La via fluida e il federalismo dei bisogni. Dal cittadino elettore al consumatore di servizi di governo. L'ascesa delle organizzazioni dei consumatori - Enrico Unterholzner - ebook

La via fluida e il federalismo dei bisogni. Dal cittadino elettore al consumatore di servizi di governo. L'ascesa delle organizzazioni dei consumatori

Enrico Unterholzner

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: StreetLib
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 3,25 MB
  • EAN: 9788826452562
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
Fai un regalo

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Viviamo in un'epoca di grande nervosismo. Si avverte un decadimento del benessere pressoché continuo, una compressione della classe media accompagnata da incertezze verso il futuro. All'orizzonte sembrano scomparse idee forti che possano aprire un cammino sociale diverso. Ma non esistono davvero spazi per pensare a qualcosa di nuovo? La via fluida lascia libera la mente di seguire alcuni sguardi che non si preoccupano di rispettare i paradigmi cardini delle strutture sociali delle moderne democrazie occidentali. Capita allora che si segua la cometa di quei cittadini consumatori, che piuttosto che recarsi alle urne per esprimere un voto, esercitano un acquisto collettivo di servizi di governo. Oppure succede che una comunità, senza dover traslocare, ritenga di poter aderire allo stato che più le si attanaglia, superando quello che qui viene definito il "ricatto territoriale". Se poi dobbiamo immaginare un federalismo ideale perché legarlo a un territorio? Non è forse meglio disegnarlo sui bisogni? Che la strada giusta sia quella di fluidificare la società? Una nazione leggera dove scompare lo stato azienda: concentrato straordinario di interessi e potere. Dove si cerca di ridistribuire il potere ai cittadini consumatori, di beni, di emozioni, di cultura e di servizi di varia natura, compresi i servizi di governo. I confini nazionali? E se diventassero fluidi polverizzandosi e diventando i contorni di offerte di servizi accessibili a chiunque? Qui non si vendono verità ma stimoli per provare a pensare qualche cosa di nuovo.
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Simone

    08/07/2017 14:30:21

    Indubbiamente è un saggio che apre delle strade che vanno approfondite e solo per questo ritengo che si debba premiare il coraggio e le idee di unterholzner. Certo che si tratta di frontiere la cui consistenza è da verificare. Ecco credo che la prossima fase potrebbe essere quella di depositare qualche mattoncino. Vediamo poi se salta fuori una casa, una reggia o una parete in bilico. In ogni caso se a qualcuno interessa ricercare idee nuove nel sociale e nella politica questo libro va letto senza esitazione.

  • User Icon

    Selene

    23/06/2017 09:53:45

    Ho trovato molti spunti interessanti, quindi c'è molto materiale per una appassionata di politica e fenomeni sociali come me. Certo Unterholzner guarda molto avanti, giocando in un certo senso d'azzardo, e quindi si espone a dei rischi. Per esempio quando traccia un Europa dove ciascun cittadino sceglie la propria organizzazione di governo a cui aderire fra più opzioni disponibili. Realizzabile? Una bella scommessa. In ogni caso si aprono delle ipotesi suggestive e che potrebbero portare a qualche approdo rivoluzionario. Mi piace lo spirito, apprezzo il coraggio di questo libro. Si legge facilmente superate le prime 10 pagine. Non posso che mettere un bel voto.

| Vedi di più >
Note legali