Vuoto. Per i bastardi di Pizzofalcone - Maurizio De Giovanni - copertina

Vuoto. Per i bastardi di Pizzofalcone

Maurizio De Giovanni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 27 novembre 2018
Pagine: 344 p., Brossura
  • EAN: 9788806231392
Salvato in 99 liste dei desideri

€ 18,05

€ 19,00
(-5%)

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Vuoto. Per i bastardi di Pizzofalcone

Maurizio De Giovanni

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Vuoto. Per i bastardi di Pizzofalcone

Maurizio De Giovanni

€ 19,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Vuoto. Per i bastardi di Pizzofalcone

Maurizio De Giovanni

€ 19,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 19,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Anche le vite all’apparenza più piene possono nascondere un vuoto incolmabile. Ed è in questo vuoto che devono affacciarsi i Bastardi.

Un’insegnante di liceo scompare nel nulla e i Bastardi di Pizzofalcone, che a dispetto dei tanti nemici interni al corpo di polizia sono ormai una delle migliori squadre investigative della città, hanno il compito di ritrovarla. O almeno di ritrovare il suo corpo. Nella completa assenza di indizi, Lojacono e i suoi colleghi saranno costretti a indagare negli angoli oscuri di esistenze che sembrano del tutto normali, portando alla luce, infine, le ragioni di un odio mortale.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,85
di 5
Totale 46
5
15
4
19
3
6
2
2
1
4
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Laura

    27/02/2020 14:45:19

    Dai delitti individuali si passa ai delitti a sfondo sociale. Sono sempre le classi agiate a rappresentare i cattivi. I Bastardi sono oramai diventati una squadra, e per ognuno c’è un’evoluzione personale, di certo migliorativa. Si smussano gli angoli, si trova il coraggio di affrontare le svolte della vita. Come sempre la scrittura è gradevole. Nel complesso però ho avvertito una certa stanchezza, mascherata dal “mestiere”.

  • User Icon

    Emanuele

    06/01/2020 15:52:04

    Libro coinvolgente sin dalla prima pagina lo consiglio in quanto molto completo nella descrizione dei perdonaggi immegendoti completamente nei fatti narrati

  • User Icon

    Alice

    28/12/2019 11:18:32

    Uno dei recenti capitoli della serie de I bastardi di Pizzofalcone di Maurizio de Giovanni, ormai una garanzia. La trama è interessante, compare un nuovo personaggio e il nostro gruppo cresce in unità. Questa volta un nuovo caso richiede l'attenzione di Lojacono e dei suoi. La trama prende e accompagna il lettore tra le parole e le strade di Napoli.

  • User Icon

    Fabio S.

    24/11/2019 10:40:32

    Sicuramente non il migliore tra i racconti dedicati ai Bastardi, per diversi motivi: un caso molto semplice, dalla soluzione citofonata fin dalle prime pagine, che non appassiona nè risulta particolarmente intricato; dinamiche sociali e intersoggettive ormai ritrite che non regalano alcun sussulto; colpi di scena centellinati con tale parsimonia da risultare poco avvincenti; una nuova protagonista che non cattura, risulta più antipatica che carismatica e il cui passato ancora nebuloso interessa poco. Ma, nonostante ciò, De Giovanni regala un libro che, comunque, si legge volentieri, merito soprattutto della sua prosa scorrevole e leggera; i capitoli dedicati all'introspezione collettiva e al concetto di vuoto sono piccole perle e, alla fine, il desiderio di ritrovare presto i Bastardi, vivo. Sicuramente è necessario introdurre qualche nuovo elemento che incida con più forza nella dinamiche generali, e non può certo essere Elsa, esperimento che ritengo fallito. Anche il caso seguito da Pisanelli, in più interessante, si è sgonfiato e il rischio di ritrovarsi di fronte a una serie che diventa più antologica che successiva è alto. La fiducia nell'arte narrativa di De Giovanni è tale che sono convinto saprà scrivere un nuovo capitolo più riuscito. Consigliato ai nostalgici dei Bastardi versione soft e a chi non cerca nuove dinamiche; sconsigliato a chi vuole una ventata di novità e cerca un giallo dalla risoluzione inaspettata.

  • User Icon

    Flavia

    13/10/2019 07:16:03

    Ci vuole un po' per capire questo romanzo. Ad una prima lettura sembra che tutto sia un po' inutile: le vicende dei bastardi, il caso, la stessa prosa di De Giovanni. Colpisce una mancanza di verve narrativa, quella ricchezza sintattica che caratterizza la scrittura di Maurizio. Poi il titolo - sempre parlante - fa da filo conduttore: vuoto. Vuoto nelle vite, nella scrittura ...una sintesi perfetta tra forma e contenuto per un romanzo inatteso e che anticipa il successivo.

  • User Icon

    Federica

    25/09/2019 12:46:05

    Totalmente innamorata e dipendente dal commissario Ricciardi. Consigliatissimo

  • User Icon

    Nino

    24/09/2019 09:32:24

    Il titolo dice tutta la mia opinione. La lettura del libro la conferma. De Giovanni è diventato insopportabile. Non lo leggerò oltre!

  • User Icon

    Roberta

    22/09/2019 17:47:12

    Il libro risulta molto scorrevole, intrigante ed interessante. La storia è avvincente fino alla fine.

  • User Icon

    Simona

    21/09/2019 07:36:30

    La serie dei bastardi da tempo supera in qualità quella di Ricciardi. Questo capitolo, meso a confronto con l'ultimo di Ricciardi, ne è la prova.

  • User Icon

    Enrico Bigolin

    13/08/2019 04:31:22

    Non sono d’accordo con chi scrive che questo romanzo è diverso dagli altri di De Giovanni. Io trovo la stessa fluidità di scrittura e la stessa capacità di emozionare che ho sempre riscontrato in tutti i libri dello scrittore. Poi i gusti son gusti

  • User Icon

    giulippa

    24/06/2019 05:44:19

    Penso che sia il libro peggiore della saga di Pizzofalcone. Come dice il titolo è proprio ''VUOTO" Vuoto di contenuti, la storia è debolissima . Non mi è assolutamente piaciuto

  • User Icon

    Emiliano Carri

    20/04/2019 14:31:10

    Ormai mi sembra che tutti i libri di de Giovanni si assomiglino tra loro 😔 Vuoto fa fede profeticamente al titolo. Prendete l'incipit di Vipera e l'incipit di Vuoto: de Giovanni non regge il confronto rispetto alle sue stesse prime opere. Da lettore ho trovato stucchevoli le parti in corsivo, esile la trama, chiusa frettolosamente. Ed un nuovo personaggio che non reggerà mai il confronto con Pisanelli. Delusione totale

  • User Icon

    n.d.

    11/04/2019 18:19:17

    lettura coinvolgente, personaggi umanamente positivi

  • User Icon

    Titti

    09/04/2019 10:53:39

    Si riconferma la migliore vena di De Giovanni, nella trama, nelle storie che si intrecciano e nella scrittura, sempre di grande livello. Il termine della serie, come ha stabilito l'autore,si avvicina e dispiacerà sicuramente, anche perchè le altre storie create e pubblicate non reggono il confronto. Forse ha ragione lui ..o forse no...peccato!

  • User Icon

    cate

    21/03/2019 20:21:19

    L’entrata in scena di un nuovo personaggio nella squadra dona una novità alla routine della serie.

  • User Icon

    aldo

    21/03/2019 18:38:13

    Sono un lettore che ha apprezzato De Giovanni fin dai suoi primi libri, ma temo di doverlo abbandonare dopo avere letto gli ultimi suoi lavori, tra i quali "Vuoto", che reca un titolo a mio avviso molto appropriato al contenuto del libro. Lo stile narrativo dell'Autore è diventato ormai standardizzato nel dilungarsi in tediose meditazioni dei vari personaggi o in divagazioni su loro storie personali parallele. Per circa tre quarti del libro non succede niente, mentre per il resto la vicenda piuttosto esile si trascina senza alcuna particolare vivacità per concludersi con un finale piuttosto prevedibile. Chi, come me, ha amato De Giovanni non può che rimanere deluso da questo suo recente lavoro che sembra connotato dalla stessa stanchezza e ripetitività che hanno caratterizzato negativamente le ultime storie del Commissario Ricciardi. Peccato!

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    13/03/2019 05:44:29

    "... Il tempo per la lettura dovrebbero trovarlo tutti. È come dire che non si ha il tempo per respirare. " È con questo ho finito di leggere la serie di Pizzofalcone che io consiglio a tutti, in attesa che De Giovanni pubblichi un ennesimo romanzo, sia dei Bastardi che di Ricciardi, e si decida a far zompare 'n coppa o lietto alla fidanzata del Commissario barone!

  • User Icon

    Luisa Caterina

    12/03/2019 13:46:01

    La lettura dei libri di De Giovanni è sempre interessante e scorrevole . Come tutti gli altri mi è piaciuto molto . I protagonisti sono molto interessanti ,mi piace il ruolo del giovane agente che sdrammatizza la crudezza delle situazioni.

  • User Icon

    Giovanni

    11/03/2019 11:21:55

    Amanti dei thriller fatevi avanti, questo libro vi conquisterà. Nel mio caso è stato proprio così.

  • User Icon

    Rosa

    10/03/2019 08:59:18

    Non mi è piaciuto.De Giovanni deve spremersi le meningi e inventarsi qualcosa di nuovo:uffa! Rosa

Vedi tutte le 46 recensioni cliente

Ottavo capitolo della saga dei Bastardi di Pizzofalcone, Vuoto di Maurizio de Giovanni è un romanzo struggente e ricco di umanità ambientato in una Napoli in bilico fra autunno e inverno, dove il freddo vento di tramontana e i cieli corruschi fanno da perfetto scenario non solo alla cupa storia di un tradimento – di pensieri e corpi – e di una scomparsa, ma anche agli altalenanti stati d’animo di cui sono vittime, a vario titolo e grado d’intensità, i componenti della squadra capitanata dal vice-questore Palma.

L’indagine legata alla sparizione di Chiara Fimiani, professoressa di lettere in un liceo ‘difficile’ e moglie di un notissimo imprenditore e benefattore partenopeo, è il perno intorno al quale ruotano le personali vicende di Ottavia e Palma, di Alex e del suo difficile rapporto d’amore con Rosaria Martone della Scientifica, di Francesco Romano e delle sue donne, di Lojacono, sua figlia Marinella e del bel magistrato Laura Piras, dell’agente scelto Marco Aragona, buffo e irritante, ma molto meno sciocco e superficiale di quanto si creda.

Due nuovi eventi sconvolgeranno i già precari equilibri del commissariato di Pizzofalcone: il salvataggio in extremis, proprio da parte di Aragona, di Giorgio Pisanelli e l’arrivo da Torino, come sua sostituta, della vicecommissaria Elsa Martini, rossa di capelli e con una macchia inquietante sul suo curriculum.

Vittime, carnefici e poliziotti. Ciascuno impegnato a combattere e a dibattersi nel proprio personale vuoto che, come l’autore (e la Fisica) ci ricordano, in realtà non esiste poiché in esso si agitano senza posa una miriade di sentimenti ed emozioni contro i quali è arduo battersi e impossibile vincere.

Come sempre, una grande prova di bravura di Maurizio de Giovanni.

  • Maurizio De Giovanni Cover

    Nato nel 1958 a Napoli, è autore della fortunata serie di romanzi con protagonista il commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta, su cui è incentrato un ciclo di romanzi, tutti pubblicati da Einaudi, che comprende finora: Il senso del dolore (2007), La condanna del sangue (2008), Il posto di ognuno (2009), Il giorno dei morti (2010), Per mano mia (Einaudi, 2011), Vipera (2012, Premio Viareggio, Premio Camaiore), Anime di vetro (2015) Serenata senza nome (2016), Rondini d'inverno (2017) e Il purgatorio dell'angelo (2018). Insieme a Sergio Brancato ha pubblicato due graphic novel sulle inagini del commissario Ricciardi: Il senso del dolore. Le stagioni del commissario Ricciardi (Sergio Bonelli 2017) e La condanna del sangue. Le stagioni del commissario... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali