I valori che contano (avrei preferito non scoprirli) - Diego De Silva - copertina

I valori che contano (avrei preferito non scoprirli)

Diego De Silva

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 3 giugno 2020
Pagine: 320 p., Brossura
  • EAN: 9788806243135
Salvato in 222 liste dei desideri

€ 17,58

€ 18,50
(-5%)

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

I valori che contano (avrei preferito non scoprirli)

Diego De Silva

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


I valori che contano (avrei preferito non scoprirli)

Diego De Silva

€ 18,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

I valori che contano (avrei preferito non scoprirli)

Diego De Silva

€ 18,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (15 offerte da 17,57 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Eccolo di nuovo tra noi, l'avvocato d'insuccesso piú amato dagli italiani, in compagnia di un nuovo esilarante socio, di una nuova riluttante fidanzata, e dei suoi soliti pensieri inconcludenti. Ed eccolo alle prese con una nuova causa che sembra già pronto a perdere.

Se non vi è mai successo di nascondere in casa una ragazza in mutande appena fuggita da una retata in un bordello al quarto piano del vostro palazzo, non siete il tipo di persona a cui capitano queste cose. Vincenzo Malinconico lo è. Dovrebbe sapere che corre un rischio bello serio, visto che è avvocato, e invece la fa entrare e poi racconta pure un sacco di balle al carabiniere che la inseguiva e va a bussargli alla porta. È cosí che inizia I valori che contano (avrei preferito non scoprirli) , il romanzo in cui Malinconico – avvocato di gemito, piú che di grido – oltre a patrocinare la fuggiasca in mutande (che poi scopriremo essere figlia del sindaco, con una serie di complicazioni piuttosto vertiginose), dovrà affrontare la malattia che lo travolgerà all'improvviso, obbligandolo a familiarizzare con medici e terapie e scatenandogli un'iperproduzione di filosofeggiamenti gratuiti – addirittura sensati, direbbe chi va a cena con lui – sul valore della pena di vivere. Un vortice di pensieri da cui uscirà, al solito, semi-guarito, semi-vincente e semi-felice, ricomponendo intorno a sé quell'assetto ordinariamente precario che fa di lui, con tutti i suoi difetti e le sue inettitudini, una persona che sa farsi voler bene, pur essendo (o forse proprio perché è) un uomo cosí cosí. Eccolo di nuovo tra noi, l'avvocato d'insuccesso piú amato dagli italiani, in compagnia di un nuovo esilarante socio, di una nuova riluttante fidanzata, e dei suoi soliti pensieri inconcludenti. Ed eccolo alle prese con una nuova causa che sembra già pronto a perdere. C'è una ragazza in mutande sul suo pianerottolo, assomiglia a Pippi Calzelunghe senza trecce, trema, gli chiede aiuto. Ma è una bomba a scoppio ritardato. Vincenzo Malinconico prende in mano quella bomba senza pensarci e se la porta dietro fino alla fine, anche quando la malattia irrompe nella sua vita storcendone l'andatura. Perché ai personaggi capita quello che capita alle persone. E quando diventano di famiglia, di libro in libro li vediamo innamorarsi, nascondersi, combattere, ridere, ammalarsi: vivere, in una parola.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,31
di 5
Totale 16
5
7
4
7
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Rino

    15/12/2020 11:15:51

    Una storia di sofferenza trattata con garbo ed intelligenza; una guida implicita a come muoversi in situazioni delicate; Malinconico non è il piacione leggero e vacuo che potrebbe apparire a primo impatto, è personaggio profondo e mai banale.

  • User Icon

    gio 63

    02/12/2020 23:15:04

    Mi e' piaciuto, anche se De Silva e' a mio parere un afasico musicale. Commenti e considerazioni ridicole, dietro a finta competenza di chi non ha proprio sviluppato quella parte di cervello.

  • User Icon

    Nuraghina

    16/11/2020 07:35:42

    De Silva mi ha un pò deluso in questo romanzo. Personalmente non mi è piaciuto tanto, lento, a tratti noiso e ridondante nei passaggi. a scritto romanzi ben più strutturati e divertenti, questo è un pò scarico e insipido. Forza De Silva puoi fare molto meglio.

  • User Icon

    mauro68

    28/09/2020 11:51:02

    10.000 volte bentornato, Avvocato Malinconico!!! E grazie come nei precedenti libri di farmi ridere tra andata e ritorno in metropolitana, anche con la mascherina, mentre la gente seduta davanti a me mi guarda come se fossi scemo... Soprattutto quando devo guardare fuori dal finestrino per il ridere, perchè mi sono riletto la frase che mi ha fatto esplodere e mi fa lacrimare il doppio!!! Letto in una settimana andando e tornando dal lavoro, ora Malinconico è più maturo, il mondo intorno pure, ma lo spirito è lo stesso... di nuovo, bentornato!!!

  • User Icon

    Ismaele Tartari

    12/08/2020 15:57:15

    Vincenzo Malinconico è una garanzia! Una girandola di episodi esilaranti legati a una vicenda "scandalosa" che coinvolge la figlia del Sindaco vi farà trottare e ridere a crepapelle! Lettura tipicamente estiva.

  • User Icon

    simone

    01/08/2020 17:06:08

    Ho ritrovato anche in questo romanzo un personaggio che adoro. Schietto, forse cinico, stronzo (a detta di molti) e cretino (a detta di molte). Un romanzo leggero ma con spunti di riflessione interessanti.

