L' uomo che scambiò sua moglie per un cappello - Clara Morena,Oliver Sacks - ebook

L' uomo che scambiò sua moglie per un cappello

Oliver Sacks

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Clara Morena
Editore: Adelphi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,67 MB
Pagine della versione a stampa: 320 p.
  • EAN: 9788845973437
Salvato in 57 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Oliver Sacks è un neurologo, ma il suo rapporto con la neurologia è simile a quello di Groddeck con la psicoanalisi. Perciò Sacks è anche molte altre cose: «Mi sento infatti medico e naturalista al tempo stesso; mi interessano in pari misura le malattie e le persone; e forse anche sono insieme, benché in modo insoddisfacente, un teorico e un drammaturgo, sono attratto dall’aspetto romanzesco non meno che da quello scientifico, e li vedo continuamente entrambi nella condizione umana, non ultima in quella che è la condizione umana per eccellenza, la malattia: gli animali si ammalano, ma solo l’uomo cade radicalmente in preda alla malattia». E anche questo va aggiunto: Sacks è uno scrittore con il quale i lettori stabiliscono un rapporto di tenace affezione, come fosse il medico che tutti hanno sognato e mai incontrato, quell’uomo che appartiene insieme alla scienza e alla malattia, che sa far parlare la malattia, che la vive ogni volta in tutta la sua pena e però la trasforma in un «intrattenimento da "Mille e una notte"». Questo libro, che si presenta come una serie di casi clinici, è un frammento di tali "Mille e una notte" – e ciò può aiutare a spiegare perché abbia raggiunto negli Stati Uniti un pubblico vastissimo. Nella maggior parte, questi casi – ma Sacks li chiama anche «storie o fiabe» – fanno parte dell’esperienza dell’autore. Così, un giorno, Sacks si è trovato dinanzi «l’uomo che scambiò sua moglie per un cappello» e «il marinaio perduto». Si presentavano come persone normali: l’uno illustre insegnante di musica, l’altro vigoroso uomo di mare. Ma in questi esseri si apriva una voragine invisibile: avevano perduto un pezzo della vita, qualcosa di costitutivo del sé. Il musicista carezza distrattamente i parchimetri credendo che siano teste di bambini. Il marinaio non può neppure essere ipnotizzato perché non ricorda le parole dette dall’ipnotizzatore un attimo prima. Che cosa vive, se non sa nulla di ciò che ha appena vissuto? Rispetto alla normalità, che è troppo complessa per essere capita, e tende a opacizzarsi nell’esperienza comune, tutti i «deficit» o gli eccessi di funzione, come li chiama la neurologia, sono squarci di luce, improvvisa trasparenza di processi che si tessono nel «telaio incantato» del cervello. Ma queste storie terribili e appassionanti tendono a rimanere imprigionate nei manuali. Sacks è il mago benefico che le riscatta, e per pura capacità di identificazione con la sofferenza, con la turba, con la perdita o l’infrenabile sovrabbondanza riesce a ristabilire un contatto, spesso labile, delicatissimo, sempre prezioso per i pazienti e per noi, con mondi remoti altrimenti muti. Questo è il libro di un nuotatore «in acque sconosciute, dove può accadere di dover capovolgere tutte le solite considerazioni, dove la malattia può essere benessere e la normalità malattia, dove l’eccitazione può essere schiavitù o liberazione e dove la realtà può trovarsi nell’ebbrezza, non nella sobrietà». "L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello" è stato pubblicato per la prima volta a Londra nel 1985.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,48
di 5
Totale 149
5
93
4
41
3
11
2
1
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bea Dominianni

    20/10/2020 07:49:07

    Libro bellissimo adatto a tutti, non solo per chi è nel campo della psicologia/psicoanalisi. Davvero una lettura piacevole, commovente anche, che tutti dovremmo leggere.

  • User Icon

    Bea Dominianni

    23/09/2020 12:17:09

    Libro molto interessante, a tratti complicato per i termini che vengono usati. Ma comunque simpatico e commovente allo stesso tempo. Una piacevole lettura

  • User Icon

    profondo

    22/09/2020 08:06:57

    Un libro da leggere assolutamente. Uno stile unico.

  • User Icon

    bene

    01/09/2020 13:26:16

    Davvero molto interessante

  • User Icon

    nero wolfe

    14/07/2020 15:51:57

    A metà tra saggio e romanzo è di una bellezza mostruosa. Sachs sviscera con ironia ma anche con drammaticità la mente umana in tutte le sue sfaccettature e ci porta a conoscere una serie innumerevole di patologie che determinano comportamenti assurdi, dolci, comici ma sempre molto affascinanti. Da leggere nelle scuole

  • User Icon

    dilmic

    05/06/2020 12:25:47

    Lettura molto piacevole ma che si sofferma troppe volte sul lato clinico degli episodi. Se non si è interessati alla psicoterapia può risultare un po' noioso in alcune parti

  • User Icon

    Maurizio

    17/05/2020 15:27:17

    Un must per gli appassionati di neuroscienze o di psichiatria. Sacks raccoglie in questo libro una serie di racconti dedicati a pazienti che in ogni modo hanno incuriosito e attratto la sua mente. Permettetevi un viaggio all'interno della psiche umana.

  • User Icon

    nello

    17/05/2020 14:39:46

    L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello è consigliato a tutti ma soprattutto a chi non ha mai avuto a che fare con questo tipo di disturbi. Per scoprire gli uomini e le donne che si trovano dietro la malattia neurologica e che vivono le loro vite accompagnati da quest’ultima. Sacks ha il merito di utilizzare una scrittura e una terminologia medica idonee ed accessibili anche a tutti quei lettori che non hanno familiarità con un linguaggio medico eccessivamente tecnico e a tutti coloro che abitualmente non si approcciano a saggi. La lettura, risulta scorrere con molta naturalezza e anche con un’intensa commozione dovuta alla forte carica emotiva di alcuni delle storie umane dei pazienti dell’autore.

  • User Icon

    la librellula

    16/05/2020 20:43:04

    Un neurologo raccoglie i casi più particolari della sua carriera da medico, con una descrizione di malattie e pazienti umoristica ma profondamente umana, per delineare per quanto possibile la labirintica complessità della mente e del cervello umano. Un libro che mi ha emozionata e che tocca un argomento molto delicato senza per questo renderlo metaforico o lontano, anzi, usando le parole dei pazienti e le sue riflessioni, entra nel quotidiano sempre variegato di persone senza quotidianità.

  • User Icon

    Sandro

    16/05/2020 19:52:00

    In questo interessantissimo libro, Sacks fa una lunga carrellata di alcuni dei casi più particolari ed interessanti della sua carriera, dandoci un assaggio attraverso di essi come sia complesso ed allo stesso tempo fragile il cervello umano. Quello che colpisce di primo acchito sono ovviamente i sintomi e in generale le patologie dei pazienti, tutte al limite dell'inverosimile, ma Sacks non si ferma a queste, trasmettendoci tutta l'umanità che c'è dietro ad esse e parlando quindi non solo di malattie ma anche di persone.

  • User Icon

    enzo60

    16/05/2020 18:09:07

    Oliver Sacks è stato uno dei più grandi studiosi del cervello. Scrittore instancabile, è stato anche un divulgatore importante, con i suoi testi sempre in grado di coinvolgere anche un pubblico privo di formazione medica. Il libro racconta dei casi di pazienti con problemi neurologici di vario livello in maniera chiara e semplice, senza entrare eccessivamente nel dettaglio scientifico. Permette di indagare l'animo umano, la forza del corpo e la complessità del cervello. La divisione poi in casi permette una facile lettura. Consigliatissimo!

  • User Icon

    cri

    16/05/2020 06:14:47

    Uno dei miei libri preferiti, letto e riletto più volte. Apre gli occhi su quanto la nostra mente possa incidere nella nostra vita, anche su piano fisico, illustrando patologie più o meno rate con effetti in alcuni casi devastanti. Viene dato spazio anche al modo di reagire, o integrare nella propria vita, questi cambiamenti da parte dei pazienti. Ho apprezzato lo stile dell'autore, che presenta la materia dal punto di vista umano, rendendo il testo scorrevole anche per i non addetti ai lavori

  • User Icon

    Super Interessante!

    15/05/2020 19:10:42

    Nel mio percorso di studi non ho mai avuto occasione, purtroppo, di avvicinarmi alla psicologia, materia che mi affascina moltissimo. beh, posso dire che adesso Sacks è diventato il mio professore! Questo è il primo che leggo e l'ho divorato, spiegato egregiamente, tratta di varie patologie psicologiche o neurologiche attraverso casi clinici affrontati dall'autore. Chi come me si affaccia per la prima alla volta psicologia non può che rimanerne colpito. non vedo l'ora di leggere di altri casi!!

