Animali fantastici: I crimini di Grindelwald (DVD)

Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald
Regia: David Yates
Paese: Regno Unito; Stati Uniti
Anno: 2018
Supporto: DVD

nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Fantasy e fantascienza - Fantasy

Salvato in 204 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 4,25 €)

Un convincente Jude Law/Silente in un capitolo di passaggio ad alta densità di personaggi e colpi di scena

New York, 1927. Sono passati pochi mesi dalla cattura da parte del MACUSA del perfido e potente Grindelwald e, come da minaccia, il Mago Oscuro sfugge presto alla detenzione, nel corso di una sequenza aerea che stabilisce da subito le caratteristiche dello spettacolo visivo che sta per seguire: vertiginoso, inquieto e acrobatico. Grindelwald ha piani estremi, sul mondo dei maghi e su quello dei non maghi, e si dirige a radunare i suoi seguaci, pescando tra le fila degli scontenti per i metodi repressivi e violenti del Ministero della Magia. Ma in particolare cerca Credence, l'Obscuriale miracolosamente scampato alla morte. Anche Newt Scamander, il timido magizoologo, è sulle tracce del ragazzo, per conto di Albus Silente. E naturalmente anche il Ministero, e l'Auror Tina, con la quale Newt ha un malinteso sentimentale in sospeso."
4,18
di 5
Totale 66
5
33
4
17
3
11
2
5
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lou

    16/05/2020 20:35:48

    Non basta l'ambientazione del mondo magico per rendere bello un film (e non basta nemmeno il bravissimo e talentuoso Eddie Redmayne). Pellicola carina, ma non all'altezza degli HP originari. Bella la parte dedicata alle creature fantastiche.

  • User Icon

    mia

    16/05/2020 20:04:02

    film molto bello per chi come me, ama Harry Potter

  • User Icon

    Michela

    15/05/2020 17:02:51

    Amo i fantasy e questo film è veramente bello e interessante. L'ambientazione è magica e i personaggi sono fantastici.

  • User Icon

    michele

    15/05/2020 15:37:13

    è un piacere ritrovare Newt, Nina e tutti i protagonisti del primo capitolo. Finalmente vediamo molta azione di un Grindelwald senza maschera. Si ritorna a Hogwarts, si trova a studiare Difesa contro le arti oscure con un insegnante “di eccezione”; si scopre di più del passato di Newt e Leta. Le trame si complicano, in attesa del capitolo conclusivo(?). Curioso di saperne di più.

  • User Icon

    davy

    15/05/2020 14:00:08

    Film molto bello con tanti effetti speciali con una trama e un bel contenuto. lo consiglio veramente ti appassiona molto

  • User Icon

    Valentino

    15/05/2020 12:13:33

    Buon film, ma si sente che è un intermezzo tra il primo che inaugura la storia e il terzo che la chiude ... poteva venire meglio

  • User Icon

    savasta

    15/05/2020 08:49:16

    La sceneggiatura è il vero punto dolente di questa produzione: la Rowling, bravissima a scrivere romanzi, pecca nella scrittura cinematografica e il risultato è un'opera in cui capitano cose e sbucano personaggi senza un'idea di fondo. Non bastano il bel personaggio del villain di Depp, lo stralunato Redmayne o Jude Law nei panni del giovane Silente a risollevare un prodotto scadente.

  • User Icon

    Francy

    14/05/2020 11:25:36

    Un film interessante e la trama è carina. L'ho visto più volte e mi è piaciuto abbastanza.

  • User Icon

    nunzia

    14/05/2020 10:51:40

    Mi piace sempre reimmergermi nel mondo magico della rowling a livello cinematografico.

  • User Icon

    Martina

    14/05/2020 09:31:33

    Bellissimo e di ottima qualità

  • User Icon

    Gino

    14/05/2020 07:59:25

    Film bellissimo che apre nuovi filoni alla saga di Harry Potter e che si appresta a diventare molto interessante se la Rowling deciderà di procedere su questa linea temporale. Davvero bello e tecnicamente fantastico.

  • User Icon

    riccardo

    13/05/2020 20:14:55

    Se siete amanti di Harry Potter, non potete che essere amanti anche di questa nuova serie, ambientata qualche anno prima di Harry e della sua combriccola. Questo secondo volume completa finalmente la storia iniziata con il primo volume, arricchendola di nuovi dettagli e di altre fantastiche creature.

  • User Icon

    Carlo

    13/05/2020 15:09:11

    Imperdibile film per gli appassionati della saga di Harry Potter ma anche per chi non ha mai la celebre saga del piccolo maghetto. Il film scorre velocemente e alcune trovate sceniche sono davvero di alto livello così come la CGI davvero notevole. Imperdibile

  • User Icon

    Massimilioano

    13/05/2020 06:39:11

    Bellissimo. E' stranissimo conoscere un giovane Silente.

  • User Icon

    laura

    12/05/2020 16:47:02

    Film godibile ma il primo era realizzato meglio a mio avviso. Se appassionati comunque da vedere

  • User Icon

    Anomima

    11/05/2020 20:43:51

    Film molto bello che lascia spazio ad un seguito promettente. L'unica pecca è Jude Law nei panni di un giovane Silente che non mi è mai piaciuto come attore e quindi non sono affatto contenta di vederlo nelle vesti di un personaggio che mi piace. Per il resto il film mi è piaciuto molto e lo consiglio.

  • User Icon

    Lucy8

    11/05/2020 15:56:47

    Se ami Harry Potter non puoi non vedere "Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald. Consigliatissimo

  • User Icon

    kira

    11/05/2020 15:56:18

    Col nuovo capitolo dello 'spin off' di Harry Potter si prosegue nel mondo magico alla scoperta delle feroci gesta dello storico rivale di Silente, un Voldemort ante litteram. Qui la sceneggiatura in alcuni punti carente è magistralmente riportata sullo schermo grazie alla fotografia e alle riprese di David Yates (già noto per gli ultimi capitoli della saga di Harry Potter). Un film che può essere compreso solo da chi conosce i libri della Rowling poiché troppe cose sono date per scontato. Consigliato a tutti i fan della saga del mago più famoso del 21esimo secolo

  • User Icon

    giovanni

    05/05/2020 09:08:38

    la battaglia tra il bene e il male capitolo finale siquel di harry potter

  • User Icon

    Silvia

    09/02/2020 15:03:34

    Niente a che vedere col primo film, decisamente migliore e più completo. Qui c'è quella nota "dark", di mistero disperazione, che mancava nel primo film rendendolo a mio avviso non perfetto. Fantastiche le varie interpretazioni. Consigliato

Vedi tutte le 66 recensioni cliente

Un biopic che si sforza di piacere a tutti ma che rimane privo di quella luccicanza che ha reso Mercury immortale
Trama
Da qualche parte nelle suburb londinesi, Freddie Mercury è ancora Farrokh Bulsara e vive con i genitori in attesa che il suo destino diventi eccezionale. Perché Farrokh lo sa che è fatto per la gloria. Contrastato dal padre, che lo vorrebbe allineato alla tradizione e alle origini parsi, vive soprattutto per la musica che scrive nelle pause lavorative. Dopo aver convinto Brian May (chitarrista) e Roger Taylor (batterista) a ingaggiarlo con la sua verve e la sua capacità vocale, l'avventura comincia. Insieme a John Deacon (bassista) diventano i Queen e infilano la gloria malgrado (e per) le intemperanze e le erranze del loro leader: l'ultimo dio del rock and roll.

‘Animali Fantastici 2 ‘ è tanta roba, pure troppa

Se siete fan di Harry Potter sarà come tornare a casa, se invece non lo siete...

Se la domanda è: Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald è una creatura per fan di Harry Potter? La risposta è sì. O meglio, il film lo potete guardare anche se siete dei babbani, mica c’è il Ministero della Magia all’ingresso del cinema. Ma sicuramente vi divertirete la metà. E, se non avete visto il primo capitolo, non sarà facilissimo raccapezzarvi, più difficile rispetto alla saga di Harry Potter. Partiamo dalle basi: nel primo film Grindelwald, in preda alla follia, era stato messo dietro le sbarre a New York grazie a Newt Scamander, il magizoologo che ha scritto il libro di testo usato ad Hogwarts, Animali fantastici e dove trovarli, e tiene un serraglio di creature incredibili nella sua valigia incantata. Ma ovviamente Grindelwald non resta imprigionato a lungo e si libera con una sequenza da brividi.

Qualcuno deve fermarlo, ma quel qualcuno non può essere Albus Silente, che nel 1927 insegna Difesa contro le Arti Oscure ad Hogwarts, perché – come sapremo più tardi – lui e Grindelwald un tempo “erano più che fratelli”. Silente dunque chiede aiuto a Newt.

Newt però ha i suoi problemi a Londra: dopo l’avventura newyorkese gli hanno tolto il passaporto magico, ha un drago marino a cui badare e, soprattutto, la ragazza dei suoi sogni, Leta Lestrange, si è fidanzata con suo fratello Theseus, funzionario del Ministero della Magia inglese.

Nel frattempo l’orfano Credence Barebone, mezzosangue attratto dal lato oscuro a causa del parassita Obscurus, è andato a Parigi per cercare la madre e lì si unisce a Nagini, un Maledictus (una donna il cui sangue è stato maledetto alla nascita) condannato a trasformarsi in un serpente di 9 metri, che diventerà non solo compagno inseparabile di Voldemort, ma un Horcrux, un pezzo della sua anima. Niente di cui scandalizzarsi se il servo del signore oscuro qui ha le sembianze di una donna asiatica, aveva già chiarito la Rowling dopo le prime reazioni sdegnate alla notizia: l’origine fa parte della mitologia del personaggio.

Intanto anche Tina Goldstein, l’investigatrice magica di cui si è innamorato Newt nel primo film, è a Parigi alla ricerca di Credence, e nella Ville Lumiere arriverà pure lo stesso Grindelwald per cercare il ragazzo. Ma la sorella di Tina, Queenie, e il no-mag Jacob Kowalski che fine hanno fatto? Sono innamorati ma non posso sposarsi, perché lei è magica e lui no.

Capite che il film ha decisamente troppe storie da raccontare, troppe storyline da seguire, roba che persino la Rowling ha rischiato di perdercisi dentro come nel labirinto del torneo Tremaghi. La scrittrice però non ha perso il suo tocco magico, conosce il suo pubblico e impacchetta ogni scena con strizzate d’occhio alla saga di Potter e ai fan, che accompagna per mano verso la resa dei conti al cimitero Pere Lachaise e verso il finale, che è una bomba vera, una delle rivelazioni più inaspettate del Wizarding World. Il problema è che arrivarci potrebbe essere più faticoso che mettere la crema sul naso ferito del già citato drago marino, soprattutto per i babbani.

Il cliffhanger apre benissimo ai prossimi tre (!) film della saga, preparando la lotta tra Grindelwald e la sua nemesi buona, Newt. Al di là delle polemiche, è chiaro perché la Rowling ha difeso la scelta di casting su Johnny Depp: non potrete immaginarvi nessun altro nei panni del mago oscuro.

L’autrice non ha mai avuto paura di diventare politica: se le creature fantastiche di Newt nel primo film erano un precisissimo attacco alle politiche anti-immigrazione di Trump, il Grindelwald di Depp, biondo platino, ha un che di razzista e di nazi nell’attitude quando chiama a raccolta i maghi purosangue per preparare il loro dominio sugli umani. È un Depp ammaliatore, mai sopra le righe, sempre inquietantemente controllato, pure troppo, che non ci siamo abituati.

Jude Law è il Silente che tutti avevamo sognato, prestante, dandy, fiero ma dolce (e in quanto ai riferimenti alla sua omosessualità, wait for it), mentre Eddie Redmayne torna a mettere la sua azzeccatissima figaggine un po’ nerd (e il ciuffo) al servizio del magizoologo. Menzione d’onore per la Leta di Zoe Kravitz, rifiutata, tormentata e coraggiosa (anche se avremmo voluto vederla ancora più centrale) e il Credence di Ezra Miller, lunatico e affascinante, che alle varie premiere in giro per il mondo abbiamo scoperto essere un po’ la Lady Gaga del Wizarding World.

Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald (che poi, al momento, non abbiamo ancora visto davvero quali) è un autentico spettacolo visivo, una nuova esperienza nel mondo magico per chi è cresciuto con Harry Potter. È come tornare a casa. Anzi, a Hogwarts. E sì, se non avete mai sognato di frequentare la scuola di magia più celebre al mondo, è un problema.

 

Un convincente Jude Law/Silente in un capitolo di passaggio ad alta densità di personaggi e colpi di scena

Trama

New York, 1927. Sono passati pochi mesi dalla cattura da parte del MACUSA del perfido e potente Grindelwald e, come da minaccia, il Mago Oscuro sfugge presto alla detenzione, nel corso di una sequenza aerea che stabilisce da subito le caratteristiche dello spettacolo visivo che sta per seguire: vertiginoso, inquieto e acrobatico. Grindelwald ha piani estremi, sul mondo dei maghi e su quello dei non maghi, e si dirige a radunare i suoi seguaci, pescando tra le fila degli scontenti per i metodi repressivi e violenti del Ministero della Magia. Ma in particolare cerca Credence, l'Obscuriale miracolosamente scampato alla morte. Anche Newt Scamander, il timido magizoologo, è sulle tracce del ragazzo, per conto di Albus Silente. E naturalmente anche il Ministero, e l'Auror Tina, con la quale Newt ha un malinteso sentimentale in sospeso.

  • Produzione: Warner Bros, 2019
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 134 min
  • Johnny Depp Cover

    Propr. John Christopher D. II, attore e regista statunitense. Uno dei volti più celebri e interessanti del cinema hollywoodiano degli anni '90. Esordisce in Nightmare - Dal profondo della notte (1984) di W. Craven ed è quindi protagonista della struggente fiaba horror Edward mani di forbice (1990) di T. Burton, che gli regala alcuni dei suoi migliori ruoli: il regista Ed Wood nell'omonimo film (1994) e l'investigatore Crane in Il mistero di Sleepy Hollow (1999). Volto sempre sospeso in una sorta d'incredulità e di sbalordimento esistenziale, offre memorabili e multiformi interpretazioni in Arizona Dream (1993) di E. Kusturica, Dead Man (1995) di J. Jarmusch, Donnie Brasco (1997) di M. Newell, Paura e delirio a Las Vegas (1998) di T. Gilliam e Chocolat (2001) di L. Hallström. Benché incline... Approfondisci
Note legali