Traduttore: G. Zavagna
Editore: Sur
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 11 maggio 2017
Pagine: 247 p., Brossura
  • EAN: 9788869980633
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 8,91

€ 16,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    RossellaM

    21/09/2018 17:52:02

    Libro tutto sommato banale, ma godibile. Le storie degli inquilini di un comprensorio (Umami) si intrecciano, e nel dipanare i fili di questa matassa scopriamo gli scheletri nell'armadio di ciascuno di loro, i retroscena di ciascuna famiglia, i percorsi familiari e personali di chi si è perduto e di chi conserva la propria lucidità nonostante eventi tragici: aiuta in questo il cambio dei punti di vista in ogni capitolo, cosicché riusciamo a calarci nei panni di ognuno. Semplice lo stile dell'autrice, si riesce a leggere il libro anche in una giornata. Tutto sommato un buon compagno di serate autunnali.

  • User Icon

    Camilla

    13/09/2017 03:06:05

    Bel libro cui darei un 3,5 ma arrotondo per eccesso perché un 3 mi sembra ben poco. Una lettura godibile

  • User Icon

    Carol

    27/07/2017 06:08:24

    Un intreccio di storie, di persone e famiglie che vivono in un comprensorio fatto a forma di lingua, con case che hanno il nome dei cinque gusti che percepiamo attraverso quest'organo. Storie raccontante con un tono delicato, leggero e allo stesso tempo profondo, con parole nuove e inventate (biansibile, violetticomio…), storie di lutti e di abbandoni, di amore e di amicizia, di empatia e incomprensione. Interessante anche la struttura del romanzo, diviso in gruppi di 4 o 5 capitoli, ognuno riferito ad altrettanti anni che si ripetono come un ciclo, attraverso i quali i 4 protagonisti-voci narranti dei vari capitoli si interrogano sul proprio passato che ancora li condiziona per arrivare a capire meglio le persone che li hanno lasciati. E così, pagina dopo pagina, tra sorrisi e commozione, il lettore arriva anche lui a comprendere i segreti che attraversano la vita e le menti di chi vive nel comprensorio. Un romanzo che sa di umami, il quinto sapore percepito dalle nostre papille gustative, un sapore che non riconosciamo, "qualcosa di mordibile e soddisfacente".

  • User Icon

    Semplicemente meraviglioso

    29/05/2017 13:44:22

    Tutto si svolge nel complesso di case a forma di lingua dove vivono diversi personaggi. Ognuno di loro è particolare, ha un passato e una storia da raccontare. L'intreccio che li lega tutti è composto di umami, di milpa, d'amicizia e rivalità, di vita e di morte. Ci si affeziona ad ognuno di loro, e si vorrebbe che non finisse mai. Sapere ancora di loro, anche quando il romanzo termina, in realtà è come vedere i protagonisti sospesi, in attesa di essere riletti. Brava, una piacevole scoperta.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione