Categorie

€ 9,29

€ 9,99

Risparmi € 0,70 (7%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    bruno

    26/09/2016 07.38.32

    una sera accendo la TV e incomincio a vedere questo film che purtroppo era già iniziato....rimasi sconvolto e il giorno dopo andai ad acquistare subito il DVD...semplicemente me-ra-vi-glio-so, da guardare in abbinata con il saggio della Funder "c'era una volta la DDR"

  • User Icon

    Giovanni Mazzuca

    03/09/2016 18.23.53

    Questo film è stupendo non perché narra degli errori/orrori del comunismo, ma perché trabocca di sentimento. Passione dell'uomo verso la donna, gli amici e l'ideale di libertà; amicizia spinta fino al limite del rischio della vita; amore dell'altro e dell'arte e soprattutto bontà e speranza che riescono ad affiorare e cambiare i destini anche nell'animo di un solerte e integerrimo uomo della Stasi. Questa è la ricchezza del film che commuove, la speranza che l'uomo possa andare aldilà di terribili regole e rinascere innanzitutto come essere libero e pensante. È proprio dalle cose più orribili che possono nascere sentimenti intensi e veri, è proprio dal letame che nascono i fiori.

  • User Icon

    FFortunato

    26/02/2012 23.06.55

    Un film di grande importanza, una delle poche opere cinematografiche che mettono in rilievo gli orrori del comunismo, in questo caso nella Germania dell'Est. Bisogna solo riuscire a superare la prima mezz'ora, un pò pesante. Consigliatissimo perchè, mentre sui crimini del nazismo sono stati realizzati tantissimi film, lo stesso non si può dire per l'altra faccia della medaglia. Sarebbe fantastico se un giorno, non troppo lontano, qualche regista coraggioso come questo realizzasse un film che renda note ad un vasto pubblico i disastri del comunismo (sovietico, cinese, della corea del Nord), ancora presente e tutt'altro che debellato.

  • User Icon

    alessandro

    06/09/2011 23.03.29

    Storia di un funzionario della stasi,della sua ribellione.In molti punti ricorda farenight 451 di bradbury.La paranoia, l'assurdita' di una dittatura che doveva cadere.Gustoso il dialogo tra il poliziotto e il bambino in ascensore.

  • User Icon

    akaspecials

    18/03/2011 16.49.59

    Bellissimo. Più di mille analisi o libri riesce a fare capire che cosa significava essere nati sotto un regime comunista.

  • User Icon

    Fabio

    05/01/2010 14.03.58

    Trovo incredibile come degli esseri umani possano far vivere in maniera orribile altri esseri umani. Avevo sentito parlare del clima di annullamento della personalità che c'era nella DDR ( repubblica "Democratica" tedesca). Solo con questo film me ne sono reso conto. Grazie... Bello, bello, bello, da avere , guardare e riguardare... Per capire, per sentire, per non dimenticare.... Grazie Germania Federale.

  • User Icon

    luca68

    17/11/2009 01.45.15

    Non male, ma proprio non riesco a capire l'entusiasmo provato dai più. La storia è certamente interessante, ma non ho provato nessuna emozione. Cioè quello che mi aspetto da un film tedesco. Visti gli altri commenti, probabilmente è un mio limite.

  • User Icon

    Gianni

    16/11/2009 09.48.11

    Un capolavoro,consigliatissimo!!!

  • User Icon

    GIULIA

    25/04/2009 16.27.44

    intenso e commuovente. Assolutamente da non perdere!!

  • User Icon

    Tommaso

    21/11/2008 13.12.10

    Meraviglioso..non ho altre parole per definire uno dei film più belli degli ultimi anni, sono uscito dal cinema con le lacrime e ora ho comprato il dvd. Registi e attori italiani, questo è cinema, guardate e imparate che qui i tedeschi hanno da insegnarci!!!

  • User Icon

    geppo

    13/09/2008 17.28.09

    Un immenso grazie a regista ed attori (davvero bravissimi tutti) per questo capolavoro da vedere tutto d'un fiato dalla prima all'ultima scena. Assolutamente da non perdere !!!!!!!

  • User Icon

    Silvia

    03/08/2008 19.28.09

    Perfetto

  • User Icon

    Francesco

    19/06/2008 09.55.39

    Che capolavoro, l'ho appena finito di vedere e ho le lacrime agli occhi per la commozione. A parte la trama meravigliosa, è il primo film che parla chiaramente della barbarie comunista della DDR, che purtroppo conosco troppo bene. E' un film che mi ha donato una grande serenità, anche se con tristezza ho appreso della morte di Muhe, e sono veramente addolorato

  • User Icon

    GUZZO G:

    15/04/2008 16.32.17

    Film di una intensità che non si può descrivere...un vero peccato che Ulrich Muhe sia scomparso così presto...meritatissimo l'oscar per miglior attore.

  • User Icon

    Luca

    20/03/2008 22.06.47

    L'artista, lo spionaggio, la politica, le liste nere, la corruzione, il potere della DDR, la Stasi, l'amore, tutto in un film capolavoro, superbo. Un film modello, commovente, nessun difetto. Tutto al posto giusto, ogni attore è perfetto, la sceneggiatura rigorosamente spregiudicata.

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    02/03/2008 01.07.49

    davvero un gran capolavoro...

  • User Icon

    Stefania

    30/01/2008 07.50.57

    bello, anche se un po' pesante e lungo!un film che mette in luce il clima presente durante il socialismo che si studia ma, finchè non si vede, non si sa veramente cosa sia e come avesse vissuto quella gente!e poi l'amore, la forza della parola, la scrittura, la bontà..

  • User Icon

    silvano

    22/01/2008 17.09.47

    Film di chiara lettura,semplicemente eccezionale. Da non mancare di acquistare. Mi sono commosso e ho pensato a quanto hanno sofferto i miei compagni di fede, in un regime illiberale,per difendere la liberta' di predicare la buona notizia del regno di Dio

  • User Icon

    Elisa

    12/01/2008 17.55.29

    magistrale, drammatico, edificante....sì, proprio bello.

  • User Icon

    Giorgio Albeggiani

    11/01/2008 12.52.09

    Bellissimo e commovente, mette in luce il lato orrido e quello sublime della natura umana,e come l'arte, l'amore, la musica e la poesia possano essere determinanti per segnare il passaggio dal primo al secondo. Come si può continuare ad essere cattivi dopo aver letto una poesia di Brecht o ascoltato una sinfonia al pianoforte? Particolarmete commovente e al contempo comica, la scena in cui l'agente della Stasi, si ritrova in ascensore con un bimbo! Assolutamente da vedere.Capolavoro.

Vedi tutte le 25 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2007
  • Distribuzione: Rai Cinema - 01 Distribution
  • Durata: 137 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici: commento del regista; dietro le quinte (making of); scene inedite in lingua originale: scene tagliate con commento del regista; trailers