Il viandante musicale

Mario Bortolotto

Editore: Adelphi
Anno edizione: 2018
Pagine: 520 p., Brossura
  • EAN: 9788845932465
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Per oltre cinquant'anni, a partire da Chopin o del timbro, Mario Bortolotto è stato la guida indispensabile per chiunque volesse avventurarsi in quel territorio sconfinato e irto di pericoli che è la musica moderna (dal Lied romantico all'Ottocento russo e francese, all’Opera, passando per Wagner e Strauss, fino alla Nuova Musica).

E lo è stato per una ragione ben precisa: la sua ineguagliata capacità – unita a una conoscenza della materia pressoché sterminata – di far parlare la musica. Qualcosa di paragonabile forse soltanto a quello che seppe fare Roberto Longhi con la pittura italiana. All'attività di storico e musicologo Bortolotto ha affiancato per tutta la vita quella di critico, beffardo e infallibile, che ha esercitato instancabilmente in giro per il mondo. Ma questa nuova scelta di suoi scritti mostra ancora una volta, come sempre in tutte le direzioni (da Beethoven a Strawinsky, da Schubert a Stockhausen), quale fosse la sua vera e più segreta vocazione: essere un viandante – fedele soltanto a quell'arte obliqua che amava attribuire a Brahms, ma di cui lui stesso fu maestro insuperato: «l'incomparabile dono del dire le cose a metà, del dirle e non dirle, in modo da alludere o indicare sempre orizzonti che all'inizio non erano in gioco, non erano annunciati».

€ 27,20

€ 32,00

Risparmi € 4,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

27 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 32,00 €)

 
 
 
I. Saggi
Chopin, o del timbro
Sul sestetto nell'opera Lucia di Lammermoor
D'après Bach
Comédie à tiroir
Sulla Storia, le Storie, e la Storia Vera di Luciano Berio
Relevés de maître

II. Soirées
Beethoven
Weber
Schubert
Marschner
Liszt
Berlioz
Bizet
Verdi
Boito
Smetana
Čajkovskij
Rachmaninov
Puccini
Ravel
Malipiero
Respighi
Janáček
Szymanowski
Weill
Varèse
Strawinsky
Schoenberg
Berg
Webern
Adorno
Šostakovič
Britten
Dallapiccola
Togni
Maderna
Pennisi
Nono
Donatoni
Bussotti
Stockhausen
Cage
Reich
Avanguardia a Palermo
Sur le lagunes
La biennale poareta

III. Interviste
Clementi
Kagel
Petrassi

IV. Interpreti
I viennesi secondo i LaSalle
L'entomologo Gieseking
Elogio del quartetto
Pollini stupendo archeologo
Celeste Karajan, forma divina
Che suono! Si dimentica subito
Quando al piano suona un mito
Rivive un miracolo
Che prodigi, maestro
Gould suona Bach

Non vorrei che mi si indurissero le viscere colloquio con Ludovica Ripa di Meana

Fonti
Indice dei nomi e delle opere