  • User Icon

    marion

    27/07/2020 15:52:15

    Finalmente è tornato l'avvocato Malinconico! Bellissimo, fa ridere e fa piangere. Dispiace che finisca. Dopo si può leggere solo un manuale.

  • User Icon

    Ombretta

    27/07/2020 14:37:47

    Diego De Silva si ammala e decide che anche il suo Malinconico si ammalerà. Nel libro la malattia c'è ma non è la protagonista. Protagonista è sempre lui. Ancor più logorroico e battutista. Un po' meno sarebbe stato meglio. La sua vita sembra perfetta finchè non si ammala. E i valori del titolo? Solo l'amore cambia. Mi piaceva la Veronica che sceglieva di stare con Malinconico, ma che non aveva bisogno di lui....E invece De Silva decide che anche Veronica di fronte alla malattia deve cambiare. Che peccato. Il libro è comunque godibile come sempre.

  • User Icon

    paola

    22/07/2020 08:51:43

    Diego De Silva è una garanzia, non delude mai, ogni volta che leggo un suo libro rimango sempre ampiamente soddisfatta. È uno dei pochi scrittori italiani dotati di uno stile di scrittura elevato e ricercato, e che al contempo riesce a parafrasare con ironia e schiettezza gli aspetti più intriganti e complessi della vita, quali le relazioni interpersonali, le relazioni sentimentali e quelle genitoriali. Da leggere

  • User Icon

    elide apice

    09/07/2020 07:29:37

    Ha fatto centro ancora una volta Diego De SIlva con le tragicomiche avventure dell'avvocato Malinconico per un libro apprentemente leggero ma carico di interrogativi. Oltre Malinocnico diertente fino alle lacrime la figura della segretaria. Consigliata la lettura

  • User Icon

    CPACCK

    05/07/2020 09:34:15

    Ben ritrovato avvocato, ben ritrovata la tua ironia, la tua umanità e la commozione nel leggerti. Ben tornata Veronica; è sempre piacevole leggere De Silva. Riesce a commuovere e a far ridere, la telefonata con la segretaria è da ridere fino a star male. Libro che spiace finire perché sai che dovrai abbandonare i tuoi personaggi.

  • User Icon

    Alberto

    04/07/2020 07:39:27

    Come si fa a non apprezzare Diego De Silva e il suo/nostro amato Vincè Malinconico? Grande Autore capace di coniugare la leggerezza a grandi valori che contano, parafrasando il titolo. Il primo capitolo è fulminante, una sequenza di alta scuola e il seguito non scende mai di livello. Spero tanto, ma tanto, che non ci sia dell'autobiografia (vedo già Diego che fa il gesto scaramantico per eccellenza). LEGGETELO e fate passa parola, vi ringrazieranno.

  • User Icon

    Donato

    15/06/2020 12:49:26

    L'atteso ritorno di Vincenzo Malinconico. Come al solito si ride tanto, ci si interroga abbastanza e ci si emoziona pure un pò

  • User Icon

    furetto60

    15/06/2020 09:11:54

    Attendevo l’uscita del nuovo capitolo dell’avvocato Malinconico e allo stesso tempo la temevo, il rischio che, coll’andare, fosse subentrata la serialità con quel che ne consegue, un occhio alle vendite e un altro, meno attento, alla qualità, non sarebbe stata una novità, e d’altra parte avrebbe la sua giustificazione. Non è andata così: Malinconico è il solito incompetente, riconosciuto e consapevole, il suo forse socio Benny un cialtroncello che ormai guai a chi ce lo tocca, e attorno ai due gira una pletora di personaggi vecchi e nuovi a formare un meccanismo teatrale ben oliato. Funziona bene perché il nemico d’affrontare stavolta non è, soltanto, sul piano giudiziario, bensì quello del malaccio del secolo (che non è il Covid, ancora in là da venire, magari la prossima volta). Ah dimenticavo: nonostante ciò, si ride, e scusate se è poco.

  • User Icon

    marta.S.

    03/06/2020 14:25:37

    Libro esilarante con grande incipit, come tutti i libri di De Silva. Consigliato per riflettere sulla vita ma con l’ironia buffa di cui è capace Vincenzo Malinconico.

  • User Icon

    santo

    31/03/2020 14:52:44

    buon libro,consiglio!

Vedi tutte le 16 recensioni cliente
  • Diego De Silva Cover

    Scrittore, giornalista e sceneggiatore napoletano, Diego De Silva ha pubblicato diversi libri tra i quali il romanzo Certi bambini (Einaudi, 2001), premio selezione Campiello, da cui è stato tratto il film omonimo diretto dai fratelli Frazzi, con la sceneggiatura firmata a quattro mani con Marcello Fois.Sempre presso Einaudi sono usciti i romanzi La donna di scorta (2001), Voglio guardare (2002), Da un'altra carne (2004), Non avevo capito niente (2007, Premio Napoli, finalista al premio Strega) e la pièce Casa chiusa, pubblicata con i testi teatrali di Valeria Parrella e Antonio Pascale nel volume Tre terzi. Del 2010 un nuovo romanzo, Mia suocera beve, con protagonista Vincenzo Malinconico, già al centro di Non avevo capito niente. Del 2011 è Sono contrario alle... Approfondisci
Note legali