon

    Tiziana

    03/01/2014 22:48:58

    Forse un po' scontato o retorico rispetto ad altri libri di Schmitt, ma comunque la sua grazia, il suo tocco magico, la scrittura fluente e mai roboante nonostante i temi, vanno premiati col massimo dei voti. Questa mini odissea contemporanea è trattata con rispetto e sensibilità e presenta personaggi speciali come il fantasma del padre del protagonista. Autore da non perdere.

  • Eric Emmanuel Schmitt Cover

    Eric-Emmanuel Schmitt è nato a St. Foy Les Layons nel 1960. Ha studiato musica e letteratura e si è laureato in filosofia presso la École Normale Supérieure nel 1983. Dopo aver ottenuto un dottorato nel 1987 è diventato “maître de conférences” all’Università di Chambéry. È autore di racconti, romanzi e di opere teatrali tradotte e rappresentate in tutto il mondo ed è considerato uno degli autori di maggior successo nel panorama della drammaturgia francese contemporanea.I suoi ro­manzi sono tradotti in molte lingue. Le Edizioni E/O hanno pubblicato Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano e Odette Toulemonde, da cui sono stati tratti dei film, Piccoli crimini coniugali, Milarepa, La parte dell’altro,... Approfondisci
Note legali
Chiudi