Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Davide

    18/02/2014 14:44:17

    Forse è, dal punto di vista tematico, il romanzo più interessante di Verne , per la maniera in cui l'entusiasmo positivista di altre opere viene qui intaccato da una dimensione più consapevole : il Nautilus è un prodigio tecnologico, ma anche una potenziale arma di distruzione di massa. Nemo è un reietto, alienato dalla società contemporanea che crea un mondo subacqueo alternativo governato da un'analoga gerarchia militare ma che rigetta l'idea di nazionalismo e pianta la propria bandiera sulla disabitata Antartide; forse Verne si ispiró in parte all'Achab di Melville. È comunque un uomo colto , che esplora Atlantide e apprezza il valore delle perle; forse dovrebbe rappresentare il singolo elevato intellettualmente ma ribelle che nell'Occidente ottocentesco concepisce l'utopia pseudo-socialista del riscatto degli oppressi. Decisamente l'opera più matura di Verne, benché la qualità della prosa e la lucidità della visione ideologica rimangano inferiori a quelle del grande contemporaneo Wells.

  • User Icon

    Il Cinefilo

    30/01/2014 16:58:40

    Uno dei primi (se non il primo) romanzo di fantascienza della storia della letteratura. Scritto in un'epoca in cui scienza e industria avevano toccato l'iceberg della loro parabola storica, il capolavoro arcinoto di Verne è più di un romanzo d'avventura vittoriano ambientato negli incantevoli paesaggi sottomarini, ma anche una metafora dell'acceso contrasto tra realtà e fantasia, tra razionale e irrazione. Certo, non mancano momenti di eccessiva prolissità, ma il fascino delle meraviglie oceaniche e il carisma del leggendario capitano Nemo e del suo sottomarino "Nautilus" restano intatti

  • User Icon

    A.M.

    24/08/2009 13:28:42

    Non è altro che un trattato di storia naturale spacciato per romanzo d'avventura. Impossibile andare oltre le 100 pagine. Illeggibile per un adolescente, pretestuoso per un adulto, lo considero improponibile al giorno d’oggi, ben sapendo che gli eruditi storceranno il naso. Avventura zero, narrazione prolissa, infarcita (come al solito) di elucubrazioni fisico-teoriche micidiali per la scorrevolezza della trama. Una sonora delusione! Era doveroso farsi un’idea dello scrittore, ma i trattati di Jules Verne li lascio ai fisici.

  • User Icon

    pipistrello

    10/04/2009 10:34:26

    per leggere questo libro dovete calarvi nei panni di chi,come l'autore,e' vissuto piu' di 100 anni fa' .All'epoca non esisteva la conoscenza e la mole di informazioni che oggi abbiamo a disposizione.In quest'ottica il libro e' splendido,ricco di dettagli completamente inventati da Verne.I personaggi sono ben definiti e il Nautilus, non a caso, lo conoscono tutti.... Da leggere e da fare leggere ,magari anche agli adolescenti in modo da farli appassionare alla "avventura vecchio stile" cioe' senza computer o maghetti ...

  • User Icon

    juntur

    21/03/2009 02:03:28

    Ah l'avventura, ah l'avventura che offre questo libro. Se potessi quantificare con un numero da 1 a 100 l'avventura de "Ventimila leghe sotto i mari" non avrei dubbi: il numero sarebbe 0. Non c'è. E' un interminabile elenco di flora, fauna e ambienti acquatici. Tutto qua. Il libro comincia con un sapore di avventura e dopo si trasforma in una descrizione di tutte le specie e sottospecie degli allegri abitanti del mare. Punto. Questo è "Ventimila leghe sotto i mari" ed è una noia stratosferica. Ciò che ogni tanto, per sbaglio, i protagonisti si dicono tra loro, non sono altro che pause tra una spietata descrizione di molluschi e un elenco dettagliatissimo di alghe. A un certo punto della lettura ho cominciato a saltare una riga o due, in cerca di qualcosa d'interessante, poi ho dovuto saltare paragrafi, e ancora nulla. Sono arrivato alla fine senza aver intravisto una scintilla. Non riesco a capire come il termine avventura possa saltare fuori quando si parla di questo libro.

  • User Icon

    Federico

    10/03/2003 17:51:28

    Testo sempre attuale e adatto a tutte le età. Capace di far emozionare e sognare i grandi come i più piccoli che, pagina dopo pagina, viaggeranno a bordo del sottomarino del comandante Nemo.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione