Artisti: Joan of Arc
Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 1
Etichetta: Joyful Noise
Data di pubblicazione: 1 giugno 2018
  • EAN: 0714270692413
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Disponibile anche in altri formati:

€ 34,90

Venduto e spedito da IBS

35 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione

In oltre 20 anni di onorata carriera, i Joan of Arc hanno sempre messo al centro del loro progetto la sperimentazione, passando da una solida eredità post-punk alle più inaspettate e creative combinazioni all'interno di strutture che comodamente definiremmo post-rock. in questo, sempre benedetti dalle alchimi vocali del frontman Tim Kinsella. Nei suoi testi rivivono figure come Richard Brautigan, Mark Twain, Elizabeth Taylor ed Assata Shakur, che ben sposano la moltitudine di effetti sonici usati dalla band. Oggi composta da Theo Katsaounis, Melina Ausikaitis, Bobby Burg e Jeremy Boyle, nucleo solidificatosi nel 2015 ed affini ai metodi di lavoro più democratici possibili. Non mancano le sorprese in questa ennesima fatica da studio ed il dualismo vocale tra Kinsella e la Ausikaitis è un ulteriore elemento gravitazionale.
Il capolavoro dell'album è Truck, melodia da canzone country persa tra le astrazioni di un suono sfarfallante, ondivago, più simile a pulsanti ondate di note che non a una partitura compiuta, portatore di un senso di straniamento che è un pò quello di tutto un disco che verrà amato molto d chi riuscità ad entrarci in sintonia (Boxata su Buscadero Giugno, wave del mese)
Punk Kid ha echi sugarcubesiani, il third stream pop di maine Guy richiama le Cocorosie, e il post rock sognante di Forever Jung denuncia il solito humor sottile di una band che si dice ispirata al tempo stesso da Elizabeth Taylor, Richard Brautiglan e Assata Shakur (Rumore Giugno)
1984 non suona come un classico disco rock. Attraverso 9 stazioni, la voce recitante di melina cesella quelle che la band chima 'profound and plainspoken songs, as parables (Rockerilla Giugno)