  • User Icon

    Roby

    15/05/2020 13:26:17

    Un saggio molto interessante, anche per chi non è del mestiere dato che l'argomento è molto interessante e lo stile della scrittura è molto fluido e comprensibile. Sono diversi episodi vissuti in prima persona dal medico che riporta le vicende e tutte le considerazioni del caso. Leggerò sicuramente altro di suo. Lo consiglio agli amanti della psichiatria, delle stranezze della mente umana.

  • User Icon

    Libero

    14/05/2020 22:55:14

    Il neurologo Sacks, recentemente scomparso, raccoglie una lunga serie di casi clinici della sua carriera. Dietro l’ironia e la simpatia con cui vengono descritti i vari sintomi dei pazienti, si nasconde una grave tristezza e amarezza che portano con sé queste malattie mentali a cui fino a un centinaio di anni fa non veniva dato alcun peso. Nonostante la “clinicità” della materia, il tono è assolutamente romanzesco.

  • User Icon

    conclapo

    14/05/2020 21:11:44

    Cos'è la normalità? Questa è la domanda che mi ha accompagnato durante la lettura di questo libro. Pagina dopo pagina mi sono resa conto di quanto fragile possa essere l'essere umano, ma anche di quanto possa essere forte nel reagire alle difficoltà. Oliver Sacks, con grande maestria e delicatezza, narra alcuni dei casi clinici con cui ha avuto a che fare, proprio come quello dell'uomo che scambiò sua moglie per un cappello. Un libro meravigliosamente interessante.

  • User Icon

    le

    14/05/2020 20:37:55

    sono una studentessa di psicologia e mi sono approcciata a questa materia solo grazie a questo libro, consigliassimo

  • User Icon

    milchar

    14/05/2020 19:40:37

    Un libro da leggere assolutamente, soprattutto se come me si è affascinati dall'aspetto psichiatrico, neurologico dell' essere umano. A fine libro ci si sentirà riempiti di informazioni indimenticabili, che vi faranno aprire gli occhi su tanti aspetti della vita, in maggior modo per quanto riguarda la vita dei pazienti psichiatrici. L'unica "pecca" è l'iniziale difficoltà che i meno esperti si possono trovare ad affrontare siccome molte pagine contengono note che interrompono la lettura. Tralasciando questo particolare, consiglio vivamente questo libro

  • User Icon

    MikProphet

    14/05/2020 18:47:46

    Saggio a tema neurologico che attira l’attenzione già dal titolo; il neurologo e neuropsichiatra Oliver Sacks pone all’attenzione dei lettori alcuni casi clinici di pazienti che hanno subito danni cerebrali e le relative azioni per ovviare (o limitare) a questi. Una lettura che può spaventare per i temi trattati che però si dimostra scorrevole e altamente godibile. Il volume si divide in tre parti – Perdite, Eccessi, Trasporti – all’interno delle quali si snocciolano casi particolari filtrati attraverso l’occhio clinico di Sacks e un salace metodo di esposizione che svaria da i tratti umoristici a quelli impietosi e diretti. Un saggio che non può mancare nella libreria di ognuno.

  • User Icon

    silvia

    14/05/2020 14:15:12

    Da questo saggio di Sacks mi aspettavo una carrellata di casi psichiatrici che si limitasse ad avere un risvolto istruttivo e formativo. Tuttavia, mi sono dovuta ricredere: il libro è scorrevole e ben costruito. Istruttivo, sì, ma anche intrigante. Una buona occasione per imparare di più e godere di una piacevole lettura.

Vedi tutte le 149 recensioni cliente
  • Oliver Sacks Cover

    Oliver Sacks, nato a Londra in una famiglia di fisici e scienziati - il più giovane di quattro fratelli di una coppia ebrea -, è stato neurologo e scrittore. In Gran Bretagna frequenta il Queen's College a Oxford dove consegue Bachelor of Arts nel 1954 in fisiologia e biologia. Presso la stessa università, nel 1958, intraprendendo un Master of Arts, ottiene una laurea in medicina e chirurgia, che gli permette di esercitare la professione di medico. Lascia l’Inghilterra per trasferirsi prima in Canada e poi negli Stati Uniti nel 1965. Professore di Neurologia clinica presso l’Albert Einstein College of Medicine e di Neurologia alla New York University School of Medicine ha iniziato la sua attività di divulgazione scientifica descrivendo le sue esperienze... Approfondisci
Note legali