Editore: Einaudi
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 febbraio 2011
Pagine: 156 p., Brossura
  • EAN: 9788806195809
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40
Descrizione

La tragica morte di una donna viene sbrigativamente archiviata dalle autorità come omicidio per mano del bandito Dionigi Mariani che vive con i suoi uomini nei monti della Barbagia. L'avvocato Bustianu è incaricato di chiarire questo mistero proprio dal bandito, che sembra fornirgli, anche se in maniera un po' ambigua, una pista da seguire. Nonostante sia riluttante ad accettare la proposta di Mariani, l'avvocato rimane tuttavia turbato da alcune cose che a mano a mano comincia a intravedere e decide cosi di continuare la sua indagine. Bustianu deve però fare una scelta importante anche nella sua vita privata: vuole vivere alla luce del sole la sua storia d'amore con Clorinda Pattusi, e sa che questo gli costerà una rottura con la madre. Una doppia battaglia, dunque, la sua: privata, contro la tradizione e i costumi famigliari; pubblica, contro una modernità che, per l'incapacità di rinnovare conservando quanto c'è di buono, sta distruggendo la sua terra e corrompendo le coscienze della sua gente. Siamo nell'Ottocento, ma talvolta la storia si ripete.

€ 5,40

€ 10,00

5 punti Premium

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    M.T.

    06/02/2012 08:47:23

    Un romanzo che diventa poesia, un paesaggio che diventa anima nella sua selvaggia imperturbabilità.

  • User Icon

    Ilenia

    21/02/2007 15:42:29

    Meno poetico di "Sangue dal cielo", ma altrettanto intenso. Forse qui l'accento è più politico in senso lato. Comunque il romanzo è avvincente e la trama complessa e intricata non dimentica gli affanni del cuore del protagonista, il taglio sofferto ma definitivo del cordone ombelicale. Per non parlare della lingua e delle scelte stilistiche. Superbo.

  • User Icon

    Caterina

    07/03/2006 15:16:06

    Fois crea una prosa poetica ricca di immagini suggestive e vivide che rieccheggiano nella mente del lettore anche a lettura conclusa. Come in "Sempre caro", anche in "L'altro mondo" la trama del giallo e` una scusa per scrivere di qualcos'altro. Molto bello. Da leggere.

Scrivi una recensione