Un americano a Roma

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Steno
Paese: Italia
Anno: 1954
Supporto: DVD
Salvato in 22 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 8,78 €)

Un giovane scansafatiche romano, Nando Moriconi, è ossessionato dal mito americano e dagli eroi del cinema, al punto da deformare e plasmare la sua esistenza su questo modello: è convinto che solo negli Stati Uniti potrà realizzare i suoi sogni.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    sere

    14/05/2020 07:14:57

    Il mitico Nando sogna la terra promessa sino ad esasperare chi lo deve sopportare quotidianamente! Puro, libero, senza acun freno inibitorio, pur essendo affascinato dal sogno americano cercando di imitare l'accento e l'atteggiamento straniero, non riesce a fare a meno di un bel piatto di pasta all'italiana....

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Ripley's Home Video, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 84 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area0
  • Contenuti: trailers; speciale: Un italiano a Kansas City: Alberto Sordi riceve la cittadinanza onoraria - Nando Moriconi: un ''americano'' in pretura; curiosità; filmografie; interviste: Intervista a Carlo Delle Piane
  • Alberto Sordi Cover

    "Attore e regista italiano. Comincia a recitare a metà degli anni ’30 dividendosi fra l’avanspettacolo, il teatro di rivista e piccole comparse al cinema (dà la voce a Ollio/O. Hardy). Il primo film da coprotagonista è I tre aquilotti (1942) di M. Mattòli, anche se negli anni ’40 i maggiori successi gli vengono dal teatro leggero e dalla radio, medium nel quale S. sperimenta e costruisce una galleria di personaggi che porterà infinite volte e con grande successo al cinema, ritraendo un uomo banalmente medio la cui apparente cattiveria nasconde una malcelata ingenuità, un cialtrone sostanzialmente vigliacco, uno sbruffone succube delle circostanze, un individuo in bilico fra la tragedia e la farsa. F. Fellini si accorge del suo immenso talento e lo chiama a interpretare il meschino divo dei... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali