Viaggio di un naturalista intorno al mondo - Charles Darwin - copertina

Viaggio di un naturalista intorno al mondo

Charles Darwin

Scrivi una recensione
Traduttore: M. Magistretti
Curatore: L. Lamberti
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
In commercio dal: 7 giugno 2005
Pagine: XXVIII-492 p.
  • EAN: 9788806178505
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 7,83

€ 14,50

8 punti Premium

Nuovo - attualmente non disponibile

12 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il 27 dicembre 1831 un brigantino inglese, la Beagle, salpa da Devonport, al comando del capitano Fitz Roy, con a bordo Charles Darwin, a quell'epoca ventiduenne. Scopo della spedizione era completare il rilevamento della Patagonia e della Terra del Fuoco, ispezionare le coste del Cile, del Perù e di alcune isole del Pacifico ed eseguire una serie di misure di longitudine attorno al mondo. I cinque anni di viaggio sulla Beagle permettono a Darwin di accumulare un enorme quantità di materiale e di dati - sulla fauna, sulla flora, le formazioni geologiche e così via - che saranno alla base di una delle tappe fondamentali del pensiero umano e di uno dei più importanti contributi scientifici di tutti i tempi.
5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Lollilot

    03/10/2015 15:44:31

    Il diario di Darwin è ricchissimo. Ho letto un romanzo, e che narra di questo viaggio, che interpreta questa ricerca in modo eccellente. Lo consiglio a tutti coloro che amano Charles Darwin e la sua opera. Lo consiglio a tutti coloro che amano i romanzi di avventura, le cronache di viaggio, di scoperta, di scienza, di umanità: "Questa creatura delle tenebre" di Harry THompson, edizioni Nutrimenti. Lo scrittore, ammalato terminale, morì poco dopo avere dato alla stampa questa sua opera. E mi chiedo cosa avrebbe potuto scrivere di meglio...

  • User Icon

    Lollilot

    24/09/2015 19:23:32

    Piena di stupore e meraviglia, muovo i miei passi insieme a quelli di Darwin in un territorio sconosciuto, che non è fatto solo di terra, ma anche di spazio mentale, psichico, emozionale. Penso, intanto, a tutti i giovani uomini e donne, intorno ai 20/25 anni. Se i nostri giovani, così come accadde a Darwin nel 1830, potessero compiere una simile esperienza!! Quanta bellezza potrebbero coltivare, quanta creatività, così tante idee da rinnovare il mondo positivamente ad ogni generazione!! I nostri giovani, invece di perdersi con i video giochi, la droga, le discoteche di morte, se non del corpo, della loro interiorità, potessero vivere e conoscere ambienti umani ed ambientali diversi, muovendosi ovunque! Coltivare la curiosità per un giovane è un dovere!! Quanta ricchezza in più avremmo tutti, quanto benessere e bellezza per la nostra povera umanità!!

  • User Icon

    J.V.

    23/11/2006 22:12:35

    Questo libro è in tutto e per tutto un libro d'avventura. Il testo non è altro che il diario che Darwin teneva durante il suo viaggio sul brigantino inglese Beagle. Sono narrati i viaggi, le esplorazioni e le scoperte scientifiche fatte dall'autore durante i 5 anni di viaggio attorno al mondo. E' un libro facile da leggere,coinvolgente e molto divertente.

  • Charles Darwin Cover

    Charles Robert Darwin, naturalista inglese, quinto di sei figli, nacque in un’agiata famiglia borghese di Shrewsbury. Nell’ottobre 1825 si iscrisse all’Università di Edimburgo per studiare medicina, pensando di seguire le orme del padre. Nel periodo trascorso ad Edimburgo studiò gli invertebrati marini sotto la guida di Robert Grant, uno dei primi naturalisti convinti della realtà della trasformazione delle specie. Darwin capì ben presto di non essere adatto agli studi di medicina e quindi suo padre ritenne che la carriera ecclesiastica fosse una buona alternativa.Nel suo studio su "L’origine delle specie per selezione naturale" ("The origin of species by means of natural selection", 1859), punto d’arrivo della polemica sette-ottocentesca... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali