Categorie

Eraldo Baldini

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2011
Pagine: 275 p. , Brossura
  • EAN: 9788806195397

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    olivia

    22/01/2015 17.55.46

    Libro imperdibile. Il più bello letto lo scorso anno. Se eravate bambini negli anni sessanta, non potete perderlo.

  • User Icon

    Fabio

    16/11/2014 16.39.35

    Meraviglioso, senza paragoni, non si può chiedere altro ad un libro. Solo Baldini poteva unire humor e noir senza risultare stucchevole. Ottimo, se ci fosse la possibilità della lode l'aggiungerei. Complimenti, forse il romanzo della completa maturità artistica di Baldini.

  • User Icon

    Melania

    11/05/2014 00.53.28

    Se potessi, darei 10 a questo romanzo. Non voglio guastare la lettura a nessuno, ma dico solo che si ride e si piange senza controllo. "Del resto la vita è così " (mi dice al telefono l'autore, persona gentilissima) : sorrisi e lacrime! Leggetelo!

  • User Icon

    olivia

    08/03/2014 20.31.05

    Libro bellissimo. Divorato in due giorni. Conquistata dalla capacità di Baldini di riportarci agli anni dell'infanzia, di farci rivivere un tempo che sembra lontanissimo in cui tutto era diverso, più semplice e autentico. Si ride e si piange. Davvero magnifico.

  • User Icon

    teo

    07/02/2014 11.40.42

    Vale la pena. Divertente, coinvolgente, inquietante nel finale, non superficiale.

  • User Icon

    Gigi

    24/07/2013 09.26.03

    Un Baldini diverso, meno noir del solito e a tratti molto divertente, ma questo libro secondo me è uno dei migliori, se non il migliore. Consigliato!

  • User Icon

    Silvia

    26/09/2012 17.24.57

    E' il primo libro di Baldini che leggo e mi ha stregata: mi ha fatta ridere di gusto (ed era un pezzo che non trovavo un libro così), ma ho avuto anche un moto di angoscia e disgusto quando il male crudo e banale irrompe nella storia... davvero un bel libro, merita assolutamente il massimo dei voti. Da leggere!

  • User Icon

    Alessia

    15/02/2012 13.15.56

    Meraviglioso. Da tempo non ridevo e non mi commuovevo così tanto leggendo un libro.

  • User Icon

    Chiara Breda

    04/09/2011 14.40.51

    Uno dei migliori romanzi degli ultimi anni, divertente e struggente allo stesso tempo, perché vi si fondono magistralmente commedia e tragedia, freschezza e grande mestiere narrativo. Probabilmente il libro più bello di Baldini, uno degli autori italiani più bravi e originali, adorato da molti lettori ma inspiegabilmente mai premiato dal successo quantitativo che meriterebbe.

  • User Icon

    manrico

    01/09/2011 21.53.19

    bello,l'ho letto in poco tempo (e questo è un pregio).a me ha ricordato le atmosfere di Tom sawier trasportate negli anni 60 in romagna.bello.da leggere.

  • User Icon

    Antonio

    28/08/2011 08.33.36

    Molto bello. E' il primo libro che leggo di Baldini, che non conoscevo. Forse perchè io e l'autore siamo coetanei e quindi abbiamo avuto un'infanzia analoga, mi sono subito ritrovato nel mondo della bassa padana. Ho apprezzato la vena comica delle prime duecento pagine e altrettanto la parte noir finale. Mi ha ricordato un bellissimo film, "Stand by me" tratto da un romanzo di Steven King (lo ricordate? con Richard Dreyfuss), ambientato dalle parti di Ravenna. Anche da questo libro si potrebbe ottenere un bellissimo film, perchè presenta tutte le componenti gradite al grande pubblico

  • User Icon

    Michele Vaccaro

    06/07/2011 14.17.50

    Premetto che di Baldini ho letto tutto e trovo le sue opere indistintamente bellissime. Premetto anche che è con tutta probabilità il mio autore italiano preferito. Questo libro, però, non mi ha convinto del tutto. Si tratta di un romanzo di formazione basato su un lungo flashback dell'io narrante. Piuttosto noioso per 2/3 si riscatta ampiamente nell'ultima parte, in cui il Baldini torna al genere che gli è più congeniale, il noir duro e crudo.

  • User Icon

    WHY

    14/06/2011 09.22.39

    Diverso da tutti gli altri suoi libri. Per 3/4 ha delle trovate che fanno veramente ridere di gusto, ma a cui lui non ci ha mai abituato e quindi resti un attimo stupito. Nella parte finale ritorna invece il Baldini che si è già fatto conoscere e si smette di ridere per assistere a quel finale che ancora una volta ha il potere di trascinarti dentro al libro.

  • User Icon

    elena

    09/06/2011 21.12.34

    Uno dei libri piu' belli che ho letto. Consigliatissimo.

  • User Icon

    rosarita

    14/05/2011 17.16.57

    Ho letto tutti i libri di Eraldo Baldini, e avrei dato 5 a tutti. Ma stavolta è diverso, perché diversa è questa storia, che mi ha afferrata e trascinata con sé pagina per pagina, riportandomi alla mia stessa infanzia, coinvolgendomi, divertendomi, angosciandomi. Un libro magnifico, al quale devo dare 5 perché non c'è un voto più alto.

  • User Icon

    Alessandra

    09/05/2011 22.55.58

    Bella la storia, pulita, avvincente. Baldini costruisce sempre mirabilmente le sue ambientazioni spazio-temporali e le popola di personaggi dipinti con pari maestria. Peccato per il troppo indugiare su un linguaggio fanciullesco. Essendo costruito come un flash-back dell'autore adulto, si poteva evitare questo "virtuosismo". Comunque da leggere. Aspettiamo il prossimo!

  • User Icon

    Franco

    24/04/2011 21.40.27

    Ho incontrato Baldini alla presentazione di un libro di un amico e, dopo aver letto "l'uomo nero e la bicicletta blu" sono dispiaciuto di non essermi intrattenuto a parlare con lui, perché ho trovato il romanzo veramente bello. Ho riso e mi sono commosso allo stesso tempo rivivendo certe atmosfere che mi hanno coinvolto negli anni della mia infanzia. Davvero fantastico. Bravo. Acquisterò presto un altro suo romanzo.

Vedi tutte le 17 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione