Widow's Story: A Memoir

Widow's Story: A Memoir

Joyce Carol Oates

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,14 MB
  • EAN: 9780007388196

€ 10,29

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

“My husband died, my life collapsed.” On a February morning, Joyce Carol Oates drove her ailing husband, Raymond Smith, to the Princeton Medical Center where he was diagnosed with pneumonia. In less than a week, Ray was dead and Joyce was faced – totally unprepared – with the reality of widowhood. In this beautiful and heart-breaking account, Joyce takes us through what it is to become a widow: the derangement of denial, the anguish of loss, the disorientation of the survivor and the solace of friendship. Acutely perceptive and intensely moving, A Widow’s Story is at once a truly personal account and an extraordinary and universal story of life and death, love and grief.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Joyce Carol Oates Cover

    Tra le figure più rilevanti della narrativa americana contemporanea - è stata indicata, tra l'altro, come una dei favoriti per l'assegnazione al Premio Nobel della Letteratura -, è anche una delle più prolifiche. Nata nello stato di New York nel 1938, è da anni residente a Princeton, presso la cui università ha insegnato scrittura creativa dal 1977 al 2014. Fa parte della prestigiosa American Academy of Arts and Letters.Nella sua opera narrativa esplora le residue potenzialità del realismo sociale e del genere «neogotico». Dal Giardino delle delizie (A garden of earthly delights, 1966), nel quale mappa di un eden sfigurato dalla violenza, a Quelli (1969), che proietta vite ed esperienze femminili sul fondale... Approfondisci
Note legali