Vendette - Philippe Djian,Daniele Petruccioli - ebook

Vendette

Philippe Djian

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Daniele Petruccioli
Editore: Voland
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 767,87 KB
Pagine della versione a stampa: 145 p.
  • EAN: 9788862432672
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Marc, scultore affermato, è un quarantacinquenne di successo che non si fa mancare nulla: donne, alcol, droghe - fin quando il figlio Alexandre si suicida nel bel mezzo di una festa. L'incontro con Gloria sembra offrirgli una possibilità di riscatto. Decide di portarla a casa e prendersi cura di lei. Ma la ragazza scompare dopo avergli distrutto Vappartamento. Perché lo ha fatto? Chi è? Marc non immagina quanto della propria vita possa ancora volare in pezzi. Un Philippe Djian lucido e mortale come la lama di un rasoio.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Talisie

    11/02/2015 11:41:26

    "...un mondo piccolo piccolo - spento, scontato, meschino, ridicolo" è quello in cui si accorge di vivere Marc, lo scultore di successo protagonista del romanzo. Questa presa di coscienza, però, non lo porterà a un'inversione di rotta e non stimolerà una salvifica anabasi dall'inferno in cui l'ha gettato il plateale suicidio del figlio. Comprendiamo alla fine che continuerà la sua esistenza con la coppia a cui è legato da decenni attraverso ambigui fili in un'amicizia che sembra più una prigione da cui nessuno dei tre riesce a scappare per la paura di ritrovarsi solo. L'arrivo di Gloria, ex-ragazza del figlio, altererà in un incrocio di pulsioni e gelosie l'equilibrio dei tre con effetti devastanti che, comunque, paiono destinati a ricomporsi nel l'eterno non detto quotidiano. Gli unici a essere usciti da questo malsano ménage sembrano essere Alex, il figlio suicida, e Elizabeth, la compagna scappata per spirito di autoconservazione da questo percorso autodistruttivo. Da segnalare , infine, l'alternarsi dell'io narrante e della voce dell'autore, e l'uso incisivo e brillante della metafora.

  • Philippe Djian Cover

    Philippe Djian si impone negli anni ’80 come l’erede francese della beat generation. I suoi romanzi sono editi in Italia da Voland. Il film Betty Blue, tratto dal suo noto romanzo 37°2 le matin lo ha reso celebre in tutto il mondo. Imperdonabili in Francia è schizzato subito in testa alla classifica dei libri più venduti dove è rimasto per mesi. Tra i romanzi pubblicati in Italia: Vendette (Voland 2011) e Assassini (Voland 2012).  Approfondisci
Note legali