TheVolsungs saga

TheVolsungs saga

William Morris

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 869,46 KB
  • EAN: 9786050373714
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 2,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Of all the stories kept in being by the saga-tellers and left for our delight, there is none that so epitomises human experience; has within the same space so much of nature and of life; so fully the temper and genius of the Northern folk, as that of the Volsungs and Niblungs, which has in varied shapes entered into the literature of many lands. In the beginning there is no doubt that the story belonged to the common ancestral folk of all the Teutonic of Scando-Gothic peoples in the earliest days of their wanderings. Whether they came from the Hindu Kush, or originated in Northern Europe, brought it with them from Asia, or evolved it among the mountains and rivers it has taken for scenery, none know nor can; but each branch of their descendants has it in one form or another, and as the Icelanders were the very crown and flower of the northern folk, so also the story which is the peculiar heritage of that folk received in their hands its highest expression and most noble form.
  • William Morris Cover

    (Walthamstow, Essex, 1834 - Hammersmith, Londra, 1896) poeta, pittore e pensatore politico inglese. Compiuti gli studi allo Exeter College di Oxford, divenne amico del pittore E. Burne-Jones e di Dante G. Rossetti. Nel 1862 aprì uno studio di arredatore divulgando le proprie ricerche sulle arti applicate. Esordì come poeta nel 1858 con La difesa di Ginevra (The defense of Guenevere), a cui seguirono Il paradiso terrestre (The earthly paradise, 1868-70), Poesie lungo il cammino (Poems by the way, 1891) e versioni di saghe norvegesi in prosa e in versi: La storia di Sigurd il volsungo (The story of Sigurd the volsung, 1876). Appassionato del medioevo e delle età primitive, fu poeta originale soprattutto nelle brevi liriche ispirate a temi e simboli cavallereschi. Dopo la sua adesione al socialismo,... Approfondisci
Note legali