Categorie

Enrico Franceschini

Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2013
Pagine: 233 p. , Brossura
  • EAN: 9788807019296

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    michela

    07/02/2014 10.03.38

    non conosco Franceschini ma dal libro si intuisce la sua bravura sia come scrittore che come giornalista, molto preparato L'inizio e fino a metà racconto mi è piaciuto molto, descrive bene i luoghi, le abitudini di chi vive in questa città... Mescola la vità di persone di stati diversi con caratteristiche proprie molto bene per unire il tutto in questa Gerusalemme, città bellissima e "pazza" Tutto quello che dice sicuramente un misto tra realtà e invenzione... ma difficile capire la linea che le divide. Forse è proprio questo che lui vuole comunicare Incentrare il romanzo in un eventualità dove tutto potrebbe essere messo in discussione! che si creda o meno. Macchiavelico.. mi ha ricordato qualche libro di Alan Folsom, mi è piaciuto ma lo trovo "fantasioso"...

  • User Icon

    natale lanza

    18/01/2014 17.41.15

    E' scritto bene, la lettura è gradevole, ma nulla di più. Mancano gli intrecci e la trama dei romanzi di spessore. L'impressione è che l'autore, volendo raccontare la sua visione della politica mediorientale, l'abbia fatta ruotare intorno ad un tema fragile, peraltro già trattato più volte in forme più o meno simili.

  • User Icon

    carla

    17/10/2013 10.20.32

    Bravo Franceschini, secondo me. Mi è piaciuta la storia, e mi sono piaciute le sue riflessioni. Ho avuto l'impressione che avesse necessità di dire la sua, non solo di raccontare una storia. Quello che pensa lui su Gesù è quello che penso io, e ha trovato le parole giuste per dirle. Lo "conosco" come giornalista, e devo dire che gli articoli dell'inviato Farneti erano bellissimi. Non ricordo se nel 2000 lessi qualcosa del genere, quando l'allora Papa fece la sua visita in Terra Santa. Mi sono dilungata troppo: volevo solo dire che con un centinaio di pagine in più questo libro sarebbe stato forse un bestseller del genere spy-story. Ma forse a Franceschini-Farneti non interessava questo, quanto liberarsi..

  • User Icon

    Valeria

    25/06/2013 18.57.15

    Niente di speciale, non mi ha coinvolto a sufficienza. L'unica cosa che mi è piaciuta del romanzo è l'ambientazione, mi ha fatto ricordare Gerusalemme visitata tanti anni fa.

  • User Icon

    Egle

    15/05/2013 23.05.27

    Bellissimo. Letto tutto d'un fiato. Piacevole la storia ma è Gerusalemme la protagonista del romanzo. Il contesto e lo sfondo delle diverse e tribolate realtà di questa città ne fanno una interessante e gradevolissima lettura.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione