Topone PDP Libri
Zeroville - Steve Erickson - copertina
Salvato in 17 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Zeroville
11,00 €
LIBRO USATO
Venditore: Equilibri Libreria
11,00 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 5,00 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Equilibri Libreria
11,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
ilsalvalibro
12,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
ibs
18,52 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,52 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Equilibri Libreria
11,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
ilsalvalibro
12,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Zeroville - Steve Erickson - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

"Cinefilo allo spasimo, Erickson, eppure, allo stesso tempo, un passo oltre, e altrove: nei territori del sogno. Forse, a una prima lettura, "Zeroville" potrebbe sembrare un romanzo su Hollywood, carico com'è di citazioni e rimandi ellittici da iniziati, un romanzo per cinefili, uno di quei libri che escludono appunto tutti quelli che iniziati non lo sono neanche un po'. Ma sarebbe fermarsi al primo livello, perché non è un romanzo su Hollywood - o almeno, non solo, perché certo è anche questo - è un romanzo come ha dichiarato il suo stesso autore in un'intervista, che parla piuttosto di come il cinema, i film, siano diventati parte integrante del sistema nervoso contemporaneo. Il cinema ha cambiato le nostre percezioni, il nostro modo di interpretare la realtà, suadente e persuasivo ci ha accompagnati nel corso del tempo in territori al tempo stesso affascinanti e mostruosi, rassicuranti e terrificanti. E parte integrante del nostro immaginario, così come lo sono i sogni che facciamo la notte, e che si mescolano alle esperienze reali: questo è il tessuto della nostra vita, la trama fitta in cui arte e vita si intrecciano senza che sia più possibile districare un filo dall'altro". (Dalla postfazione di Simona Vinci).
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2008
14 maggio 2008
184 p., Brossura
9788845260469

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Vittorio Caffè
Recensioni: 5/5

Sicuramente è un romanzo sul cinema e fatto di cinema, però è un romanzo che riesce a trasformare il cinema in qualcosa che non interessa solo ai cinefili; il cinema si fa sogno, immaginario, si fa letteratura, si fa groviglio di storie che diventano immagini deformate di ciò che siamo. Per cui non vi fate spaventare e provatelo, che è un gran leggere. Tra l'altro il protagonista, Vikar, nella sua follia è decisamente simpatico, e molte delle sue avventure/disavventure sono di una comicità devastante. E' una specie di Peter Sellers punk (prima che arrivi il punk vero e proprio) sguinzagliato nel mondo scombussolato di Hollywood, tra altri personaggi non meno scombinati di lui. E poi la scrittura di Erickson, fatta di brevi paragrafi numerati, più che di capitoli, è assai accattivante, e porta a leggere senza ritegno. Il che è segno certo di un libro che vale la pena di aprire, e non richiudere finché non si è arrivati alla fine... quanto al finale, be', non dico di aver capito proprio tutto, però è affascinante. E mi sa che prima o poi me lo rileggo...

Leggi di più Leggi di meno
Antonio
Recensioni: 4/5

Romanzo piacevole e strano. Ci si impiega un po' prima di entrare in sintonia con il personaggio di Vikar, cinefilo allo spasimo, "cineautistico". Ma una volta entrati nel personaggio, si inizia ad apprezzare questo viaggio tormentato attraverso il Cinema, dagli anni '20 fino ai giorni nostri, anche se il film più recente citato nel libro è probabilmente Blade Runner del 1982. L'ho letto rapidamente ma devo dire che ho impiegato molto tempo a cercare in rete molti chiarimenti su films che vengono nominati nel libro. Sarebbe stato sufficiente inserire ogni tanto una nota a pie' di pagina. Per questo motivo assegnerei un 5/5 alla storia e alla scrittura e un 2/5 alla traduzione.

Leggi di più Leggi di meno
Gianni
Recensioni: 5/5

Libro eccezionale. L'unico limite è la "cinefilia" dell'autore e del protagonista ma se siete appassionati di cinema sopratutto anni '60/'70 troverete tantissimi riferimenti e aneddoti sparsi nel racconto. Si legge tutto d'un fiato

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore