Categorie

Isabella Bossi Fedrigotti

Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2011
Pagine: 178 p., Rilegato
  • EAN: 9788830428379
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    20/07/2014 08.52.18

    In questo romanzo l'autrice parla dei suoi bisnonni paterni, vale a dire del conte Fedrigo Fedrigotti e della principessa Leopoldina Lobkowitz, il primo un italiano di Rovereto in quel tempo ancora austriaca, la seconda boema di un nobile casato di grandi proprietà terriere. Sembra quasi che la terra unisca questi due esseri in un comune destino, ma su piani completamente diversi, perché Fedrigo è un piccolo nobile di campagna, appassionato agricoltore, ma con ben pochi mezzi finanziari, la seconda è una donna che fatica a trovare marito, pur essendo parte di una famiglia assai ricca. Il matrimonio, anche se può apparire di convenienza, non lo é, perché entrambi si amano veramente. Corre l'anno 1866, quello della terza guerra d'indipendenza, e Fedrigo, già tenente degli Ussari, si arruola per combattere Garibaldi che ha valicato i confini occidentali del Tirolo. Fra amore e guerra lo scambio epistolare tra marito e moglie fornisce un quadro storico affascinante dei motivi per cui l'impero austriaco è in un inarrestabile declino. La vicenda di entrambi si concluderà felicemente, con Garibaldi ovviamente vivo, e con Fedrigo che ritrarrà dei vantaggi dalla campagna militare. A marito e moglie, fedeli all'imperatore, sarà risparmiato di vedere la fine della grande monarchia, perché moriranno prima dello scoppio della Grande Guerra. Da leggere, perché è un gioiellino.

  • User Icon

    Chiara

    01/09/2012 22.28.13

    Ho letto questo libro qualche tempo fa, e lo ricordo ancora con affetto. L'intimità dei due coniugi, che traspare dalle loro lettere, ha per sfondo paesaggi ben descritti e sprazzi di Storia. Mai sdolcinato, si fa ricordare.

Scrivi una recensione