You Don't Know the Life

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Rare Noise
Data di pubblicazione: 25 gennaio 2019
  • EAN: 5060197761677
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 41,90

Punti Premium: 42

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Edizione in vinile
Saft, Swallow e Previte avevano già pubblicato insieme nel 2014 “The New Standard” in cui Saft era impegnato sia con l'Hammond che con il pianoforte. Le session di quell'album, registrate al Potterville International Sound Studio di Kingston, New York, di proprietà dello stesso Saft, segnarono il primo incontro tra i tre, anche se la collaborazione tra Swallow e Previte si estendeva già attraverso varie decadi, mentre proprio il batterista newyorkese era stato tra i primi ad offrire delle opportunità al giovane Jamie. Il comune senso dell'avventura generò ai tempi un'immediata e profonda chimica tra i tre musicisti, tanto da farli ritrovare tre anni dopo per il lavoro pianistico “Loneliness Road” (RareNoise 2017), album illuminato dal contributo vocale di Iggy Pop, il quale canta tre brani del disco. Con “You Don't Know The Life” il trio svolta verso un territorio inesplorato, lasciando da parte il piano acustico per dare spazio a un suono incentrato sull'organo, un suono composto in parti uguali da soul psichedelico, rock monolitico e jazz fuori dagli schemi, fusi in un insieme omogeneo, che guarda al passato quando a nuovi sentieri.
I brani di questo lavoro partono da materiale composto da Saft, rielaborato con spirito totalmente collaborativo insieme ai suoi sodali. Lo scheletro iniziale è stato costituito da bozze di brani nuovi firmati da Saft così come da sue rielaborazioni di quelli che nel senso più ampio del termine possono essere definiti standard. Lui stesso spiega: “Il termine standard per me copre molti concetti: tutto quello che passa dai pezzi tradizionali di jazz a sigle di show televisivi per arrivare fino a brani fondamentali della mia gioventù, firmati da artisti come ZZ Top, Joni Mitchell, Bob Dylan e Stevie Wonder.” Così anche i brani non originali di “You Don't Know The Life” corrono attraverso questa intera gamma. L'album si apre con un classico del jazz, “Re: Person I Knew” di Bill Evans, una melodia che è stata usata anche da gradi innovatori del pop, come Beach Boys e Beatles, e che nelle mani di Saft si trasforma in modo inaspettato, a metà strada tra l'organo Hammond e la chitarra elettrica.
  • Steve Swallow Cover

    Propr. Stephen W. Swallow. Contrabbassista e bassista elettrico statunitense di jazz. Dopo importanti collaborazioni al contrabbasso (Paul Bley, George Russell, Art Farmer, Stan Getz) si è dedicato allo strumento elettrico, sperimentandone originali applicazioni timbriche. Ha suonato a lungo con Gary Burton; tra le collaborazioni più recenti spiccano quelle con Carla Bley e, in trio, con Jimmy Giuffre e Paul Bley. Approfondisci
  • Bobby Previte Cover

    Batterista e compositore statunitense di jazz. Molto attivo dagli anni '80 (fra gli altri con Wayne Horvitz, Tim Berne, Butch Morris), ha messo in luce nei propri lavori un senso costruttivo che risente delle esperienze della scrittura contemporanea, non solo jazzistica. Approfondisci
Note legali