Editore: Zerounoundici
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 795,18 KB
  • Pagine della versione a stampa: 142 p.
    • EAN: 9788893700696
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 1,99

    Venduto e spedito da IBS

    2 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Porto Azzurro è la cittadella odorosa di mare, dove Marina trascorre le sue giornate tra pericolosi tuffi dalla scogliera Pizzo Lama e lunghe immersioni alla scoperta dei fondali, e che in agosto si fa teatro della gara nazionale di tuffi, la Diving Cup. Dopo una scommessa con il suo migliore amico, Marina effettua un illecito tuffo tra gli atleti della competizione e da quel momento tutto cambia. Cesare Fontana, un istruttore di subacquea, nota in lei qualcosa di straordinario e insiste affinché studi nella sua scuola, ma lei scopre presto che nuotare in una piscina colorata di azzurro artificiale e maleodorante di cloro, la fa sentire come un pesce rosso in un'ampolla. Caparbia, cerca di resistere a quella sgradevole sensazione, fino a quando il suo inconscio le impedisce definitivamente di toccare l'acqua. A quel punto, sarà il mare stesso a correrle in soccorso.
    «E allora perché questa gara?» fece disorientato.
    «Perché è cominciata con un tuffo e finirà con un tuffo»

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Laura Vargiu

      12/01/2018 11:54:24

      È una storia che profuma di salsedine e brezza marina, quella raccontata da Marika Misino in “Underwater”. Una storia che trasmette, anzitutto, una grande passione per il mare attraverso palpitanti descrizioni di fondali di sabbie e coralli con le loro acque cristalline impreziosite da variegati riflessi di luce. Per chi non avrà mai la fortuna (né il coraggio) di sfidare le correnti e immergersi nelle acque più profonde, è affascinante “vedere”, seppur in tal modo, quel mondo sottomarino e la vita che in esso pullula; è proprio questo ciò che più mi ha colpita del romanzo, così come la prosa che, non a caso in questi contesti, a tratti risulta quasi poetica. Di grande bellezza, inoltre, il passo in cui si descrive l’incontro con la grande razza, nonché i suoi eleganti e ipnotici volteggi insieme alla protagonista, una ragazza che, come si comprenderà fin dalle prime pagine, col mare è tutt’uno. Trama semplice, ma in fin dei conti dall’originalità particolarmente apprezzabile. Anche lo stile narrativo presenta subito una semplicità lontana da pesantezze o artifici letterari che qui avrebbero forse stonato; scrittura curata dalle tante potenzialità e buona caratterizzazione dei personaggi. Nell’insieme, una piacevole lettura dal finale emozionante, in verità inatteso, che non mancherà di cogliere di sorpresa il lettore. Ideale per sfuggire al grigiore dell’inverno e correre, almeno con la fantasia, verso la magia senza tempo del mare.

    Scrivi una recensione