Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La verità su Amedeo Consonni - Francesco Recami - copertina

La verità su Amedeo Consonni

Francesco Recami

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: La memoria
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 17 ottobre 2019
Pagine: 400 p., Brossura
  • EAN: 9788838939846
Salvato in 44 liste dei desideri

€ 14,25

€ 15,00
(-5%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La verità su Amedeo Consonni

Francesco Recami

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La verità su Amedeo Consonni

Francesco Recami

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La verità su Amedeo Consonni

Francesco Recami

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (13 offerte da 14,25 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Francesco Recami tiene le fila di tutti i personaggi della saga, interseca le storie, scombina i giochi, spiazza il lettore fino a ricomporre tutto come in un gioco di prestigio.

«Un’autentica commedia noir degli equivoci che dà vita a una sorta di Albergo del libero scambio, purché però alla pochade di Feydeau, incentrata su un tourbillon di corna, si sostituiscano cadaveri che vanno, vengono e risorgono, mariti che scompaiono…» - Ermanno Paccagnini, Corriere della Sera

La professoressa Angela Mattioli ha fatto presto a consolarsi dopo la dipartita del pensionato Amedeo Consonni, crivellato di colpi sul ballatoio di casa come i lettori di Morte di un ex tappezziere ricorderanno. Se ne è andata sulla riviera ligure e lì vive in una villetta da un milione di euro con vista sul porticciolo di Camogli. La vita di Angela e di Alberto Scevola, così si chiama il suo nuovo uomo, trascorre fin troppo tranquilla. Lei fa brevi incursioni a Milano, così Alberto si concede lunghe passeggiate e annoiati pomeriggi in casa; un giorno quasi per caso forando un muro scopre una intercapedine, una specie di nascondiglio, e dentro 160 lingotti d’oro, per un valore approssimativo di 124 milioni di euro. Troppo per non perdere la testa e ammalarsi seriamente. Questo è solo l’inizio del grande affresco finale della Casa di ringhiera, e se la scena si sposta a Camogli è solo per poco perché presto ritroviamo nel condominio milanese tutti gli inquilini, ognuno alle prese con le sue fissazioni e miserie; la signorina Mattei-Ferri, l’anziana invalida che vuol vendicarsi del badante Claudio usando i suoi figli, gli smaliziati adolescenti Gianmarco e Margherita, l’ottuagenario De Angelis ossessionato non più dalla BMW 16 valvole ma da presenze luciferine, i peruviani che spariscono uno a uno, l’architetto Du Vivier in versione seduttore… e poi ci sono nuove figure in palcoscenico: il giornalista ficcanaso, l’avvenente Yutta, di cui tutti si innamorano, un’antica fiamma della Mattioli. Ed Enrico? Sì, anche lui vivrà un momento decisivo. A dispetto dei suoi 5 anni il più saggio di tutti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,37
di 5
Totale 19
5
3
4
7
3
5
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    urbano

    27/05/2021 11:23:47

    Da buttare in un cassonetto, possibilmente di milano

  • User Icon

    alvin

    22/02/2021 21:51:29

    Al momento è l’ultimo capitolo delle belle storie di ringhiera. Non entro nel merito per non togliere ai lettori il piacere e la sorpresa di scoprire cosa si è inventato questa volta Francesco Recami, cui va comunque il mio plauso e il mio apprezzamento. Dico solo che lo consiglio e che sono convinto che tra non molto avremo una nuova avventura. Per lo meno è quello che spero e auspico.

  • User Icon

    marghe otto

    17/02/2021 20:48:45

    Ho letto tutta la serie dei romanzi con protagonista Amedeo Consonni. Ho riso sempre come una pazza e penso che Recami oltre ad essere molto simpatico e un bravo scrittore sia anche molto intelligente perché mischiare situazioni assurde e comiche con un’ottima costruzione giallo/thriller sia veramente difficile e lui ci riesce benissimo. Spero che Recami stia lavorando su altri capitoli della saga!

  • User Icon

    CB87

    22/01/2021 20:10:24

    Non ci si annoia mai nelle casa di ringhiera! L'ultimo libro della saga segue la scia dei precedenti, con tante storie separate che finiscono per incastrarsi tra loro in un complesso assurdo puzzle. Stavolta però la trama é forse un po' troppo surreale. La letture é comunque piacevole, leggera, e la storia strappa qualche sorriso e diverse risate.

  • User Icon

    Aurora

    15/08/2020 20:46:51

    il caso ha voluto che mi capitasse di leggere quasi uno dopo l'altro "il diario segreto del cuore" e poco dopo questa "verità su amedeo consonni". Forse è per questo che non posso trovarmi concorde con chi l'ha definito noioso, men che mai frammentario o dispersivo: la prosa di recami è sempre coerente con se stessa ed è sempre ancora più coerente con il discorso estremamente serio sugli aspetti sociali che costituisce il filo unitario delle sue opere sin qui. I suoi "giochi delle parti" sono sempre spaccati dell'umanità piccolo-borghese tipicamente italica che dipinge, ed il sarcasmo che sembra trasparire è invece la sua timidissima ammissione di orgoglio per appartenervi.

  • User Icon

    Claudio

    05/07/2020 19:17:49

    Aspettavo con ansia da tempo di sapere se Amedeo Consonni era morto o no nella sparatoria in Via accadem ia 14, nel cortile della casa di ringhiera. Qui tornano tutti i protagonisti. E lo scenario cambia di poco. Anche se Amedeo, nascosto a Camogli sotto falsa identità, scopre un tesoro in lingotti d'oro nascosto dal precedente proprietario, ma che, una volta tornato, è sparito. Forse sarà l'inizio del prossimo libro di Recami.

  • User Icon

    t.

    16/05/2020 16:57:57

    Continuano le descrizioni sulle vicende delle persone che abitano le oramai famose case di ringhiera, con una crescente ironia talvolta fastidiosa in relazione alla serietà degli argomenti e dei disagi trattati che sfiora la mancanza di empatia.

  • User Icon

    Robystar59

    12/05/2020 21:14:15

    A differenza degli altri lettori che hanno lasciato una recensione io non avevo letto i precedenti libri della saga. Tuttavia, nonostante non fossi affezionato ai personaggi, ho trovato questo libro divertente e spassoso, insomma una piacevole compagnia. Credo valga la pena di leggere anche i precedenti libri della saga.

  • User Icon

    Silvietta

    12/05/2020 13:33:14

    In una recensione precedente leggo: "dispersivo, lento, e a tratti un po noioso" non si poteva descrivere meglio. Mi sono persa tra i molti episodi apparentemente scollegati e neanche a metà non ce l'ho fatta più e ho abbandonato. Peccato, ho amato veramente molto la casa di ringhiera. Magari lo riprendo più in là

  • User Icon

    lusity

    11/05/2020 19:35:12

    Tutta la serie dei riguardanti Amedeo Consonni sono carini e da divorare tutto d'un fiato. Ogni volta dico che l'ultimo letto è il migliore. Insomma iniziate dalle raccolte dei racconti e vedrete non potrete più farne a meno.

  • User Icon

    Guidy

    04/03/2020 12:38:43

    Trovo che questo libro di Recami sia come un sacchetto di patatine che non ti toglie la fame, anzi, quando lo finisci il tuo appetito risulta addirittura aumentato. Pur con i limiti di leggibilità creati da una costruzione “bizantineggiante” la sensazione che ne ho ricavato è di un romanzo piacevole e divertente che invita a nuove letture.

  • User Icon

    archipic

    24/02/2020 19:13:17

    Dispersivo, lento, e a tratti un po noioso. In quest'ultimo episodio della casa di ringhiera Recami non ha saputo dare il giusto ritmo alla narrazione. Troppi episodi e troppi rimandi; la leggibilità ne è risultata compromessa. Il finale sospeso delude.... Rimandato.

  • User Icon

    Lucia

    14/01/2020 19:59:10

    Ho letto tutti i libri coi personaggi della casa di ringhiera. Devo dire che concordo con chi ha scritto che questo risulta dispersivo, non si legge tutto d'un fiato come gli altri. La curiosità di sapere come si evolve la storia dei vari personaggi c'è, però la lettura risulta meno scorrevole ed è rallentata, almeno per quanto mi riguarda, dai riferimenti alle vicende di "Morte di un ex tappezziere", libro che, tuttavia, è uscito da un bel po' di tempo. Il fatto, poi, che le vicende siano "caricate" e poco verosimili mi ha ricordato "Il segreto di Angela", decisamente il romanzo meno riuscito della serie, almeno a mio parere.

  • User Icon

    Alberto

    11/01/2020 16:38:10

    I romanzi ''della casa di ringhiera'' si leggono sempre con piacere, un piccolo mondo con protagonisti assortiti, grandi e piccoli. Anche questo che ho trovato in certi punti un po' troppo sopra le righe con rivoli dispersivi rispetto al fluire della storia (o serviranno da spunto per il prossimo romanzo?) che rallentano la lettura e distraggono dal vero obiettivo: il processo ai responsabili del massacro di Corsico dell'ultimo romanzo, di più non si può dire per non sciupare la lettura a chi lo sceglierà.

  • User Icon

    Alessia

    02/12/2019 10:26:24

    In linea con i precedenti della serie della casa di ringhiera. Imperdonabile l'allusione a Rocco Schiavone, lo lasci perdere è un altro mondo.

  • User Icon

    giorgio g

    28/11/2019 14:35:20

    Non si ammazza impunemente il protagonista di tanti romanzi, come fatto dall’autore. Pena sia lo stiracchiarsi del libro in un insieme di piccoli bozzetti. Ne cito un florilegio. Olga Mattei-Ferri ordisce una macchinazione per incastrare il suo badante. Alberto Scevola trova una quantità d’oro in un’intercapedine della casa di Camogli che divide con Angela Mattioli. L’architetto Du Vivier porta Yutta ad una gita in Lamborghini conclusa in malo modo. Padre Kruger (al secolo Cesatti Attilio) escogita un falso esorcismo per sottrarre dei soldi al De Angelis. Ed è sparita una macchina fotografica che probabilmente era appartenuta al Consonni. E poi si riferisce ad una precedente opera intitolata “Morte di un ex tappezziere” ed è qui che si va nella confusione più totale. Insomma un libro che più scombiccherato non si può. Con tanti auguri a Recami che riprenda a farci divertire con le sue invenzioni e che ricorra di meno a fatti di sangue.

  • User Icon

    Pa.Gri.

    31/10/2019 09:41:56

    Scorrevole e piacevole. Consigliato.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    28/10/2019 05:57:29

    Sempre divertente anche se un po' troppo forzate le situazioni. Si legge piacevolmente.

  • User Icon

    Alberta

    22/10/2019 14:21:57

    Beh, la casa di ringhiera... come non amarla! Quante risate mi ha fatto fare Recami in questi anni con quella banda di scombinati abitanti della casa di ringhiera, con le loro manie, con i piccoli e grandi segreti, con le debolezze e le passioni. Anche questa volta mi sono divertita, anche se - volendo fare un appunto - con il passare del tempo c'è un po' di esagerazione in queste storie, un po' di eccessi che han reso meno realistiche e "vere" le situazioni raccontate. Comunque sempre una valida lettura.

Vedi tutte le 19 recensioni cliente
  • Francesco Recami Cover

    Scrittore fiorentino, Francesco Recami pubblica due titoli con Mondadori Education: Assassinio nel Paleolitico e Trappola nella neve (2000). Con Bianca Sferrazzo nel 1998 scrive per Giunti Celti e Vichinghi. Ma la sua popolarità arriva con l'editore Sellerio, e particolarmente con il ciclo di romanzi dedicati al pensionato Amedeo Consonni: L'errore di Platini (2006), Il correttore di bozze (2007), Il superstizioso (2008, finalista al Premio Campiello 2009), Il ragazzo che leggeva Maigret (2009, con il quale vince il Premio Scrittore Toscano), Prenditi cura di me (2010), La casa di ringhiera (2011), Gli scheletri nell'armadio (2012), Il segreto di Angela (2013), Il caso Kakoiannis-Sforza (2014), L'uomo con la valigia (2015), Morte di un ex tappezziere (2016), Sei... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi