Addio, Mr. Chips!

Goodbye, Mr. Chips!

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Goodbye, Mr. Chips!
Regia: Sam Wood
Paese: Stati Uniti
Anno: 1939
Supporto: DVD
Salvato in 17 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 10,78 €)

Rimasto vedovo, un timido professore di latino, dedica tutta la propria esistenza alla professione, divenendo una vera e propria istituzione della scuola inglese in cui insegna. Il film ha avuto un rifacimento nel 1968.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Laura

    24/09/2019 17:19:55

    Film d' altri tempi...molto emozionante. Certo il ritmo non è quello a cui siamo abituati oggi, ma secondo me è un film delizioso.

1939 - Oscar [Academy Awards] - Miglior attore - Donat Robert

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2013
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 114 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Robert Donat Cover

    Attore inglese. Inizia a lavorare in teatro nel 1921 come squisito interprete del genere sentimentale, e continua a calcare le scene nonostante l'intensa attività cinematografica in cui debutta con Men of Tomorrow (Uomini di domani, 1932) di L. Sagan. Ottiene una fama istantanea e internazionale con Le sei mogli di Enrico VIII (1933) di A. Korda e, dopo la parentesi americana di Il conte di Montecristo (1934), chiamato da R.V. Lee, che l'aveva voluto per That Night in London (Quella notte a Londra, 1932), si dedica a rilevanti produzioni britanniche, approfittando della sua voce, molto espressiva e attraente. Offre una straordinaria prestazione in I trentanove scalini (1938) di A. Hitchcock, Il nemico di Napoleone (1942) di C. Reed e Tutto mi accusa (1948) di A. Asquith. Rilevanti anche le... Approfondisci
  • Greer Garson Cover

    "Nome d'arte di Eileen Evelyn G. G., attrice inglese. Scoperta da L.B. Mayer, diventa l'interprete di alcuni classici degli anni d'oro della mgm come Addio Mr. Chips! (1939) di S. Wood, per il quale riceve una nomination; Orgoglio e pregiudizio (1940) di R.Z. Leonard; lo strappalacrime Fiori nella polvere (1941) di M. LeRoy; l'efficace film di propaganda antinazista La signora Miniver (1942) di W. Wyler; e il Giulio Cesare (1953) di J.L. Mankiewicz. Dopo una lunga battuta d'arresto la sua popolarità è ravvivata dal ruolo di Eleanor Roosevelt in Sunrise at Campobello (Alba a Campobello, 1960) di V.J. Donehue, probabilmente il suo lavoro più raffinato. Le ultime apparizioni al cinema sono in Dominique (1966) di H. Koster e Il più felice dei miliardari (1967) di N. Tokar, cui seguono alcuni film... Approfondisci
  • John Mills Cover

    Nome d'arte di Lewis Ernest Watts M., attore inglese. Figura snella e dall'aspetto giovanile, passa dal teatro prima di approdare al cinema. Pur non partecipando direttamente alla seconda guerra mondiale, la vive sul grande schermo in Eroi del mare - Il cacciatorpediniere Torrin (1942) di N. Coward e D. Lean, e La famiglia Gibson (1944) di D. Lean. Vince l'Oscar come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione dell'idiota del villaggio in La figlia di Ryan (1970) di D. Lean, ma dal 1960 passa a ruoli da caratterista. Nominato Cavaliere d'Inghilterra nel 1976, perde la vista negli anni '90 ma non smette di lavorare, concentrandosi su personaggi ciechi. Padre delle attrici Juliet e Hayley, negli ultimi anni appare prevalentemente in televisione. Tra i suoi ultimi film, Gandhi... Approfondisci
Note legali