L' Agnese va a morire

Renata Viganò

Editore: Einaudi
Edizione: 2
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 19 maggio 2014
Pagine: 250 p.
  • EAN: 9788806222178

71° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Di ambientazione storica

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,48
Descrizione

"L'Agnese va a morire è una delle opere letterarie più limpide e convincenti che siano uscite dall'esperienza storica e umana della Resistenza. Un documento prezioso per far capire che cosa è stata la Resistenza [...].Più esamino la struttura letteraria di questo romanzo e più la trovo straordinaria. Tutto è sorretto e animato da un'unica volontà, da un'unica presenza, da un unico personaggio [...]. Si ha la sensazione, leggendo, che le Valli di Comacchio, la Romagna, la guerra lontana degli eserciti a poco a poco si riempiano della presenza sempre più grande, titanica di questa donna. Come se tedeschi e alleati fossero presenze sfocate di un dramma fuori del tempo e tutto si compisse invece all'interno di Agnese, come se lei sola potesse sobbarcarsi il peso, anzi la fatica della guerra [...]." (Sebastiano Vassalli)

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mary

    03/11/2018 19:30:44

    Avevo letto un estratto del libro ai tempi della scuola e mi aveva colpito molto. Ho deciso quindi di leggerlo interamente ora dopo molti anni. Libro magistrale.

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    26/09/2018 05:03:30

    Libri come “La messa dell’uomo disarmato” di Luisito Bianchi e questo L’Agnese va a morire di Renata Viganò rappresentano due scrigni preziosi il cui contenuto è da assaporare con lentezza, quasi centellinandolo, ma alla fine le idee saranno più chiare e sarà possibile comprendere veramente ciò che è stata e ciò che ha rappresentato la Resistenza. Agnese, un’umile lavandaia, che lavora anche per il marito Palita, impossibilitato a sostenere il lavoro dei campi in quanto di salute cagionevole, è un essere umano, anche poco istruito, ma che è in grado di comprendere ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, ciò che è bene e ciò che è male, per puro istinto. Indifferente alla guerra, all’occupazione tedesca, quando i nazisti le strapperanno il marito, comunista, per avviarlo al lager (morirà nel corso del viaggio) si trasforma e adesso che sa da che parte sta il bene e da che parte sta il male inizierà a sconvolgere la sua esistenza nella consapevolezza di essere nel giusto. Non è un’idea politica che la guida, è molto di più, è la ribellione della sua coscienza che le impone di dedicarsi anima e corpo alla lotta partigiana, che la porta a considerare quei ragazzi che così tanto rischiano come i figli che non ha mai avuto; il suo istinto, al riguardo, è come quello del contadino che sa quando è l’ora di procedere all’aratura o di seminare. Massiccia, con il cuore affaticato, Agnese è uno di quei personaggi che incontrati per strada paiono insignificanti, ma che conosciuti bene si rivelano straordinari, gente che non esita a sacrificarsi per qualcosa che sentono molto al di sopra di loro. L’Agnese va a morire è semplicemente un romanzo stupendo che resta nel cuore.

  • User Icon

    M.P.

    21/09/2018 23:08:13

    Opera unica e magistrale attraverso la quale la Viganò introduce il lettore all'esperienza della Resistenza Italiana, concentrandosi in particolare sul contributo fondamentale delle donne a questo movimento. Una scrittura limpida, scorrevole e accattivante, con uno stile unico che cattura il lettore e lo lascia a tratti con il fiato sospeso. Semplice e chiaro e ciò lo rende adatto anche ai ragazzi delle medie. Un'opera fondamentale e preziosa del panorama letterario italiano del Novecento, uno dei libri migliori che trattano la tematica della Resistenza. Lettura consigliatissima.

  • User Icon

    Serena Minelli

    20/09/2018 09:45:34

    uno dei libri più toccanti sulla Resistenza

  • User Icon

    macmoon

    04/04/2018 20:05:05

    Scritto bene, adatto già a ragazzi della scuola media. Consigliato.

  • User Icon

    Benny B

    25/07/2017 21:21:14

    Indimenticabile. L'autrice ricostruisce la pagina più nera del nostro recente passato con una potenza ed una forza incredibili. Agnese si ama dall'inizio alla fine, si è li con lei tutto il tempo; si vivono il suo dolore fiero e la sua rabbia soffocata, si sentono la fame e la sete che ha lei, il freddo che ha lei; si prova la sua paura dignitosa, si ammira il suo coraggio immenso e si rimane impietriti davanti all'agghiacciante epilogo della sua storia. La grandezza di questa donna, e di tutte le altre che hanno combattuto nella Resistenza, commuove profondamente e lascia senza parole. Tra i libri più belli mai scritti sul tema perchè è privo di sentimentalismi, è crudo, è vero, è coinvolgente. È perfetto.

  • User Icon

    Elisabetta

    01/08/2015 14:50:42

    Ho adorato questo libro sulla Resistenza dalla prima all'ultima pagina. Il linguaggio pulito e sobrio della Viganò rende la lettura di questo meraviglioso documento storico incredibilmente fluida e incisiva. Gli aspetti fondamentali di quel terribile periodo storico ci sono tutti; la spietatezza senza logica dei tedeschi, il disgustoso servilismo di alcuni nei confronti degli oppressori, il desiderio di riscatto di persone profondamente buone e oneste come Agnese che, dopo aver perso tutto, vivono in continuo pericolo di vita per portare avanti i propri ideali di libertà e giustizia. Agnese è appunto un personaggio meraviglioso, a tratti commovente per la sua semplicità d'animo, il suo altruismo, la sua forza di volontà. E' talmente reale che mi sembra ancora di vederla arrancare sotto il corpo ingombrante mentre fa da staffetta per i partigiani vivendo alla giornata, incurante dei pericoli cui va incontro giorno dopo giorno, incurante della morte che non mancherà di sorprenderla quando ormai si sentiva al sicuro. Bellissimo libro. Assolutamente consigliato!

  • User Icon

    Rory

    31/07/2015 15:21:04

    Bellissimo. Imperdibile. Come ho potuto farmelo sfuggire finora? Una magnifica testimonianza sulla Resiatenza e un magnifico romanzo.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione