Woman in Gold (Blu-ray)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Simon Curtis
Paese: Gran Bretagna; Stati Uniti
Anno: 2015
Supporto: Blu-ray
Salvato in 9 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 12,99 €)

La giustizia non ha prezzo

La vera storia di Maria Altmann e della sua lotta per ottenere dallo stato austriaco il quadro di Klimt che decenni prima i nazisti sequestrarono alla sua famiglia

Maria Altmann è una donna ebrea fuggita da Vienna poco dopo l'arrivo dei nazisti che saccheggiando la sua abitazione trafugarono un prezioso quadro di Gustav Klimt, "La Donna in Oro", in seguito restituito al governo austriaco. Cinquanta anni dopo, la coraggiosa donna decide di sfidare le autorità austriache con l'aiuto di un giovane avvocato per chiedere che le venga restituito ciò che era suo...

5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giuseppe

    23/09/2019 22:53:54

    Bellissimo film da una storia vera. Consiglio vivamente la visione!

  • User Icon

    Cat

    22/09/2018 16:09:58

    Film storico sulle vicende che riguardano il famosissimo ritratto di Klimt citato nel titolo. La storia si ricollega sia alla vicenda dell’olocausto sia al tema già toccato in altri film della restituzione delle opere d’arte trafugate dai nazisti durante la seconda guerra mondiale. Qui la vicenda è resa ancora più delicata visto che il dipinto in oggetto rappresenta come viene anche detto nel film la Monnalisa dell’Austria e quindi rinunciarvi rappresentava un grandissimo danno economico. L’ho trovato davvero appassionante da amante della storia dell’arte e dell’arte. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Garbi Simonetta

    18/09/2018 18:22:12

    Bellissima ricostruzione storica di una vicenda che trae origine dagli anni bui della Seconda Guerra Mondiale. Superlativa Helen Mirren, nel ruolo di Maria Altmann, che con la sua recitazione sa donare allo spettatore forti emozioni. Buona prova recitativa anche quella di Ryan Reynolds che tuttavia non ha saputo eguagliare quella della co-protagonista. Il film dà molti spunti su cui riflettere, tra cui una "perfida" burocrazia al servizio di uomini indifferenti alle sofferenze individuali che, come in questo caso, ha aiutato a "prolungare" le ingiustizie subite dalla famiglia ebrea protagonista del film. Consiglio sicuramente la visione di questo film.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2018
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 109 min
  • Lingua audio: Italiano (5.1 DTS-HD Master Audio); Inglese (5.1 DTS-HD Master Audio)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Area B
  • Contenuti: Interviste - Trailer - Credits
  • Helen Mirren Cover

    Nome d'arte di Elena Vasil’evna Mironova, attrice inglese. Apprezzata interprete teatrale della Royal Shakespeare Company, esordisce nell’adattamento cinematografico di A Midsummer Night’s Dream (Sogno di una notte di mezza estate, 1968) di P. Hall. Dopo figure femminili spregiudicate (Messia selvaggio, 1972, K. Russell), la durezza del volto la indirizza verso ruoli ambigui (la donna del gangster in Un venerdì maledetto, 1980, di J. Mackenzie), addirittura negativi (Morgana in Excalibur, 1981, di J. Boorman). Ottenuto un buon successo con Cal (1984) di P. O’Connor, dove interpreta una vedova protestante travolta dalla passione per un militante dell’Ira, torna a provocare come moglie fedifraga in Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante (1989) di P. Greenaway, prima di vestire i panni di... Approfondisci
Note legali