€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luca

    18/11/2013 08:34:22

    film di pura retorica, come se per dire la supposta verità bisognasse essere pazzi, film di sterile critica alla sinistra italiana che non ha il coraggio di dire delle ovvietà, sottolineo che il film è prodotto da medusa, se uno trova questo film eccezionale, vuol dire che di cinema ne ha visto veramente poco o che le pretese sono veramente basse, la recitazione è buona gli attori bravi,ma secondo me è più un esercizio di stile visto che la storia è veramnte banale,il finale poi...giudizio finale :è una c...ta pazzesca

  • User Icon

    Danko Celli

    20/09/2013 14:48:22

    Ogni volta che leggo il giornale o apro una pagina di news politiche su Internet, mi viene voglia di correre a rivedermi Viva la libertà. Film sognante, attuale, divertente, intenso e profondo, e se non bastasse ben girato e ancor meglio interpretato (Servillo su tutti). Quindi un film per fuggire la realtà, ma anche (perché no...!) per provare a trovare soluzioni concrete per questa povera Italia.

  • User Icon

    Euge

    06/09/2013 11:30:54

    Un inno a fuggire dai propri schemi quotidiani e ritrovarsi, quasi per caso, in situazioni dove potersi esprimere in modo inusuale ma soprattutto, libero. Gioca bene Andò sul tema del doppio, e si trova benissimo Servillo a giocare su due personaggi molto - e forzatamente, per il soggetto - diversi tra loro. Uno, il politico vero, serio, depresso, che finché è protagonista assoluto dà infatti un senso di pesantezza alla trama. Poi fugge e si trova a costruire (letteralmente) la finzione, sul piano più elevato: quello cinematografico. L'altro, un matto che gioca a fare il politico per eccellenza (ottima metafora), che continua a non dare risposta ai problemi della vita reale: ma, rispetto al suo gemello nel passato, lo fa in modo poetico, creativo e sempre sfacciatamente divertito. E tutto il popolo che pende dal suo sorriso. All'eterno ritorno, alla sintesi, alla commistione finale dei due, ci si arriva a ritmi un po' altalenanti. Accanto a lui spicca in particolare una Valeria Bruni Tedeschi, che già avevo visto altre volte in prove soddisfacenti e anche qui si rivela in buona affinità. Andrea Renzi, invece, ci prova da anni, invano, a uscire dalla sua mediocrità. Peggio di lui, solo Mastandrea.

Scrivi una recensione

2013 - David di Donatello Miglior Attore Non Protagonista Mastandrea Valerio

  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Rai Cinema - 01 Distribution
  • Durata: 94 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); trailers; scene inedite in lingua originale