copertina

Alce Nero parla. Vita di uno stregone dei sioux Oglala

John G. Neihardt

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: J. Rodolfo Wilcock
Editore: Adelphi
Edizione: 13
Anno edizione: 1968
In commercio dal: 1 gennaio 1968
Pagine: XIX-280 p., ill.
  • EAN: 9788845900518
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 20,10

€ 21,10
(-5%)

Venduto e spedito da Multiservices

Solo una copia disponibile

spedizione gratuita

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 11,51 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,17
di 5
Totale 6
5
4
4
1
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fulvio

    09/11/2009 14:03:04

    A Luca: quanto affermi è ricavato dalla posizione revisionistica di uno studioso che è egli stesso un gesuita, e che fra gli "specialisti" statunitensi rappresenta solo una delle molte posizioni interpretative dell'esperienza di Alce Nero. Secondo me occorre molta più cautela e soprattutto bisogna guardarsi da demonizzazioni o da santificazioni (sempre ideologiche entrambe). L'affaire "Alce Nero" è assai più complesso e certo non esprimibile nei termini riduttivi e "in bianco e nero" che ne da Steltenkamp. Spiace soprattutto che anche alcuni antropologi italiani siano "saliti sul treno" di questo revisionismo discutibile e in alcuni tratti inutilmente distruttivo.

  • User Icon

    Antonio

    06/02/2009 12:04:24

    "Alce Nero Parla" è un libro che Vi farà riavvicinare ad una spiritualità "perduta" vicina all'essenza dell'uomo, senza l'imposizione di dogmi. Una storia di un popolo legato agli elementi della natura ed ad una tradizione spirituale che può appena lenire la sua distruzione. La forza di Alce Nero parla è quella di aprire il cuore ad una speranza mistica e benefica, soprattutto ad un lettore che non conosce ancora la cultura e la storia della nazione dei pellerossa e dei Sioux Lakota Oglala.

  • User Icon

    Luca

    03/12/2008 17:50:06

    Purtroppo ho scoperto che questo libro non è altro che una disdicevole mistificazione operata da Neihardt, solo parzialmente basata sui racconti di Alce Nero - in particolare, il sogno/visione che costituisce il fondamento del libro. Più volte Alce Nero ha sconfessato Neihardt pubblicamente (che neppure gli corrispose quanto promesso per l'intervista!). Da oltre trent'anni, ormai, Alce Nero era un fervente cattolico, catechista presso la sua gente. "Forse ero un buon indiano" disse "ma grazie al Cristianesimo ora sono migliore"! Chiunque vorrà compiere anche solo una breve ricerca in Internet, troverà abbondanza di dettagli. Molti illustri studiosi si sono lasciati ingannare: a volte è troppo, davvero troppo facile prestar fede a quello che si vuole udire.

  • User Icon

    grif

    07/09/2008 14:45:57

    Racconto emozionante e a tratti "magico" di un genocidio e dell'umiliazione di un popolo. Non serve aggiungere altro, è tutto scritto nel libro.

  • User Icon

    PIE

    28/08/2007 08:11:16

    LA vita di Alce Nero, guaritore Sioux, cugino di Cavallo Pazzo ai tempi delle grandi guerre con gli invasori Wasichu, i bianchi. Affascinante, epico, intriso di storia e leggenda. Se solo non avessimo distrutto la loro civiltà...

  • User Icon

    ernesto

    01/06/2001 14:25:40

    ottimo libro sotto tutti i sensi

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
Note legali