Editore: TEA
Collana: Narrativa Tea
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 marzo 2018
Pagine: 196 p., Brossura
  • EAN: 9788850249220
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,02
Descrizione
Sempre in equilibrio tra reale e surreale, con la consueta abilità Gianluca Morozzi accompagna i suoi lettori lungo una storia in cui, a poco a poco, dalle piccole crepe che si aprono in una situazione comune, filtra l'oscurità inquietante che si nasconde dietro la «normalità

«Gianluca Morozzi possiede una disinvoltura stilistica innata.» - TTL, La Stampa

Questo è l'inferno: non sapere da quanto tempo sei all'inferno. Sono mesi o minuti che cammino in questo bosco desolato? Sto cercando la piramide da due giorni o da vent'anni? Se potessi farlo, mi strapperei il cuore con le mani. Ma non posso. Non con queste mani. E allora lo supplico, il mio cuore. Gli chiedo di fermarsi. A ogni passo grido: Ti prego, fermati! Liberami! Perché ti ostini a funzionare? Fammi morire! Dentro questo bosco, io ci sono da vivo. E anche l'inferno è preferibile agli Annientatori.

«Quand'è iniziato il percorso che mi ha portato a quest'inumana dannazione?» A chiederselo è Giulio Maspero, giovane autore bolognese con due radicatissime passioni: la scrittura e le ragazze. Due strade certe per la rovina. Infatti, tra qualche romanzo più o meno di successo e qualche flirt non proprio innocente, nel mezzo di una calda estate si ritrova senza fidanzata - soprattutto senza la sua casa in cui vivere comodamente - e privo della pace necessaria per completare il romanzo che possa liberarlo, una volta per tutte, dalle insidie di un conto pericolosamente in rosso. Ma poi, in una delle sue serate solitarie in giro per Bologna, si imbatte in un fumettista cialtrone e grottesco in partenza per l'Uruguay, che gli offre di trasferirsi a casa sua per prendersi cura delle piante durante la sua assenza. Una casa piccola, in periferia, senza l'aria condizionata e con vicini invadenti... ma pur sempre una casa gratis. Così Giulio, risollevato da quest'improvvisa fortuna, si trasferisce. Ma perché i vicini, tutti parenti tra loro, sono così gentili e accoglienti? E perché in quella mansarda non ci sono piante? Meglio non chiederselo, forse, visto quant'è affascinante e disinibita la nuova dirimpettaia... Sempre in equilibrio tra reale e surreale, con la consueta abilità Gianluca Morozzi accompagna i suoi lettori lungo una storia in cui, a poco a poco, dalle piccole crepe che si aprono in una situazione comune, filtra l'oscurità inquietante che si nasconde dietro la «normalità».

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 13,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Michele

    23/09/2018 20:14:26

    Libro interessante e originale che non mi ha lasciato scampo. Ad ogni costo dovevo conoscere il finale. Non mi ha deluso. Consigliato!

  • User Icon

    Alessio

    21/09/2018 13:55:37

    Inquietante e orrorifico, decisamente di maggior presa e maggiormente coinvolgente rispetto a "Chi non muore", letto recentemente e non particolarmente apprezzato. I brividi non mancano...e in una notte d'estate (tanto ho impiegato a finirlo) sono molto graditi.

  • User Icon

    Stefano B.

    28/06/2018 08:48:01

    Sempre bravo Morozzi, confermo la "disinvoltura stilistica innata" citata in quarta di copertina. Il finale secondo me non è tirato via, ma anzi, lungamente preparato. Siamo circondati da pazzi, c'è poco da fare, bisogna stare sempre attenti!!!

  • User Icon

    ChiaraElisa

    13/06/2018 01:04:25

    Giulio si ritrova in una piccola palazzina alla periferia di Bologna, abitata da pochi inquilini, tutti parenti fra loro. Entra a far parte così di una spirale che lo risucchia, in completa balia della bislacca famiglia Malavolta. Fra coniugi chiacchieroni che invadono la sua privacy e uomini anziani che non escono mai di casa e di cui si sentono solo suoni attutiti, anche qui giocherà un ruolo determinante una ragazza che abita giusto di fronte al nostro protagonista e somiglia alla star di un film muto. Anzi, le donne “papabili” sono addirittura due, e questo offuscherà non di poco la capacità di giudizio del giovane scrittore.Un orribile segreto nasconde quella famiglia, e un finale col botto attende il lettore.

  • User Icon

    Alberto

    29/05/2018 08:28:09

    Morozzi è ormai una garanzia (esagero?). Nel bene e nel male i suoi romanzi sono sempre spiazzanti, per le trame, per i personaggi, per le invenzioni di una fantasia sfrenata. Questo non è da meno. Argomento e fatti crudi, duri, ma affrontati con abbastanza garbo, senza troppa indulgenza al pulp. Il finale , da non rivelare, è forse ''tirato via''? Però se rifletto è bene sia così, cos'altro ci sarebbe stato da aggiungere e/o precisare?

  • User Icon

    Silvio

    03/04/2018 12:11:53

    Il libro mi ha letteralmente risucchiato. Letto in due giorni, devo dire che è molto bello. la storia inizia in modo quasi frivolo, per poi finire in modo decisamente inaspettato. Unico appunto? avrei preferito un finale più lento. ma fa parte de gioco. consigliato!

  • User Icon

    Faggi

    01/04/2018 17:35:11

    Non male come tutta la morozzeide, ma un appunto sul finale: non che sia frettoloso, ma.. rapido? In 3 pagine si esaurisce..

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione