Vita su un pianeta nervoso - Matt Haig - copertina

Vita su un pianeta nervoso

Matt Haig

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Silvia Castoldi
Editore: E/O
Collana: Assolo
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 6 febbraio 2019
Pagine: 408 p., Brossura
  • EAN: 9788833570587

nella classifica Bestseller di IBS Libri Salute, famiglia e benessere personale - Famiglia e salute - Problemi personali - Ansia e fobie

Salvato in 362 liste dei desideri

€ 14,25

€ 15,00
(-5%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Vita su un pianeta nervoso

Matt Haig

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Vita su un pianeta nervoso

Matt Haig

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Vita su un pianeta nervoso

Matt Haig

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 14,55 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

E se il mondo in cui viviamo fosse congegnato per renderci infelici? E se invece potessimo fare qualcosa al riguardo?

«Assumere Vita su un pianeta nervoso due volte al giorno, prima o dopo i pasti. Un libro pieno zeppo di saggezza, intuizione, amore e umorismo» - Stephen Fry

«Un libro caloroso, generoso e profondo sulle difficoltà del genere umano oggi. Haig è uno dei più importanti scrittori del nostro tempo» - Dolly Alderton

Il mondo ci sta confondendo la mente. Aumentano ondate di stress e ansia. Un pianeta frenetico e nervoso sta creando vite frenetiche e nervose. Siamo più connessi, ma ci sentiamo sempre più soli. E siamo spinti ad aver paura di tutto, dalla politica mondiale al nostro indice di massa corporea. Come possiamo rimanere lucidi su un pianeta che ci rende pazzi? Come restare umani in un mondo tecnologico? Come sentirsi felici se ci spingono a essere ansiosi? Dopo anni di attacchi di panico e ansia, queste domande diventano questione di vita o di morte per Matt Haig. Che inizia a cercare il legame tra ciò che sente e il mondo intorno a lui. Vita su un pianeta nervoso è uno sguardo personale e vivace su come sentirsi felici, umani e integri nel ventunesimo secolo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,3
di 5
Totale 20
5
7
4
12
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Claudia

    26/10/2020 07:51:28

    Primo libro dell'autore al quale mi sono approcciata in pienissimo lockdown. Matt Haig ci racconta, diciamo così, delle sue difficoltà a seguito di attacchi d'ansia e di panico. Le sue riflessioni diventano le nostre e i suoi spunti di riflessione, in quale modo, diventano anche i nostri. L'ho apprezzato molto. Forse bisogna solo prestare attenzione se ci si aspetta un libro discorsivo, di narrativa. Non è questo il caso.

  • User Icon

    Paola

    27/09/2020 15:55:12

    Felice di averlo acquistato e letto in breve tempo. Scorrevole, simpatico e con tanti spunti di riflessione, ma a volte troppo ripetitivo

  • Non so bene come definire Vita su un pianeta nervoso di Matt Haig, perché se dico che è un saggio le persone sono portate a pensare a qualcosa di particolarmente serio, importante, scritto magari da un’autorità nel campo. In realtà Matt Haig è “semplicemente” un autore versatile, che scrive un po’ di tutto, e in questo suo libro ha riflettuto su diversi argomenti, per lui fonti di ansia, di depressione, di malessere psicofisico. Argomenti che sono convinta sono anche per molti di noi fonti di ansia, depressione e malessere. Matt Haig parla, per esempio, del fatto che siamo alla costante ricerca di qualcosa, sicuramente tra questo qualcosa risiede anche la felicità. Forse la felicità non dipende da quello che possiamo avere. Forse riguarda quello che abbiamo già. […] Forse non esiste un modo sicuro per essere felici. Giusto qualche giorno fa, prima di leggere il libro, mi sono chiesta se potrò mai essere felice. Non in quanto io, ma in quanto essere umano. L’uomo potrà mai essere davvero soddisfatto di quello che ha o ci sarà sempre qualcosa che gli mancherà per cui in realtà non potrà mai essere realmente felice? (Si escludono i saggi e personaggi più mitici che reali che sono felici anche con un tozzo di pane). […] abbiamo alzato la soglia di quello che ci serve, o che pensiamo ci serva, per essere felici. […] E col tempo ci abituiamo ad avere sempre di più. E questo si applica a tutto. L’utente di Instagram che si diverte a ottenere un sacco di like per i suoi selfie ben presto ne vorrà ancora di più, e resterà deluso se il loro numero rimarrà lo stesso. Lo studente da dieci e lode si sentirà un fallito se una volta gli capiterà di prendere nove. […] A ogni nuovo traguardo, conseguimento o acquisto l’asticella si alza. […] E proprio come tanti altri, sono stato felice per poco ogni volta che raggiungevo un nuovo scopo, ma ben presto la mia mente si abituava a quel trionfo e si prefiggeva un altro obiettivo. Perciò, più ottenevo e [continua sul blog]

  • User Icon

    eleonora

    16/05/2020 18:35:49

    Haig non ne sbaglia una. Un libro attuale, una descrizione cruda della realtà che viviamo tutti i giorni; ad ogni pagina vi sentirete meno soli e più compresi, in un mondo dove tutto sembra andare a mille e, quasi mai, a nostro favore. Un passe-partout da tenere sempre sul comodino, accanto alla pila di libri, da leggere e rileggere all'occorrenza.

  • User Icon

    Cla

    14/05/2020 20:50:02

    Un ottimo libro. L'autore mette a nudo le sue debolezze, parla di depressione, attacchi di panico, ansia. A volte sembra ripetersi ed essere un po' autocommiserativo, ma penso sia un libro utile da risfogliare in determinati momenti, in quando dà reminder e consigli. Senza dubbio consigliato!

  • User Icon

    Emma

    12/05/2020 16:25:42

    Questo libro è stato una piacevole sorpresa: l'autore, partendo dalla sua personale esperienza, descrive l'ansia e cerca di indagare e approfondire i motivi per cui questo disturbo mentale è così diffuso nella società odierna. L'ansia è un fenomeno normale ma che viene amplificato dal nostro modo di vivere e cita in particolare il mondo dei social media e delle informazioni. Non manca anche la critica al capitalismo e alla società dei consumi. In sintesi, per attirare la nostra attenzione i mass media hanno bisogno di notizie scioccanti e negative, mentre le aziende per vendere i loro prodotti sfruttano le nostre insicurezze. Molto illuminante.

  • User Icon

    Ambra

    12/05/2020 12:34:55

    Saggio interessante sulle difficoltà della vita in un mondo dominato dalla tecnologia e dalla frenesia. Consigliato.

  • User Icon

    Nicoletta

    12/05/2020 11:16:27

    Interessante elaborazione di tutto quello che ci circonda e che potrebbe sia migliorare che peggiorare le nostre vite. Fortemente apprezzabile la sincerità con cui l'autore racconta di sè e dei suoi problemi di ansia e i modi in cui cerca di affrontarli.

  • User Icon

    Mary

    12/05/2020 07:31:11

    "Non siamo mai stati più interconnessi e non ci siamo mai sentiti più soli" Vita su un pianeta nervoso è un saggio illuminante. Riflettendo sulle parole dell'autore mi sono ritrovata a concordare con lui su tutto. Matt ci fa notare come oggi la stragrande maggioranza delle persone soffra di ansie, depressione, istinti suicidi e spiega come la società e la vita di oggi ci portino a ciò. Sottolinea la follia della rincorsa a volere sempre di più, anche se si ha tutto in realtà, come se fosse l'unico modo per raggiungere la felicità. - Penso sia un libro che tutti dovremmo leggere. Ho apprezzato enormemente le citazioni proposte, che ho trovato tutte molto significative, ma soprattutto ho amato che ci abbia messo il cuore e la propria esperienza in tutto ciò che ha scritto, rendendolo molto forte e d'impatto.

  • User Icon

    Marco M.

    11/05/2020 16:41:00

    Bellissimo libro con capitoli brevi, piacevoli e divertenti da leggere e rileggere al bisogno, con tantissimi spunti per vivere meglio, più disconnessi dall'effimero e più connessi e consapevoli del reale.

  • User Icon

    Lyla

    11/05/2020 13:20:47

    Pensavo di non avere bisogno di questo libro, perché si tende spesso a sottovalutare i problemi che ci si porta dietro da tanto tempo che ormai paiono solo un lato del proprio carattere… Ecco a cosa servono libri di questo tipo: aiutano a analizzarsi, a comprendersi meglio, a scoprirsi, soprattutto quando si ha smesso di farlo da tempo. Matt Haig, poi, parla con così tanta sincerità di se stesso che sembra di essere seduti davanti a lui con una bella tazza di the, come si fa con un caro amico. Consigliatissimo, soprattutto a chi, come me, pensava di non averne bisogno.

  • User Icon

    Marta

    19/11/2019 10:29:43

    Iniziando a leggere questo libro ho cercato di non crearmi aspettative, ma devo dire che probabilmente le avrebbe superate tutte. È davvero utile e ognuno di noi dovrebbe leggerne qualche pagina prima di andare a dormire. Semplice nello stile e molto utile. Lo raccomando a tutti, in particolare a chi vive una vita frenetica, o meglio, “nervosa”

  • User Icon

    Giulia Malaguti

    22/09/2019 18:57:21

    Libro poco impegnativo, ma che puó essere il punto di partenza per ottime riflessione sulla propria persona. Aiuta, fa imparare a respirare, a prendere consapevolezza della realtà e a viverla con maggior sicurezza. Partendo da una esperienza autobiografica, l'autore riesce a conivolgere tutti coloro che hanno bisogno di un attimo di pausa per vivere su questo pianeta nervoso.

  • User Icon

    Noemi

    20/09/2019 16:56:39

    All'inizio avevo paura che 400 pagine fossero troppe invece si è rivelato un libro abbastanza scorrevole e interessante. Ne consiglio la lettura perché da diversi spunti di riflessione sul rapporto tra ansia e tecnologia e non solo.

  • User Icon

    Natalia

    19/09/2019 21:11:47

    Un saggio che ho trovato molto utile e confortante; l'autore ci racconta, soprattutto tramite la sua esperienza personale, come sta cercando di vivere (anzi, sopravvivere) nel nostro pianeta, dove, come sappiamo, siamo perennemente sottoposti a stimoli e distrazioni che lasciano poco tempo per la riflessione e la cura della nostra salute mentale. Penso che come primo approccio alla materia sia un titolo ottimo, alla portata di tutti, quindi non posso che consigliarvelo!

  • User Icon

    loredana di michele

    19/09/2019 19:41:39

    L'autore, partendo dalla propria esperienza ed aprendosi ai lettori in totale confidenza, effettua un'analisi attenta e precisa su come il nostro modo di vivere sia altamente influenzato e purtroppo in maniera negativa da una totale  dipendenza dalla tecnologia che può considerarsi causa di molti disturbi: stress, ansia, attacchi di panico. Un saggio che, per la sua struttura (divisione dei capitoli e loro svolgimento) si presenta come una lettura molto fruibile. Inoltre, i consigli dispensati dallo scrittore pongono una riflessione: sono anche io vittima ? Possono essere utili anche a me? Molto probabile sarà ritrovarsi nelle descrizioni delle persone che vivono la tecnologia come una droga e allora sarà bene iniziare ad invertire la rotta.

  • User Icon

    Claudia

    19/09/2019 10:26:30

    Fatevi un regalo e leggete questo libro. Matt Haig attraverso la sua esperienza personale cerca di capire cosa genera l'ansia nelle persone. Cosa ci fa stare così male da generare questo malessere che di fatto ci fa vivere male? Troppi stimoli? Paura? Incertezze? È difficile capirne l'origine,e purtroppo il punto è proprio questo, la comprensione. Il libro offre molti spunti di riflessione, sicuramente non è una lettura passiva, ma ti coinvolge, ti aiuta a capire te stesso, ma anche a capire gli altri, ma soprattutto a non minimizzare i nostri e i problemi altrui anche se non sono tangibili. Personalmente mi ha fatto bene leggerlo.

  • User Icon

    Xelia

    31/07/2019 19:55:26

    Questo libro parla al cuore di tutti gli ansiosi (che in questa vita moderna sono tutti, secondo me, chi piú chi meno). Condivide varie informazioni, statistiche sulla vita passata e quella moderna... Contiene frasi che fanno molto riflettere. Si vede che Matt è una bella persona. Consiglio la lettura, soprattutto a chi non ha gli occhi aperti su come stiano andando le cose nel mondo.

  • User Icon

    Naomi

    23/06/2019 19:46:32

    Molti spunti di riflessione sull'ansia, sul mondo, da tenere magari sempre a portata di mano nei periodi in cui si ha più bisogno di una spinta, forse non quando potete essere trascinati giù perché racconta situazioni personali di attacchi d'ansia e simili. Comunque consigliato.

  • User Icon

    Michela

    09/03/2019 19:49:24

    Matt Haig ha precedentemente scritto un libro simile a questo sulla storia della sua depressione, che consiglio di leggere se siete interessati a "Vita su un pianeta nervoso". Vita su un pianeta nervoso per me è stato un libro, un amico, un insegnante, uno specchio. E' importante sensibilizzare questi temi perché, come spesso Matt Haig dice nel libro, le malattie mentali dovrebbero essere discusse pubblicamente pari alle malattie corporee, senza sentirsi compatiti o avvertire di sollecitare pena nel nostro interlocutore. Credo che, chi piu chi meno, tutti si rispecchieranno in questo libro perché è inevitabile a volte sentirsi preoccupati, abbattuti, non all'altezza anche se magari sui social può sembrare che gli altri non lo siano quanto noi. Questo libro è una maschera che cade, è un velo che viene tolto. Spero che molti più libri come questo vengano scritti nei prossimi anni perchè se così fosse sono pronta a comprarli e a leggerli tutti. Sentire parlare in un libro di "derealizzazione" può davvero farti sentire meno "strano", meno "pazzo" meno "fuori dal giro" perché ha il coraggio di ammettere ciò che anche i nostri più sinceri amici non riescono: la modernità ci fa stare male, ci da delle ansie, ci fa sentire insicuri. Se ogni tanto ti ritrovi a stare a letto per 4,5 ore con il cellulare a scorrere su una qualche timeline, leggi questo libro, capirai molte cose. E soprattutto, ti confronterai con una persona come te, che però non vuole più essere così. Perché questo libro non è unidirezionale, bensì è un botta e risposta con il lettore stesso. Ho adorato anche la suddivisione in capitoli per argomenti e i nomi dati ai capitoli stessi, sono quella marcia in più di cui un libro strutturato bene ha bisogno.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente

«Se anche tu vivi all’interno di questo caotico e frenetico pianeta chiamato Terra, questo è un libro che ti farà piacere leggere (e che ti darà qualche dritta per uscirne vivo).»

Al centro delle riflessioni di Haig c’è sempre la salute mentale, in stretta connessione con quella fisica e con il mondo esterno. Nella società contemporanea, in cui tutto lo scibile umano è alla portata di un click e la tecnologia risolve gran parte dei nostri problemi, non dovrebbe essere più facile essere felici?
Eppure, siamo sempre più nervosi, stressati, depressi, ansiosi. Sempre connessi ma sempre più soli. Sempre in ritardo. Sempre più invidiosi ed insicuri, ma confortati (almeno!) da una manciata di like su Instagram. D’accordo, non serve mica questo libro a farci prendere coscienza di tutto questo, lo sappiamo già fin troppo bene da soli.
Ma, a cosa serve allora?
A farci respirare. 

Il nostro è proprio un pianeta nervoso. Matt Haig non poteva scegliere un titolo più azzeccato per il suo ultimo libro, una sorta di saggio anticonvenzionale e dalle sfumature autobiografiche sulla (complicata) vita nel nella contemporaneità.
Non è la prima volta che l’autore si sofferma su queste tematiche: l’aveva già fatto nel 2015 quando, in Ragioni per continuare a vivere, aveva coraggiosamente rivelato al mondo la sua lunga battaglia interiore con la depressione e l’ansia sociale. Con la disarmante semplicità delle sue parole, Haig era diventato il punto di riferimento per milioni di lettori che avevano – sorprendentemente, verrebbe da dire, ma forse neanche tanto - sperimentato analoghi tormenti. Effettivamente, Vita su un pianeta nervoso appare un po’ come il sequel di quel suo primo e intimo libro, ma in questo caso l’obiettivo si allarga e i suoi pensieri finiscono per riguardare tutti noi.

Con Vita su un pianeta nervoso, l’autore ci dà la possibilità di fermarci a riflettere, di dare un senso alle nostre paure e di esorcizzarle. Non pretende di dare delle risposte definitive: lo scopo è quello di ragionare insieme ed imparare a superare le difficoltà del quotidiano, quelle che la contemporaneità ci mette davanti. In un tentativo, vagamente ossessivo, di fare ordine in questa nostra caotica esistenza, l’autore mette insieme, una dopo l’altra, piccole liste dai titoli ironici e rincuoranti (ad esempio, “Come possedere uno smartphone e continuare a funzionare come essere umano”) in cui riporta semplici metodi per stare meglio durante i periodi più difficili. Concetti che possono apparire banali, è vero, ma che si rivelano efficaci proprio per la loro semplicità.
Matt Haig è genuino, si mostra vulnerabile e non se ne vergogna. Ci infonde fiducia. E ci riporta alle cose belle di cui spesso ci dimentichiamo: le piccole cose, le nostre passioni. Ci ricorda che a volte basterebbe davvero spegnere pc, internet e cellulare per sentirsi già un po’ meglio. E ci fa capire che oggi l’ansia ce l’hanno tutti, ma proprio tutti. E che non c’è davvero nulla di male nell’ammetterlo.

di Cristiana Chiumenti
Si ringrazia il Master Booktelling

  • Matt Haig Cover

    Scrittore e giornalista, collabora con le più importanti testate del Regno Unito. Di lui dicono:«Ci sono due teorie: l'editore ci fa credere che sia un umano che vive nel nord dell'Inghilterra, ma è poco probabile. È più facile che sia giusta la voce che corre nella comunità dei Labrador, che si tratti di uno di loro che scrive sotto pseudonimo e che attualmente sia alloggiato in un canile speciale procurato dall'editore. Un'altra teoria circolante è che Matt Haig sia uno Springer spaniel...»Oltre a Il Club dei Padri Estinti (Einaudi, 2008), Haig è autore, tra gli altri, di Il patto dei Labrador (Einaudi, 2009), La famiglia Radley (Einaudi, 2010), Gli umani (Einaudi, 2014), Ragioni per continuare a vivere (E/O, 2020)... Approfondisci
Note legali