Amore, zucchero e cannella - Amy Bratley - copertina

Amore, zucchero e cannella

Amy Bratley

Scrivi una recensione
Traduttore: G. Pandolfo
Editore: Newton Compton
Collana: Gli insuperabili
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21 febbraio 2014
Pagine: 352 p.
  • EAN: 9788854165663
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 5,02

€ 5,90
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Quantità:
LIBRO

€ 3,19

€ 5,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Juliet aspetta da una vita questo momento. Finalmente una casa da dividere con Simon, un vero e proprio nido d'amore pieno di piante di cui prendersi cura e invaso da profumi di torte appena sfornate. Ma il sogno è destinato a svanire: la prima notte nel nuovo appartamento, Juliet scopre che Simon l'ha tradita con la sua migliore amica. Il suo cuore è a pezzi, il dolore insopportabile, quella casa tanto desiderata d'improvviso è ostile. Niente pare esserle d'aiuto. Finché un giorno, rovistando tra le scatole ancora da aprire, Juliet s'imbatte nei vecchi libri della dolce nonna Violet, con cui è cresciuta dopo che la madre l'ha abbandonata. In quelle pagine ingiallite, ricche di preziosi consigli e piene di appunti, Juliet sembra trovare il conforto di cui è in cerca: forse lì c'è quel che serve per tornare ad amare la sua nuova casa e a curarla come avrebbe fatto un tempo sua nonna, ricette segrete per dimenticare ai fornelli chi l'ha fatta soffrire, o tanti modelli di carta che attendono solo le sue mani, per trasformarsi in splendidi foulard, copricuscini, grembiuli pieni di pizzi. Ma un giorno, nascosta tra quelle pagine degli anni Sessanta, Juliet trova una lettera. Una lettera che parla di qualcuno di cui lei ignorava l'esistenza... Il passato sembra riaffiorare e portare con sé un alone di mistero. E se riviverlo fosse l'unico modo per ritrovare se stessa e lasciarsi andare a un nuovo amore?
2,71
di 5
Totale 46
5
6
4
8
3
12
2
8
1
12
  • User Icon

    Elisa

    26/05/2017 06:08:10

    Un libro divertente, frizzante, che ti coinvolge dall'inizio alla fine. Super consigliato!

  • User Icon

    Claudia Giorgi

    29/01/2015 23:10:48

    Leggere questo libro è stato come in qualche modo ripercorrere le strade della mia vita. È stato piacevole e bello leggerlo. L'ho trovato ironico, realistico, scorrevole, piacevole, pieno di cose buone e dal finale romantico e felice. Ce ne fossero di libri così. Un balsamo per il cuore.

  • User Icon

    Valentina

    29/08/2014 19:00:09

    Nulla di speciale. Alcune parti noiose, potevano anche essere tolte, anche il finale poteva farlo meglio. Bah..

  • User Icon

    paola

    20/03/2014 11:27:05

    Un libro pubblicizzato fin troppo bene ma che delude le aspettative. Trama scorrevole ma banale, non arricchisce il lettore in nessun modo. Una lettura inutile anche sotto l'ombrellone.

  • User Icon

    dani70

    19/04/2013 11:34:36

    A me piace leggere un po' di tutto, e ogni tanto ho bisogno di un romanzo leggero, spensierato e poco impegnativo. In questo periodo avevo bisogno proprio di un libro così: una storia d'amore carina, scorrevole e prevedibile. Amore Zucchero e Cannella è la ricetta della felicità (così si spiega il titolo). Se il finale fosse stato diverso, più sviluppato e non lasciato così in sospeso, avrei sicuramente dato un po' di più della sufficienza.

  • User Icon

    wonderwoman75

    11/04/2013 08:29:32

    Sono stata colpita dal titolo, mi sono piaciute le note scritte sulla copertina e ho iniziato a leggere. Lettura scorrevole, piacevole, e per niente impegnativa. Mi sono affezionata alla protagonista molto semplice alla ricerca di nuove emozioni e di una vera famiglia visto che lei non ha avuto la possibilità di avera l'amore vero di una mamma e di un papà. Della stessa autrice ho acquistato già il suo secondo libro "segreti, bugie e cioccolato". Ciao WW75

  • User Icon

    Lisa

    27/02/2013 23:26:40

    Si legge facilmente ma troppo banale, con un finale scontato ma a cui viene dato poco spazio mentre ripetitivo sulla storia della protagonista. Concordo con le altre recensioni sul fatto che non si spiega il titolo dato al libro in quanto non vi è nessun riferimento. Inoltre non sopporto ultimamente la moda di inserire in ogni libro delle ricette!

  • User Icon

    Alessandra

    29/10/2012 11:58:08

    concordo con la maggior parte delle recensioni: banalotto, scontato, eccessivo nelle disavventure che capitano alla protagonista; di cannella nemmeno l'ombra... forse che i traduttori italiani erano ubriachi come la protagonista? Consigliato per chi come me effettua viaggi in metro - treno ( e riesce a sedersi :-D )

  • User Icon

    silvana

    19/09/2012 17:59:36

    ho voluto leggerlo, attratta dal titolo, nonostante diverse recensioni negative..che ora non posso che confermare!in questo libro non c'è amore (quello vero) non c'è zucchero nè cannella!c'è una ragazza qualunque dall'infanzia difficile alle prese con il tradimento del fidanzato bamboccione e un desiderio di casa mai realizzato..e poi si, il filo conduttore è l'alcool..si bene in ogni dove e ad ogni ora..e francamente l'ho trovato disgustoso. peccato..scritto diversamente e con qualche dettaglio (e senza continue ubriacature dei protagonisti) avrebbe potuto essere un libro leggero ma piacevole. sconsigliato.

  • User Icon

    Lina

    31/08/2012 21:33:30

    Un libro che ho fatto fatica a leggere (almeno all'inizio), ma poi si è rivelata una lettura piacevole. La protagonista somiglia un po' a Bridget Jones per le sventure ed avventure che le capitano e alla fine ci si affeziona sia a lei che agli altri personaggi del libro. Leggero, ma carino!

  • User Icon

    lauretta

    31/08/2012 19:14:37

    Raramente mi sono imbattuta in un romanzo così insulso. Scritto senza nessuno stile letterario o narrativo, direi di stampo prettamente scolastico e preadolescenziale. La trama inconsistente, spero davvero non sia uno spaccato della vita della gioventù di oggi, altrimenti...non ci resta che piangere. Pessimo e fuorviante a cominciare dal titolo.

  • User Icon

    cristina pierini

    07/08/2012 22:07:53

    Un libro che mi ha deluso profondamente, che non mi ha lasciato nulla, se un senso di fastidio per il modo di affrontare i problemi da parte di tutti i personaggi e cioè annegare il tutto nell'alcol. Il titolo italiano assolutamente forviante (e che è stato il motivo per cui l'ho acquistato). In conclusione, un libro irritante ed assolutamente inutile. Cristina

  • User Icon

    Iris

    27/07/2012 20:48:19

    Un titolo che promette magia...una storia deludente senza capo nè coda.Alla fine mi sono chiesta cosa mi resta di questo libro la risposta è: niente!

  • User Icon

    Sganghy

    24/07/2012 21:34:03

    La lettura è piacevole, e scorrevole. La storia è piuttosto semplice e banalotta. Ma cercavo un libro non troppo impegnativo, che mi tenesse compagnia sul treno, sotto l'ombrellone, o prima di andare a dormire. E questo ha fatto al caso mio. :) Lo consiglio a tutte/i quelle/i che vogliono una lettura leggera.

  • User Icon

    mari 83

    24/07/2012 11:25:11

    Una lettura veramente pessima!!Ma io mi chedo come possano le case editrici pubblicare simili scemenze!Questo libro non ha ne capo ne coda, non può essere classificato d nessuna parte perchè significherebbe dargli un valore,una lettura che mi ha solo fatto perdere del tempo inutilmente.Personaggi orribili a partire dalla protagonista,storiella da meno di 4 soldi buttata lì senza senso,prevedibilissima sin dalle prime battute,titolo e copertina che ovviamente (e come sempre)che non ci azzeccano niente con il contenuto del libro. Io mi chiedo perchè debbano prendere in giro la gente in questo modo.

  • User Icon

    missmarple

    21/07/2012 01:43:23

    Uffa un'altro libro da dimenticare! Troppe sfortune per un'unica persona,troppe lacrime,troppo alcool,niente originalità,niente coinvolgimento e soprattutto niente cannella!!!Confermo un libro alcolico e BASTA!NO anzi..."lacrime,alcool,lacrime,alcool e ancora lacrime"(avrebbe reso di più anche come titolo!). Consiglio di sorvolare e di passare ad altro se solo vi venisse voglia di leggerlo.

  • User Icon

    FRANCESCA

    02/07/2012 18:21:09

    Dal titolo mi aspettavo meraviglie, invece il libro mi è piaciuto poco. E' un libro scritto in modo semplice e piacevole, ma la trama è troppo povera. Francamente, per tutto il libro mi sono chiesta per quale motivo gli è stato dato questo titolo, perchè secondo me non c'entra proprio niente. Mi aspettavo molto più brio e molte più ricette visto che si parlava di zucchero e cannella. Invece, di alimentare non c'è proprio niente. Solo una ragazza che continua a piangersi addosso e poco più.

  • User Icon

    LAURETTA

    22/06/2012 09:59:53

    concordo con altre lettrici......un libro troppo alcolico !! il titolo promette bene ma in realtà è molto mediocre adatto per una lettura poco impegnativa , in spiaggia per esempio .......ma niente di più ! a dirla tutta lo sconsiglio vivamente!!

  • User Icon

    Martina

    26/05/2012 20:55:12

    E' un racconto pieno di colori, un piacevole zuccherino per la libreria. Bello, scorrevole, accattivante.

  • User Icon

    kate.tiffany

    20/05/2012 20:03:13

    libro dolce, scrittura leggera, piacevole e si legge con gusto. il finale è scontato ma tutto sommato è un libro davvero grazioso :) sono stata incuriosita dal titolo poichè amo la cannella e il fatto che i dolci abbiano assunto un ruolo secondario mi è dispiaciuto. tutto sommato è carino e lo consiglio come lettura sotto l'ombrellone :)

Vedi tutte le 46 recensioni cliente
  • Amy Bratley Cover

    vive a Londra. Da dieci anni lavora come giornalista freelance. Nel febbraio del 2011 ha pubblicato con il titolo The Girls' Guide to Homemaking da Macmillan il suo primo romanzo, che in Italia, tradotto con il titolo Amore zucchero e cannella, è stato edito da Newton Compton nel 2012.Attualmente sta lavorando al suo secondo romanzo, che l'editore Pan Macmillan ha annunciato si intitolerà The Antenatal Group. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali