Venuto al mondo di Sergio Castellitto - DVD

Venuto al mondo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia; Spagna
Anno: 2011
Supporto: DVD
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Carica di ricordi degli anni di guerra, Gemma si reca a Sarajevo con suo figlio Pietro per assistere a una mostra in memoria delle vittime dell'assedio, che include le fotografie del padre del ragazzo. Diciannove anni prima, Gemma lasciò la città in pieno conflitto con Pietro appena nato, lasciandosi alle spalle suo marito Diego, che non avrebbe mai più rivisto, e l'improvvisata famiglia sopravvissuta all'assedio: Gojko, l'irriverente poeta bosniaco, Aska, la ribelle ragazza musulmana e la piccola Sebina. L'intenso amore e la felicità tra Diego e Gemma non erano abbastanza per colmare l'impossibilità di Gemma a concepire figli. Nella Sarajevo distrutta dalla guerra, i due trovarono una possibile surrogata, Aska. Gemma spinse Diego tra le sue braccia per poi essere sopraffatta dal senso di colpa e dalla gelosia. Ora una verità attende Gemma a Sarajevo, che la costringe ad affrontare la profondità della sua perdita, il vero orrore della guerra e il potere di redenzione dell'amore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ROBERTO'61

    20/02/2013 16:52:30

    Con "Venuto al mondo" Sergio Castellitto firma la sua opera più ambiziosa e complessa. Tratto dal romanzo di Margaret Mazzantini, vincitore del premio Campiello, il film riece a toccare grandi temi, (l'amore, la maternità a tutti i costi, gli orrori della guerra) con una narrazione asciutta e senza mai cedere alla retorica. Ne esce un opera di grande respiro europeo, che il nostro cinema raramente sa offrire. Una storia in crescendo, sapientemente raccontata sfalsando i piani temporali senza dimenticare lo spettatore. Penelope Cruz è magnifica, intensa e perfettamente intonata; un ottimo cast internazionale le danza intorno senza sbavature. Sergio Castellitto, perfetto direttore d'orchestra riesce a raccontare la guerra e l'amore nello stesso fotogramma, scegliendo talvolta il non detto, giocando con gli sguardi e con musiche sapientemente scelte. È cosi che una scena di morte viene sciolta nell'acqua del mare della vita dal quale emergono gli occhi luminosi e innocenti di Pietro (Castellitto, riprova che il DNA non mente), "oggetto" del film. Cinema puro. Da non perdere.

  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 127 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: trailers; dietro le quinte (making of)
  • Sergio Castellitto Cover

    Attore e regista italiano. Esordisce nel 1983 in L’armata ritorna di L. Tovoli e ricopre svariati ruoli secondari fino al 1989, anno in cui è il protagonista di Piccoli equivoci di R. Tognazzi. Dopo il surreale La carne (1991) di M. Ferreri, fornisce una convincente prestazione in Il grande cocomero (1993) di F. Archibugi, dove impersona un giovane psichiatra alle prese con una ragazzina sofferente di crisi epilettiche. Spesso istrionico e debordante, ma capace anche di delicate sfumature intimiste, C. è negli anni ’90 uno degli attori italiani più attivi e richiesti, e frequenti sono le sue apparizioni anche in film francesi e in produzioni televisive. Nel 1999 dirige e interpreta il caricaturale Libero burro (liberamente tratto da un romanzo di B. Gambarotta), poi recita in Chi lo sa! (2001)... Approfondisci
  • Emile Hirsch Cover

    Propr. E. Davenport H., attore statunitense. Recita fin da giovanissimo in alcune serie televisive e debutta sul grande schermo a diciassette anni in The Dangerous Lives of Altar Boys (2002) di P. Care, nei panni di un liceale cattolico alle prese con una problematica adolescenza. Dopo aver studiato recitazione alla Hamilton Academy of Music, viene ingaggiato nella teen comedy La ragazza della porta accanto (2004) di L. Greenfield e nel poliziesco Alpha Dog (2007) di N. Cassavetes, in cui interpreta il giovanissimo criminale americano Jesse James Hollywood (Johnny Truelove nel film), prima di ottenere grande notorietà e numerosi riconoscimenti con il personaggio di Chris McCandless, il nomade neolaureato che, in Into the Wild - Nelle terre selvagge (2007) di S. Penn, abbandona famiglia e averi... Approfondisci
Note legali