Alchimia junghiana. Riflessioni teoriche di psicoanalisi junghiana e psicologia del profondo: attraversando l'Opus alchemico di C. G. Jung

Diego Pignatelli Spinazzola

Editore: Persiani
Anno edizione: 2015
Pagine: 140 p., Rilegato
  • EAN: 9788898874378

€ 14,36

€ 16,90

Risparmi € 2,54 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Jungian so to speak

    14/01/2017 12:54:12

    Il lettore più attento alle Opere di C. G. Jung potrà di sicuro apprezzare le parafrasi e la contestualizzazione ermeneutica, le coincidenze sinottiche e sintattiche alle Opere nonchè una certa traiettoria classica e "analogon" per similitudine affine alla visione originale del padre pioniere e fondatore della psicologia analitica. Paragrafi a se stanti che costituiscono una condensazione di un lexikon caro allo Jung adepto e latinista con un ricco tessuto di latinismo, lirica, poetica e rimandi al Mysterium coniunctionis (1955-56). Sarà rivisitato il Saggio d'interpretazione psicologica del dogma della Trinità (1942/48) con una speciale rielaborazione del ka-mutef e del filioque, homoousia ponendo attenzione all'analisi del transfert e controtransfert, complesso padre e figlio nonchè all'intero quadro della dinamica controsessuale da una duplice prospettiva teorico-clinica e analitico-ermeneutica quindi seguendo di fatto e nello specifico l'arcanum junghiano e l'humus teorico ed alchemico-gnostico in riferimento quindi all'Aion (1951) ed agli ultimi dediti lavori del celebre psicologo di Zurigo.

  • User Icon

    Jungian

    13/01/2017 09:25:18

    Il lettore più attento alle Opere di C. G. Jung potrà di sicuro apprezzare le parafrasi e la contestualizzazione ermeneutica, le coincidenze sinottiche e sintattiche alle Opere nonchè una certa traiettoria classica e "analogon" per similitudine affine alla visione originale del padre pioniere e fondatore della psicologia analitica. Paragrafi a se stanti che costituiscono una condensazione di un lexikon caro allo Jung adepto e latinate con un ricco tessuto di latinismo, lirica, poetica e rimandi al Mysterium coniunctionis (1955-56). Sarà rivisitato il Saggio d'interpretazione psicologica al dogma della Trinità con una speciale rielaborazione del ka-mutef e del filioque, homoousia ponendo attenzione all'analisi del transfert e del controtransfert, complesso padre e figlio nonchè all'intero quadro della dinamica controsessuale da una duplice prospettiva teorico-clinica e analitico-ermeneutica quindi seguendo di fatto e nello specifico l'arcanum junghiano e l'humus teorico ed alchemico-gnostico in riferimento quindi all'Aion (1951) ed agli ultimi consacrati lavori del celebre psicologo di Zurigo.

Scrivi una recensione