Verso l'illuminazione. Come la meditazione insegna la felicità

Gyatso Tenzin (Dalai Lama)

Traduttore: E. Valdré
Curatore: J. Hopkins
Editore: Mondadori
Collana: Saggi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 19 settembre 2017
Pagine: 239 p., Rilegato
  • EAN: 9788804681915

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Religione e spiritualità - Buddismo - Buddismo tibetano

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 10,53
Descrizione
In questo libro il Dalai Lama presenta numerosi esercizi di pratiche contemplative per aiutare il lettore nel suo cammino di crescita spirituale.

«Le emozioni distruttive ci rendono infelici, tanto che, quando il loro effetto negativo diminuisce, la nostra mente è più a suo agio, più contenta. Dunque, la chiave per la felicità è una mente addomesticata»

Se nel XX secolo la violenza ha sprigionato tutto il suo potere distruttivo in due guerre mondiali che hanno provocato milioni di morti, nei decenni inaugurali del Terzo millennio sembra aver assunto nuove forme, forse meno cruente ma altrettanto devastanti. Fra le principali cause di queste tragedie che si stanno consumando sotto i nostri occhi, Sua Santità il Dalai Lama individua la mancanza di quell'altruismo – o meglio, di quell'«assenza di sé» – che invece il buddhismo insegna e pratica per condurre ogni individuo alla piena realizzazione delle proprie potenzialità e aiutarlo a conseguire l'illuminazione, il suo stato spirituale più elevato. È l'illuminazione, quindi, il nostro vero obiettivo, che può essere raggiunto percorrendo le tracce sapientemente indicate dal Buddha: saggezza, concentrazione meditativa, condotta morale, soprattutto se esaltate dalla compassione. Quest'ultimo sentimento, sottolinea il Dalai Lama, va ben oltre l'empatia, poiché si estende all'impegno in prima persona ad alleviare le sofferenze del prossimo e di ogni essere senziente, senza limiti spaziali. In tal luce, diventa anche più chiaro come possiamo intervenire sulle nostre afflizioni mentali, trasformando gran parte dei sentimenti negativi e autodistruttivi in atteggiamenti aperti e positivi, che sono fonte di serenità e benessere non solo per noi ma per tutti coloro che ci circondano. Ricche di aneddoti personali e di acute riflessioni, queste pagine presentano del Dalai Lama un'immagine inedita: oltre che massima guida spirituale del buddhismo tibetano, premio Nobel per la pace, leader politico e personalità internazionale, anche studente alla continua ricerca della felicità, che – ci ricorda – è frutto di una disposizione interiore, ma è piena solo se condivisa.

€ 16,58

€ 19,50

Risparmi € 2,92 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 
Indice

Premessa

I. Un libro sull'illuminazione
Le caratteristiche del buddhismo

II. Le religioni a confronto
La necessità di usare la ragione - La fede e il rispetto

III. Il contesto buddhista
Il sentiero - La trasmissione delle pratiche essenziali - La classificazione dei testi buddhisti

IV. La pratica del buddhismo
La necessità di avere un atteggiamento mentale privo di pregiudizi - La pratica quotidiana - La necessità dell'analisi - Meditazione soggettiva e oggettiva - Quando meditare

V. I requisiti di un insegnante
Come insegnare

VI. Il buddhismo in India e in Tibet
Nalanda - Le diverse fasi degli scritti sul sentiero - Tipologia d'insegnamento - L'importanza della concretezza - I gradini della pratica - L'inizio del cammino

VII. Riconoscere di trovarsi in una condizione fortunata
Un'opportunità che si avvera di rado - Bisogna praticare adesso - Usare questa vita con intelligenza

VIII. Avere la certezza della morte
L'imminenza della morte - Fare piazza pulita delle concezioni erronee - Consigli per il giorno della morte

IX. Pensare alle vite future
Che cosa accade dopo la morte? - L'origine del nostro universo - In che modo il karma plasma la nostra vita - I diversi tipi di rinascita

X. Identificare il rifugio
Il rifugio buddhista - Immagini

XI. Il karma
La certezza del karma - Diversità nelle azioni - I diversi effetti del karma - L'ordine in cui si producono gli effetti del karma - Erodere gli effetti del karma - L'impatto

XII. Il problema e la soluzione
Identificare la liberazione - La verità della sofferenza - La verità delle origini della sofferenza - L'ignoranza determina l'insorgere di altre afflizioni - La verità della cessazione - La verità dei sentieri

XIII. Le implicazioni dell'impermanenza
Il primo aforisma - Il secondo aforisma - Il terzo aforisma - Il quarto aforisma - La misura del successo

XIV. L'altruismo
L'altruista aiuta anche se stesso - L'interrelazione - L'altruismo dà coraggio - Come diventare praticanti di grandi capacità

XV. Come si genere la grande compassione
Il passo fondamentale: liberare i rapporti dai preconcetti - Primo passo: ogni persona ci è cara - Secondo passo: siamo consapevoli che ogni persona ci ha prestato aiuto - Terzo passo: ricambiamo la gentilezza - Quarto passo: coltiviamo l'amore - Quinto passo: la compassione - Sesto passo: l'impegno totale - Settimo passo: aspiriamo all'illuminazione

XVI. Immedesimarmi negli altri
Tutti ci hanno aiutato - Tutti sono sullo stesso piano - Gli svantaggi della predilezione per sé e i vantaggi della predilezione per gli altri

XVII. Vedere la realtà
I due sistemi principali - L'antidoto all'ignoranza - Il processo dell'errore - I due tipi di assenza del sé - Capire che tutto è simile a un'illusione

XVIII. Il metodo dell'analisi
Alternare la meditazione analitica e la stabilizzazione meditativa

XIX. La buddhità
La realizzazione simultanea del tutto - Il potere dell'illuminazione

XX. Una revisione dei diversi passi
Il livello iniziale della pratica - Il livello medio della pratica - Il livello elevato della pratica

Bibliografia