A nuoto verso casa

Deborah Levy

Traduttore: S. Cherchi
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 11 settembre 2014
Pagine: 143 p., Rilegato
  • EAN: 9788811684985
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,85
Descrizione

È un pigro pomeriggio d'estate sulle colline che fanno da cornice alla Costa Azzurra. Quando Nina lascia correre lo sguardo sul rigoglioso giardino della villa in cui sta passando le vacanze, qualcosa attira la sua attenzione. C'è una donna nella piscina. Sospesa nell'acqua, la carnagione bianchissima in contrasto con una fiammata di riccioli rossi. Sembra priva di sensi. Nina ha solo quattordici anni. E spaventata e aspetta l'intervento dei genitori, ma non ce n'è bisogno: pochi istanti dopo Kitty Finch esce dalla piscina e si accomoda mollemente su una sdraio. E ciò che a prima vista sembra solo un banale imprevisto ben presto diventa un incontro sconvolgente, in grado di sovvertire il destino degli ospiti della villa. Con il passare dei giorni la presenza sempre più ingombrante di Kitty si rivela tutt'altro che casuale. Chiusa in una busta di carta, la donna custodisce una poesia che vorrebbe far leggere a Joe, il padre di Nina. Joe è un famoso poeta, e Kitty una sua devota ammiratrice. Ma Joe non riesce ad aprire quella busta. È come se lì dentro si nascondesse l'ombra di un passato che per tutta una vita ha cercato di scrollarsi di dosso. Intanto la magnetica attrazione tra Kitty e Joe li trascina in un gorgo che tutto annulla: i traumi della storia, quelli dell'amore, il matrimonio, la letteratura. Dal crollo inesorabile dei vincoli familiari si salva soltanto Nina, non più fragile adolescente ma donna consapevole, capace di dire di sì alla vita giorno dopo giorno.

€ 13,94

€ 16,40

Risparmi € 2,46 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    carol

    21/03/2015 15:08:34

    L'ho trovato un po' confusionario e con troppe cose non dette o dette al momento sbagliato. Questo difetto rende alcuni passaggi della storia poco comprensibili e a tratti smorza il crescendo di tensione di quella che alla fine è la cronaca di una morte annunciata. Ottima la descrizione della calura estiva, che rende l'atmosfera opprimente. Forse per questo non è stata una lettura "piacevole", ma quasi fastidiosa. Comunque, secondo me è un libro sopravvalutato.

  • User Icon

    misselisabethbennet

    15/12/2014 23:06:08

    Mi ha fatto sognare dalla prima all'ultima pagina.Invidierò qualunque persona non lo abbia ancora letto! Consigliato!!!

Scrivi una recensione