€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,99 €)

Descrizione
Carica di ricordi degli anni di guerra, Gemma si reca a Sarajevo con suo figlio Pietro per assistere a una mostra in memoria delle vittime dell'assedio, che include le fotografie del padre del ragazzo. Diciannove anni prima, Gemma lasciò la città in pieno conflitto con Pietro appena nato, lasciandosi alle spalle suo marito Diego, che non avrebbe mai più rivisto, e l'improvvisata famiglia sopravvissuta all'assedio: Gojko, l'irriverente poeta bosniaco, Aska, la ribelle ragazza musulmana e la piccola Sebina. L'intenso amore e la felicità tra Diego e Gemma non erano abbastanza per colmare l'impossibilità di Gemma a concepire figli. Nella Sarajevo distrutta dalla guerra, i due trovarono una possibile surrogata, Aska. Gemma spinse Diego tra le sue braccia per poi essere sopraffatta dal senso di colpa e dalla gelosia. Ora una verità attende Gemma a Sarajevo, che la costringe ad affrontare la profondità della sua perdita, il vero orrore della guerra e il potere di redenzione dell'amore.
Descrizione
Carica di ricordi degli anni di guerra, Gemma si reca a Sarajevo con suo figlio Pietro per assistere a una mostra in memoria delle vittime dell'assedio, che include le fotografie del padre del ragazzo. Diciannove anni prima, Gemma lasciò la città in pieno conflitto con Pietro appena nato, lasciandosi alle spalle suo marito Diego, che non avrebbe mai più rivisto, e l'improvvisata famiglia sopravvissuta all'assedio: Gojko, l'irriverente poeta bosniaco, Aska, la ribelle ragazza musulmana e la piccola Sebina. L'intenso amore e la felicità tra Diego e Gemma non erano abbastanza per colmare l'impossibilità di Gemma a concepire figli. Nella Sarajevo distrutta dalla guerra, i due trovarono una possibile surrogata, Aska. Gemma spinse Diego tra le sue braccia per poi essere sopraffatta dal senso di colpa e dalla gelosia. Ora una verità attende Gemma a Sarajevo, che la costringe ad affrontare la profondità della sua perdita, il vero orrore della guerra e il potere di redenzione dell'amore.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ROBERTO'61

    20/02/2013 16:52:30

    Con "Venuto al mondo" Sergio Castellitto firma la sua opera più ambiziosa e complessa. Tratto dal romanzo di Margaret Mazzantini, vincitore del premio Campiello, il film riece a toccare grandi temi, (l'amore, la maternità a tutti i costi, gli orrori della guerra) con una narrazione asciutta e senza mai cedere alla retorica. Ne esce un opera di grande respiro europeo, che il nostro cinema raramente sa offrire. Una storia in crescendo, sapientemente raccontata sfalsando i piani temporali senza dimenticare lo spettatore. Penelope Cruz è magnifica, intensa e perfettamente intonata; un ottimo cast internazionale le danza intorno senza sbavature. Sergio Castellitto, perfetto direttore d'orchestra riesce a raccontare la guerra e l'amore nello stesso fotogramma, scegliendo talvolta il non detto, giocando con gli sguardi e con musiche sapientemente scelte. È cosi che una scena di morte viene sciolta nell'acqua del mare della vita dal quale emergono gli occhi luminosi e innocenti di Pietro (Castellitto, riprova che il DNA non mente), "oggetto" del film. Cinema puro. Da non perdere.

Scrivi una recensione
  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 127 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: trailers; dietro le quinte (making of)