Categorie

James Rollins

Traduttore: E. Budetta
Editore: TEA
Collana: Best TEA
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
Pagine: 440 p., Brossura
  • EAN: 9788850239047
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Annalisa

    04/09/2012 20.58.02

    Il migliore rimane sempre amazzonia...comunque anche questo romanzo e' scorrevole e ben articolato. Consigliato per una lettura spensierata

  • User Icon

    beck

    27/07/2012 18.21.00

    Mah.. Il voto sale per la scorrevolezza e l'idea che alla fine non sono male. Mi sarei però aspettato qualcosa di più da Rollins. Ho l'impressione che non si sia spremuto poi tanto le meningi per scrivere questo libro. La parte finale non è male, ma l'inizio e la parte centrale sono una serie infinita di digressioni mediche e di scene d'azione molto poco "d'azione". La parte dell'inseguimento al giaguaro l'ho trovata un'agonia. Alla fine sembra la storia perfetta per un bel film di serie B. Ma niente di più. Subito dopo ho letto Amazzonia. Non c'è paragone.

  • User Icon

    Massimo

    24/05/2012 10.36.20

    Un buon Rollins che in questa occasione attinge dalle sue conoscenze di veterinario per scrivere un racconto in cui come sempre non mancano azione e interessanti spunti che, per quanto estremizzati per spettacolarizzare il tutto, spesso partono da reali presupposti scientifici e storici. Per alcuni aspetti, gli animali geneticamente mutati e i riferimenti biologici e virali, richiama precedenti libri quali Amazzonia e Il marchio di Giuda. Nella tipologia di racconti nei quali Rollins si cimenta non è facile riuscire a rimanere in quel labile confine che sta tra il reale ed il fantastico, lui lo sa fare molto bene anche se in questo caso devo confessare di non aver compreso del tutto qualcuna delle tesi esposte per giustificare e spiegare gli avvenimenti descritti. Comunque sempre encomiabile la capacità di Rollins di coniugare suspence a tematiche di effettivo interesse e che anche nella realtà, considerandone gli sviluppi futuri, suscitano grandi aspettative ma anche inquietanti dubbi.

  • User Icon

    simone88

    04/04/2012 10.31.04

    a mio parere è mezzo voto sotto, rispetto ai due grandi capolavori di rollins Artico e Amazzonia semplicemente perchè la trama tarda un po ad accellerare..quando però la storia si fa intrigante non ci si riesce più a staccare...per questo merita comunque un 5/5..è un libro di avventura con la A maiuscola, come del resto tutti quelli di rollins

  • User Icon

    claudino

    10/02/2012 16.55.13

    Mezzo punto al di sotto del "La chiave dell'apocalisse", al pari di "Artico" e del "L'ordine del sole nero", su nove romanzi letti di questo autore, (devo ancora leggere "la chiave d'oro" e "il teschio sacro"), mi sento in dovere di segnalare l'ennesima Trama, con la "T" maiuscola di uno dei miei scrittori preferiti. Rollins, miscela sapientemente avventura, thriller, azione, scienza e fantascienza in questo racconto, senza un attimo di pausa, in un susseguirsi di accadimenti, dove l'adrenalina è spinta al massimo e dove i personaggi incarnano bene i pregi e i difetti del genere umano, a confronto dell'istinto animale. Non da sottovalutare l'azzeccatissima ambientantazione delle vicende come rifinita cornice di un suggestivo quadro. Per il resto, scrittura scorrevole, che considerando quanto sopra, scaturisce quella voglia di leggerlo rapidamente e di esclamare "ecco un altro bel libro da cui si può trarre una sceneggiatura action-fanta-thriller per il cinema".

  • User Icon

    Simons

    16/01/2012 03.04.43

    grande libro d'avventura, molto scorrevole e si legge molto velocemente, comprerò altri libri di questo grande autore

  • User Icon

    Sandro Florenzo

    19/09/2011 09.28.55

    Ben scritto, scorrevole, avvincente, con molta azione. I protagonisti sono uomini e animali in uno scambio di ruoli.

  • User Icon

    Romano

    13/06/2011 15.07.27

    Rollins non delude mai!un libro questo, sulla scia di Amazzona e Artico, dove l'avventura non manca, la trama è ben salda con delle parti tecnico-scientifici davvero interessanti e una scrittura scorrevole e mai banale!sicuramente James è uno dei migliori scrittori d'avventura moderni!da leggere

  • User Icon

    Albano

    03/06/2011 12.28.26

    Splendido, Rollins non sbaglia un colpo. Allo stesso livello di Amazzonia e Artico. Avvincente dalla prima all'ultima pagina. Per chi ama il genere assolutamente da non perdere.

  • User Icon

    Davide

    23/05/2011 21.05.14

    Ho letto altri libri di Rollins, e questo sinceramente non mi ha convinto molto. Scorrevole, adrenalinico, ma alla fine scontato e fin troppo un mix tra indiana jones e rambo. Lo consiglio se volete un libro scorrevole, ma poco impegnativo. Una nota per la traduzione, ripetitiva e inesatta in alcuni punti per quanto riguarda armi ed equipaggiamenti.

  • User Icon

    Andrea

    18/03/2011 13.23.19

    Finito di leggere ieri. Che dire: Un capolavoro! Rollins ci regala in tutti i suoi libri: mistero, azione e tanta tanta avventura. L'ALTARE DELL'EDEN non è da meno, anzi, ci somministra ancora più suspense e adrenalina come forse nessun libro di Rollins ha fatto finora. Consigliatissimo!!!

  • User Icon

    Arkadin70

    07/03/2011 13.24.03

    Adrenalico almeno nella prima parte thriller fantapolitico che affonda però le sue radici nel difficile ed ancora inesplorato mondo della genetica. In questo romanzo tutto azione e riflessione etica sui limiti che la ruicerca scientifica deve avere, si corre però il rischio di stare alle fine dalla parte di chi ha paura della scienza, sarà una mia impressione ma anche in questo lavoro l'autore ci avverte che se non regolata e controllata la scienza può portarci all'autodistruzione, non possiamo dargli torto ma neanche accettare in toto il suo pur giusto messaggio pessimistico. Meglio pur sempre seguire come luce guida le parole di Dante che nel canto XXVI dell'inferno fa proferire al mitico Ulisse eroe indiscusso della nostra cultura occidentale "Non vogliate negar l'esperienza di retro al sol, del mondo sanza gente. Considerate la vostra semenza fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Buona lettura a tutti

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione