Zia Antonia sapeva di menta

Andrea Vitali

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 6 febbraio 2014
Pagine: 147 p., Rilegato
  • EAN: 9788811687030
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,34
Descrizione

"Aglio, cipolle, rape, ravanelli e porri sono verdure indigeste che non diamo mai agli ospiti della casa!" Suor Speranza ne è sicura: nel minestrone che ha distribuito ai pazienti della Casa di Riposo di Bellano l'aglio non l'ha fatto mettere di sicuro. Allora come mai Ernesto Cervicati, entrando nella stanza di zia Antonia, ha sentito quell'odore, invece dell'aroma inconfondibile e fresco della menta? Ernesto conosce bene il rassicurante profumo delle mentine di cui è golosa la sua anziana parente. Certo meglio di suo fratello Antonio, che della zia non ha mai voluto saperne: gli interessava molto di più Augusta Peretti, una trentacinquenne ossigenata e vogliosa, nonché figlia di salumiere. Ernesto invece aveva accolto zia Antonia in casa sua e l'aveva accudita per tre anni, finché lei, un po' per non gravare troppo sul nipote, un po' per pudore, aveva deciso di trasferirsi all'ospizio. Quel sorprendente odore d'aglio è un piccolo enigma. Forse è l'indizio di qualcosa di più grave. A indagare, oltre a Ernesto e all'energica suor Speranza, si ritrova anche il dottor Fastelli, medico dal carattere gioviale ma di grande sensibilità. Intorno a questo profumato mistero, Andrea Vitali costruisce un romanzo carico di tenerezza, una di quelle storie che, come zia Antonia, ti accarezzano in un fresco abbraccio. Per poi regalarti, alla fine, una sorpresa.

€ 7,42

€ 9,90

Risparmi € 2,48 (25%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    MATTEO

    30/01/2018 15:19:44

    Sorprendente romanzo piacevolmente articolato, carico di cuore, sentimento ed accattivante curiosità!

  • User Icon

    Evy

    09/11/2015 19:53:50

    Libro bellissimo e simpatico. Lo consiglio

  • User Icon

    elisabetta buselli

    28/07/2015 11:42:57

    semplicemente esilerante, il finale fantastico non me lo aspettavo bello bello

  • User Icon

    Silvia

    30/06/2015 15:48:47

    Un romanzo veloce e scorrevole che riesce a catapultarti in altri tempi e in altri luoghi creando un'atmosfera unica. Niente di particolarmente toccante ma comunque molto piacevole.

  • User Icon

    MissMarple

    29/01/2015 15:10:29

    Si legge in un soffio,...col profumo di menta... Geniale nella sua semplicità.Consiglio.

  • User Icon

    Keyf

    27/10/2014 14:43:34

    Mi sono lasciata ingannare. A Natale, mia madre ha deciso di regalarmi questo libro ma sinceramente a primo impatto non mi entusiasmava. Di Vitali non ho letto nulla ma già dal titolo, lo consideravo mortalmente noioso. Beh, l'abito non fa il monaco! L'ho incominciato ieri nel primo pomeriggio e l'ho finito ieri sera. Non è particolarmente grosso come libro, ma anche se lo fosse stato non sarebbe stato un problema. La storia è scorrevole (certamente aiutato dai piccoli capitoli), intrigante? Parte come un giallo e finisce come una rincorsa astuta! Devo dire che fino alla fine, non avrei mai pensato finisse in quel modo! Mi ha veramente lasciato senza parole. Un bel libro, che consiglio a tutti

  • User Icon

    Tommaso Di Nella - Lawyer

    18/07/2014 11:01:17

    Racconto piacevole, scorrevole e divertente; la trama, forse, è un po' piatta. Da come comincia la storia, ti aspetti qualcosina in più. Lo scrittore, comunque, mantiene il suo grande stile di narratore.

  • User Icon

    corrado

    26/05/2014 11:39:36

    Molto divertente si legge tutto in fretta alla fine una splendida risata. Ottimo

  • User Icon

    luisetta

    03/04/2014 14:41:03

    Speravo di piu'. Pero' si legge velocissimamente e puo' servire come lettura rilassante e senza impegno. Niente di piu'

  • User Icon

    mitla

    11/03/2014 11:04:47

    Un racconto lungo, leggero, fresco come la menta del titolo, simpatico e che ricorsa un'Italia che non c'è più fatta di ingenuità, furbizia, dottori tuttofare e fratelli coltelli. Peccato che la premessa che da avvio alla storia e al titolo venga totalmente sconfessata alla fine del libro: se infatti l'oggetto concupito era stato regolarmente recapitato alla casa dell'interessato, che motivo aveva costui di appestare di aglio la stanza dell'anziana signora? Bisogna stare attenti quando si costruiscono trame gialle, perchè alla fine quando si tirano i fili la trama non deve "smagliarsi". Anche in un racconto scritto per elargire buonumore. La sufficienza c'è comunque, e anche il desiderio di leggere altri libri di Vitali.

  • User Icon

    Claudia

    13/02/2014 01:06:59

    Niente di che.. Ci sono altri libri sicuramente migliori di questo.. Non lo consiglio

  • User Icon

    Lampadina

    15/01/2014 23:12:55

    È quasi un giallo questo romanzo breve in cui i personaggi, tratteggiati con grande ironia, sono un po' caricature e un po' archetipi umani. La scrittura è spigliata e la storia scorre velocemente, come una bibita fresca in estate. Leggerlo non vi cambierà la vita, ma vi permetterà di svagare la mente con un passatempo intelligente e dal sapore artigianale. Non un prodotto dell'industria narrativa, insomma, ma un ritratto ironico del popolino di casa nostra.

  • User Icon

    diego

    08/05/2013 14:51:17

    Un bel libro scacciapensieri, ambientato in un paesino dove tutti sanno di tutti e il gossip è all'ordine del giorno. Divertente.

  • User Icon

    Mattea

    08/04/2013 14:55:28

    Molto simpatico! Anche il finale!

  • User Icon

    mariflo

    17/02/2013 18:32:04

    Se divori un libro, non ti annoia, ti incuriosisce e magari ti strappa anche un sorriso, significa che è un buon libro. In realtà, se conosci Vitali, sai già, più o meno, cosa aspettarti. Anche questo libro non tradisce anche sembra un po' troppo breve, un po' sbrigativo.

  • User Icon

    Tiziana

    20/11/2012 21:49:43

    Brioso, arguto, fluido, gustosissimo ed esilarante come al solito. Vitali azzecca sempre personaggi, ritmi, situazioni, toni. Adorabile nella sua leggerezza comunque profonda e densa di sfaccettate analisi dei tipi umani. Lo trovo misurato e intelligente e ogni suo romanzo vorrei durasse giorni e giorni, mentre al contrario si legge d'un fiato, perché non stanca né appesantisce, ma anzi nutre, appaga, fa sorridere. Adorabile

  • User Icon

    Noemi

    23/10/2012 17:38:10

    La storia è scorrevole (certamente aiutato dai piccoli capitoli), intrigante? Parte come un giallo e finisce come una rincorsa astuta! Devo dire che fino alla fine, non avrei mai pensato finisse in quel modo! Mi ha veramente lasciato senza parole.

  • User Icon

    Gianni F.

    19/09/2012 16:29:06

    Quanto sono lontani i tempi de " Una Finestra vista lago" o "La modista". Triste rilevarlo, ma Vitali ha perso l'ispirazione. Gli ultimi suoi romanzi li ho trovati mediocri, forzati ed assolutamente senza ispirazione. Questo "Zia Antonia" ne è l'esempio più evidente: descrizioni sciatte, dialoghi mosci, espressioni ripetitive. Davvero una grossa delusione, peccato

  • User Icon

    alessia

    02/08/2012 21:09:07

    Indiscussa la leggerezza della lettura adatta ai periodi estivi (mare)... i suoi libri però non mi coinvolgono particolarmente...

  • User Icon

    Luigi

    02/07/2012 09:04:50

    Non si tratta propriamente di un romanzo, ma di un piacevole racconto da leggere tutto d'un fiato magari durante un viaggio in treno o una mattinata al mare. Quello che mi colpisce non è tanto la storia descritta da Vitali, dalla quale comunque emergono personaggi simpatici,capaci talvolta di rompere la monotonia della loro vita,ma la sapienza narrativa dell'autore nella conduzione dei dialoghi fra i personaggi. Il lettore non è mai completamente partecipe della discussione, ne comprende pienamente i contenuti solo a posteriori. Tale tecnica riesce a tenere il lettore incollato al testo e ad incuriosirlo. Il finale lascia un po' perplessi, straniti e l'unica critica che si può fare all'autore è proprio quella di non aver reso maggiormente consistente il testo. La differenza con un grande romanzo sta proprio nella mancanza di corpo che non impedisce però a Vitali di ottenere un risultato assolutamente gradevole...

Vedi tutte le 46 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione