Vivere la sieropositività. I giovani, la comunità, l'AIDS

Editore: Liguori
Collana: Relazioni
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 1 gennaio 2013
Pagine: XII-156 p., Brossura
  • EAN: 9788820761516
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Se la domanda "Chi sono io?" è centrale in adolescenza, per i giovani sieropositivi tale domanda diventa una sfida ancora più impegnativa. Non è difficile intuire come questa condizione ponga una serie di difficoltà rispetto all'autodefinizione, agli aspetti relazionali e sociali, e in termini di capacità di rappresentarsi nel futuro. Stigma e segreti rischiano di diventare i tratti caratterizzanti la vita di questi ragazzi minando alla base la possibilità di vivere relazioni autentiche e soddisfacenti. Ancora più che nelle "abituali e difficili" relazioni quotidiane, i ragazzi sieropositivi avvertono il fisiologico bisogno di ambiti, protetti ma non etichettanti, in cui essere sé stessi dando forma alla relazione in un contesto di fiducia. Il testo raccoglie la lettura interpretativa delle storie di vita di venti giovani HIV positivi, da parte di vari professionisti (medici, psicologi, sessuologi, antropologi ecc.) affrontando un tema inedito e colmando, così, un vuoto nella letteratura. I diritti d'autore del libro sono devoluti all'Associazione Arcobaleno Aids Onlus.

€ 14,44

€ 16,99

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cam

    21/11/2013 17:58:51

    Il mio incontro con questo libro è avvenuto in maniera del tutto fortuita. Credevo di sfogliare un saggio per addetti ai lavori che trattava con prospettiva scientifica questioni sociali e psicologiche relative all'AIDS. Ho avuto modo di ricredermi e posso ora affermare che questo testo avvicina ad un tema mai approfondito a sufficienza anche chi crede di non avere nulla a che fare con questa malattia. Con una competenza scientifica, ma senza sterili accademismi, mi ha avvicinato alle storie, tragiche, toccanti e/o coraggiose, di molti giovani ammalati. E allora la sieropositività mi è apparsa come un problema che, personalmente o indirettamente, ci riguarda al di là dei pregiudizi sociali che affibbiano questa malattia a determinati soggetti. Una lettura illuminante che tratta la questione da un punto di vista nuovo, scientifico e divulgativo al tempo stesso.

Scrivi una recensione