Viaggio in Portogallo

José Saramago

Traduttore: R. Desti
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
Pagine: 471 p., Brossura
  • EAN: 9788807887239
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
"Questo Viaggio in Portogallo è una storia. Storia di un viaggiatore all'interno del viaggio da lui compiuto, storia di un viaggio che in se stesso ha trasportato un viaggiatore, storia di un viaggio e di un viaggiatore riuniti nella fusione ricercata di colui che vede e di quel che è visto... Prenda il lettore le pagine che seguono come sfida e invito. Faccia il proprio viaggio secondo un proprio progetto, presti minimo ascolto alla facilità degli itinerari comodi e frequentati, accetti di sbagliare strada e di tornare indietro, o, al contrario, perseveri fino a inventare inusuali vie d'uscita verso il mondo. Non potrà fare miglior viaggio." Una "guida" anomala che va oltre la geografia di un paese amato, per addentrarsi nella psicologia di un popolo. Un invito a perdersi, più che a trovare la strada.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 12,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Chiara

    20/09/2018 10:02:54

    Partiamo da un principio basilare per chi desidera leggere la storia di questo viaggiatore: se pensate di avere fra le mani una guida turistica, ritornate in libreria e fatevela cambiare con una lovely planet. Se pensate si rivolga a turisti, posate il libro sulla mensola e affidatevi a tripadvisor. "Viaggio in Portogallo" è rivolto ai viaggiatori, a chi preferisce la bellezza autentica di un piccolo borgo alla grandiosità di una città d'arte, a chi non segue le mappe, ma preferisce perdersi, a chi chiacchiera con la gente del posto, si interroga sui grandi perchè che riguardano un paese attraverso l'analisi dello stile manuelino. Saramago con questo reportage sulla sua terra va alla ricerca dell'autentico, che non è sinonimo di vero, perchè ogni luogo ha un senso diverso di verità, ma la ricerca del senso delle cose, quella chiave di lettura diversa per ogni paio d'occhi che si affaccia a leggere il mondo. è un racconto di un Portogallo quasi in bianco e nero: il libro uscì in Italia in prima edizione nel 1981, qualche anno dopo la rivoluzione dei garofani e la fine del regime totalitario nel paese. Scorrendo le pagine si può sentire l'odore di strade di terra battuta e dei piatti tipici portoghesi, il rumore dei polpastrelli sugli azulejos, il sapore delle arance di Setubàl, il freddo che intrizzisce le dita. è il lungo racconto di un portoghese nel suo Portogallo, di chi si arrabbia per i luoghi ricchi di storia non valorizzati, che racconta le storie di quanti ha incontrato per strada, che non descrive le bellezze di Coimbra, ma dedica interi capitoli a piccoli paesi lontani dalla grazia di Dio, ben oltre l'Eboli in cui Cristo anni or sono si fermò, e che pure vanno raccontati, per non dimenticare le storie di bambini morti di difterite per mancanza di medici, ma soprattutto per mancanza di strade.

  • User Icon

    Sergianni

    05/07/2018 21:30:05

    Leggetelo con l'ausilio di Google male...potrete dire di aver visto il Portogallo!

  • User Icon

    manuela

    21/05/2018 10:58:06

    Da pellegrina continuo a leggere questo libro perchè ha delle riflessioni che capisco e condivido. Le emozioni, le riflessioni e le sensazioni del viaggiatore che, viaggiando, vive una seconda vita parallela a quella reale e la migliora. Per il resto le descrizioni dei luoghi di culto sono esageratamente prolisse tanto da annoiare e saltare le righe. Se fosse stato un libro di arte sarebbe stato perfetto!

Scrivi una recensione