4 3 2 1

Paul Auster

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Cristiana Mennella
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2019
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15 gennaio 2019
Pagine: 960 p., Brossura
  • EAN: 9788806238995

54° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 266 liste dei desideri

€ 14,45

€ 17,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

4 3 2 1

Paul Auster

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


4 3 2 1

Paul Auster

€ 17,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

4 3 2 1

Paul Auster

€ 17,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 17,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Paul Auster ha scritto una sinfonia maestosa suonando i tasti del destino e del caso: un libro che mette d'accordo Borges e Dickens, un'avventura vertiginosa e scatenata, unica e molteplice come la vita di ognuno.

«La cosa migliore che abbia mai fatto Auster, e una delle migliori uscite negli ultimi tempi, non solo in America. Che audacia, quale inventiva, quanta profumata carne al fuoco!» - Alessandro Piperno

Cosa sarebbe successo se invece di quella scelta ne avessimo fatta un'altra? Che persone saremmo oggi se quel giorno non avessimo perso il treno, se avessimo risposto al saluto di quella ragazza, se ci fossimo iscritti a quell'altra scuola, se… A volte per raccontare una vita non basta una sola storia. Il 3 marzo 1947, a Newark, nasce il primo e unico figlio di Rose e Stanley: Archie Ferguson. Da questo punto si dipanano quattro sentieri, le quattro vite possibili, eppure reali, di Archie. Campione dello sport o inquieto giornalista, attivista o scrittore vagabondo, le sue traiettorie sono diverse ma tutte, misteriosamente, incrociano lei, Amy. Traduzione di Cristiana Mennella.
4,29
di 5
Totale 57
5
32
4
16
3
5
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Chiara

    11/09/2019 18:43:10

    Il mio primo Auster. Molto bello. Una scrittura a dir poco stupefacente (periodi lunghi anche una pagina e mezzo che vanno giù come un bicchier d’acqua). Una bella trama, ricca di squarci della storia di New York (e dell’America intera) che personalmente mi sono piaciuti molto.

  • User Icon

    Olga

    23/07/2019 10:28:33

    Era la priva volta che mi cimentavo con un libro di Auster e devo dire che non mi ha lasciata per nulla delusa. Io amo i romanzi mastodontici che non lesinano sui dettagli e qui ho trovato addirittura quattro storie diverse ma unite da un filo comune. All'inizio ho fatto un po' fatica a ricordare i dettagli di ogni storia, ma segnando su un foglietto i punti essenziali non c'è stata più confusione. Una volta terminato (come capita per i libri che restano impressi nel mio cuore) ho fatto fatica a staccarmene e trovare un'altra lettura, in conclusione consiglio a tutti di immergersi a pieno nelle quattro vite diverse di Archie, non me rimarrete per nulla delusi...

  • User Icon

    Elena

    18/06/2019 11:51:50

    Ho impiegato quasi un anno per leggere 4321 e non perché fosse pesante, ma perché ne volevo gustare ogni pagina e ogni volta che mi immergevo nel racconto era impossibile separarsene. La scrittura di Auster è magistrale, la trama era proprio quella che cercavo in un libro da tantissimo tempo, anche se non è stata sviluppata come avrei voluto. Veramente una lettura stupenda, anche se ho dovuto prendere appunti per tutta la sua durata, per non confondermi sui quattro Archie.

  • User Icon

    vittorio

    10/05/2019 17:14:08

    Mi mancherà. Ho appena terminato la lettura e già avverto l'abbandono e lo sgomento di fronte alla scelta della prossima lettura, sulla quale inevitabilmente graverà il peso del suo confronto. Raramente, infatti, mi è capitato, di dover interrompere più volte la lettura per riuscire ad assorbire per intero la bellezza di una frase, di volere rileggere un passaggio per meravigliarmi ancora della sua eleganza, di restare ammirato dalla precisione di uno snodo narrativo. Di oltre 900 pagine non me ne ricordo una che non fosse necessaria. Inutile aggiungere altro. E dire che tante volte ho ronzato intorno ad Auster, ed a questo romanzo, in particolare, rimandandone la lettura ad una successiva occasione, preferendogliene altre che ora, se potessero, sono sicuro, molte arrossirebbero. Confesso questo è il mio primo Auster e, dunque, il mio più grande peccato di lettore.

  • User Icon

    serafini lino pasqualino

    09/04/2019 15:49:28

    Auster, non si smentisce mai, le sue storie sono così affascinanti, dense di misticismo.Il destino e la morte sono sempre presenti nelle sue opere.il sottofondo della meschinità americana con la sua natura autoritaria ed imperialista.scrittura avvincente e fluida

  • User Icon

    Raffaele

    06/04/2019 14:48:01

    Concordo con i pochi lettori che che non sono rimasti soddisfatti da questa ultima enorme opera di Auster. Non che il libro non mi sia piaciuto ma, nonostante la sua grandezza di narratore, questa volta non è stato mai così particolarmente coinvolgente, non è riuscito rendere interessanti gli argomenti trattati, insomma non è stato originale come sa essere; "tanta carne al fuoco" per citare Piperno, ma cotta male ed insipida, in pratica nulla di nuovo, piuttosto ripetitivo, anche nelle troppe citazioni storico/letterarie con un finale che non aggiunge assolutamente nulla, anzi. La mia personalissima impressione è che, in generale, quindi non riferito ai commenti su IBS, possa essere piaciuto molto a chi non conosce bene l'Autore, mentre non abbia convinto chi lo conosce meglio, ma, ripeto, è solo una sensazione, sembra un romanzo artefatto, poco spontaneo, imparagonabile con i suoi precedenti; insomma da Paul Auster, che è comunque una garanzia e va sempre letto, mi aspettavo (in quasi mille pagine) molto di più, qualcosa di grandioso.

  • User Icon

    balusa

    11/03/2019 16:11:26

    Capolavoro contemporaneo, ricco di elementi e riferimenti politici, storici, letterari e molto altro. Idea di base geniale e con una costruzione magistrale. Da leggere assolutamente.

  • User Icon

    Serena

    10/03/2019 19:48:06

    Libro dalla trama interessante,mi ha preso sin da subito nonostante il primo smarrimento nella sua organizzazione. Lettura un po lenta ma sicuramente una delle storie più interessanti che io abbia letto recentemente. Bellissima l'edizione.

  • User Icon

    FrancyFranck

    10/03/2019 18:42:51

    Il mio primo libro di Auster. Lettura piacevole e avvincente, nonostante la mole e l'intreccio strutturale possano spaventare. Grande tenerezza e commozione per il protagonista. Un finale emozionante. Per gli inguaribili romantici.

  • User Icon

    lucia

    10/03/2019 10:21:57

    incredibile, non avevo mai letto nulla di simile prima

  • User Icon

    cesare

    08/03/2019 20:38:30

    Paul Auster si conferma essere un grande scrittore! Capace di padroneggiare quattro possibili vite diverse per uno stesso personaggio, l'autore costringe il lettore a memorizzare il percorso della quarta, terza, seconda, prima vita. Il testo è sicuramente non di facile lettura poiché narra le vite di un ragazzo dall'età infantile all'età adulta in un'America sconvolta da grandi eventi quali, ad esempio, la guerra nel Vietnam e i conflitti razziali. Solo una delle quattro possibili identità sopravviverà. Anche se complesso, il testo non annoia mai e sicuramente non delude il lettore costretto fino alla fine a rimanere legato alla narrazione delle "possibili" esistenze di Archie. Unico punto a sfavore è la mancanza di un indice che agevolerebbe non poco il lettore nel seguire i diversi percorsi.

  • User Icon

    ely81

    07/03/2019 12:56:09

    Stupendo. Non bisogna lasciarci scoraggiare dal numero di pagine

  • User Icon

    Alessio

    07/03/2019 08:41:16

    Libro stupendo, intrecci favolosi!

  • User Icon

    eleonora

    06/03/2019 16:50:55

    Paul auster non delude mai, ottimo romanzo

  • User Icon

    Olga

    28/01/2019 17:50:23

    Il libro può essere definito uno studio del personaggio lungo oltre novecento pagine. Racconta infatti quattro storie dallo stesso protagonista, Archie Ferguson, partendo da un capitolo primo uguale per tutti gli Archie del racconto: stessi genitori, stesso amore per lo sport, stessa attrazione per una fascinosa ragazza col pallino per la politica. Anche molti personaggi si ripetono nel corso delle storie, e l’ambientazione temporale rimane sempre la stessa, consentendo a Paul Auster di regalarci uno spaccato del periodo, che siano i primi del Novecento piuttosto che la primavera del ’68, facendoci sentire nelle ossa la New York e dintorni del tempo. La tematica principale del libro viene quindi ad essere: in che modo il piccolo mondo che ci circonda riesce a cambiarci? Attraverso lo scorrevolissimo stile di Auster, Archie cambia, fino a diventare quattro persone completamente diverse, pur partendo dallo stesso capitolo iniziale, solo perché il suo piccolo mondo lo porta a fare scelte differenti, che non si ripetono (quasi) mai uguali, e la somma delle proprie esperienze lo porta ad essere sempre un uomo diverso, mai uguale al se stesso di sessanta pagine avanti. In ogni storia vengono poi affrontati, oltre a quello principale, i più disparati temi, mai trattati in modo banale: dal razzismo al sesso, dall’amore al bullismo, dalla morte alla felicità, dal dolore alla schiavitù, dalla sorte all’Olocausto ed infiniti altri, il tutto sempre corredato dall’immancabile e mai fuori moda tema del sogno americano. Paul Auster, profondissimo conoscitore dell’animo umano, è ampiamente capace di descrivere le emozioni di Archie in qualunque situazione, e lo fa in modo estremamente credibile, rendendo anche il protagonista stesso estremamente credibile e, soprattutto, amabile, tanto amabile che, anche dopo quattro vite, non ci si stanca di Archie Ferguson, chiunque egli sia diventato.

  • User Icon

    Alessio

    05/12/2018 09:26:46

    Libro molto bello, una pensata geniale. Forse per alcuni, a tratti, può sembrare troppo descrittivo ma personalmente l'ho amato dall'inizio alla fine.

  • User Icon

    Andrea

    25/10/2018 12:57:06

    Espediente letterario sicuramente interessante. Molto scorrevole.

  • User Icon

    aledifra

    28/09/2018 10:44:40

    Una noia mortale. Dopo averne letto la metà l'ho abbandonato.

  • User Icon

    sono brunitudo su instagram

    23/09/2018 20:22:13

    "Cosa sarebbe stato della nostra vita se invece di quella scelta ne avessimo fatta un'altra? Che persone saremmo oggi se quel giorno non avessimo perso il treno, se avessimo risposto al saluto di quella ragazza, se ci fossimo iscritti a quell'altra scuola, se…" Bella epopea cicciottona questa di Auster, in molti lo avete letto. Storia avvincente ed abilmente architettata, ho apprezzato il carattere metaletterario di Auster, il frequente rimando ad altri scrittori, ad altri libri ed agli scritti del protagonista stesso. È lungo, ma dovreste leggerlo, se non lo avete ancora fatto!

  • User Icon

    Clara

    23/09/2018 19:37:21

    Un libro mastodontico, la narrazione si articola parlandoci delle 4 differenti vite di Archie Ferguson. Nel racconto di queste 4 varianti ci viene mostrato come un minimo evento possa cambiare il corso di tutta la vita. Auster, come già caratteristico del suo stile, ci mostra l'importanza del destino e della scrittura.

Vedi tutte le 57 recensioni cliente

Un libro che si può leggere in ordine di timeline o nell’ordine che ci propone l’autore: ne risulteranno esperienze diverse.

Archie Ferguson nasce il 3 marzo 1947 a Newark, New Jersey; Paul Auster ci racconta quattro vite possibili che iniziano in quel momento e si diramano in direzioni spesso opposte. Che viva in Europa o in America, che si ritrovi al college o a lavorare nel negozio del padre, che diventi appassionato di cinema o di sport, in qualche modo il destino di Archie è sempre legato a due costanti: l’amore per Amy e la passione per la scrittura.
Auster ci trasporta in tanti universi quante sono le strade percorse dal protagonista, creando quattro diversi Archie con psicologie e sfaccettature distanti ma, allo stesso tempo, complementari fra loro. Sullo sfondo, gli Stati Uniti della sua adolescenza e giovinezza, gli anni ‘60 e i loro scottanti temi politici e sociali.
Un romanzo di ampio respiro che abbraccia una pluralità di temi, eventi storici ed esperienze umane, da quattro prospettive diverse che, alla fine, non sono distanti fra loro come potremmo credere.

Recensione di Claudia Mannavola
A cura del Master in Editoria dell’Università degli Studi di Milano in collaborazione con la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori

  • Paul Auster Cover

    Scrittore, sceneggiatore e regista statunitense. Dopo aver studiato alla Columbia University, nel 1970 si recò a Parigi dove lavorò come traduttore fino al ritorno a New York nel 1974. Esordì come scrittore con poesie, racconti e articoli pubblicati sulla “New York Review of Books” e sulla “Harper’s Saturday Review”. La sua opera più famosa, subito accolta favorevolmente dalla critica, è la Trilogia di New York (Città di vetro, 1985; Spettri, 1986; La stanza chiusa, 1987), che volge in parodia il genere della detective story. Seguirono i romanzi Il paese delle ultime cose (1988), Il palazzo della luna (1989), La musica del caso (1991, dal quale Philip Haas trasse un film nel 1993), Leviatano (1992), Mr. Vertigo (1994)... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali