Lo zen e la cultura giapponese

Taitaro Suzuki Daisetz

Traduttore: G. Scatasta
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 10 settembre 2014
Pagine: 396 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788845929168
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Daisetz T. Suzuki, massima autorità giapponese nel campo del buddhismo zen, dà avvio nel 1936 a una serie di conferenze in Inghilterra e in America, cimentandosi nella non facile impresa di illustrare al mondo occidentale la più indecifrabile e sfuggente delle dottrine orientali. E due anni più tardi, dopo aver profondamente rielaborato e perfezionato i testi approntati allo scopo, consegna con questo libro le chiavi di accesso a una mirabile tradizione religiosa, senza la quale sarebbe inconcepibile gran parte della filosofia, dell'arte e della letteratura nipponiche. Fu infatti grazie alla pratica zen del satori - il risveglio o illuminazione - che ogni aspetto della vita giapponese assunse le forme misteriose di un'incessante ricerca del senso ultimo nascosto nell'esistente, di un'arte al servizio del potenziamento spirituale: la filosofia samuraica della spada, la cerimonia del tè, la pittura sumiye, il teatro No e lo haiku sono solo alcune delle vie attraverso cui lo Zen ci invita a una partecipazione etica ed estetica al mondo, percepito nella sua vacuità e impermanenza. Con uno stile in cui convergono lo spirito del monaco, del poeta e del divulgatore, Suzuki ridefinisce l'identità e l'evoluzione storica dello Zen - origini e influenze, scuole e maestri, principi e strumenti -, svelandoci quel vuoto originario in cui i grandi maestri seppero cogliere un barlume di eternità.

€ 38,25

€ 45,00

Risparmi € 6,75 (15%)

Venduto e spedito da IBS

38 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Prefazione
Elenco delle illustrazioni
Cronologia

I. Che cos'è lo Zen?
II. Osservazioni generali sulla cultura artistica giapponese
III. Lo Zen e lo studio del confucianesimo
IV. Lo Zen e il samurai
V. Lo Zen e l'arte della spada, I
VI. Lo Zen e l'arte della spada, II
VII. Zen e haiku
VIII. Lo Zen e l'arte del tè, I
IX. Lo Zen e l'arte del tè, II
X. Rikyū e altri maestri del tè
XI. Amore per la natura

APPENDICI
I. Due mondō­ tratti dallo Hekigan-shū
II. Il sūtra Vimalakīrti
III. Yamamba, un dramma Nō­
IV. La gatta e l'uomo di spada
V. Chuang-tzŭ

Bibliografia
Indice analitico