Antologia di Spoon River. Testo inglese a fronte - Edgar Lee Masters - copertina

Antologia di Spoon River. Testo inglese a fronte

Edgar Lee Masters

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: Fernanda Pivano
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Edizione: 3
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21 febbraio 2014
Pagine: XLVI-508 p.
  • EAN: 9788806219611

32° nella classifica Bestseller di IBS Libri Classici, poesia, teatro e critica - Poesia - Raccolte di poesia di singoli poeti

Salvato in 343 liste dei desideri

€ 13,30

€ 14,00
(-5%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Antologia di Spoon River. Testo inglese a fronte

Edgar Lee Masters

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Antologia di Spoon River. Testo inglese a fronte

Edgar Lee Masters

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Antologia di Spoon River. Testo inglese a fronte

Edgar Lee Masters

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 14,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'"Antologia di Spoon River" è stata pubblicata per la prima volta da Einaudi nel 1943, tradotta da Fernanda Pivano e scoperta da Cesare Pavese. Da allora sono state fatte innumerevoli edizioni; il numero di copie vendute, da autentico bestseller, è straordinario, soprattutto se si tiene conto del fatto che si tratta di un libro di poesia, tradotto per di più da un'altra lingua. Dal libro sono stati tratti dischi, riduzioni teatrali, musicali, radiofoniche, televisive. E intere generazioni l'hanno scelto come testo da leggere e come oggetto di studio. Con tre scritti di Cesare Pavese.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,59
di 5
Totale 17
5
12
4
3
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    cinzia

    16/05/2020 08:12:24

    Consigliato a chiunque ami la poesia (soprattutto quella americana). Il pretesto narrativo è quello della stesura degli epitaffi per i morti di Spoon River che tramite le poesie di Edgar Lee Masters si raccontano e spiegano perché sono morti. Molto bello.

  • User Icon

    Gabriella

    12/05/2020 16:13:34

    Possiedo questa versione del libro da ormai diversi anni e devo dire che è eccezionalmente ben fatta. La rilegatura è ottima, così come lo sono anche la qualità della carte e della stampa. Il libro è poi uno dei miei preferiti in assoluto, lo tengo sul comodino ed ogni sera mi gusto una delle storie come un libro di poesie sempre nuove da scoprire. Per chi non lo sapesse, alcune famose canzoni di De Andrè sono ispirate a questo libro (Un Chimico, Un Bombarolo ecc..).

  • User Icon

    cristy

    11/05/2020 16:00:45

    Edizione ben fatta. Libro meraviglioso, scoperto grazie al grande Faber.

  • User Icon

    Lara

    11/05/2020 12:52:53

    Da leggere almeno una volta nella vita

  • User Icon

    Lorenzo G.

    02/05/2020 07:13:01

    L'Antologia è il più grande successo del poeta e comprende poesie scritte tra il 1914 e il 1915. L'autore ha preso spunto dalla letteratura greca e anche dalle proprie esperienze personali per costruire questo insieme di liriche nelle quali dà voce ai morti di un villaggio americano, Spoon River. Lo scopo del poeta è quello di svelare tutto quello che durante la vita è rimasto nascosto per vergogna, ipocrisia o convenienza. Il risultato finale è ottimo.

  • User Icon

    veronicadebole

    02/04/2020 16:26:14

    Viene messa a nudo tutta l’ipocrisia della società statunitense puritana. Messa a nudo proprio da chi ne è stato vittima e carnefice allo stesso tempo. Tutte le poesie sono libere ma allo stesso tempo interconnesse: delle volte poesie vicine, altre un riferimento ad un personaggio viene fatto dopo molte pagine. Quest’ultima eventualità porta alla necessità di dover tornare indietro per ricordare la vita e le vicissitudini del personaggio interconnesso. Vi è una sorta di soggettiva curiosità verso alcune figure al posto di altre perché è facile ed umano immedesimarsi fra così tante anime diverse fra loro da trovare sempre qualcuno simile, per un motivo o un altro, a noi. Queste preferenze fanno sperare che un personaggio a cui ci siamo molto affezionati venga ripreso successivamente ma purtroppo non sempre è così. I segreti non vengono mai sepolti a Spoon River ma continuano a risuonare sotto la terra umida. Ad un prima lettura, sembrerebbe che i cittadini considerati pilastri della società fossero totalmente marci mentre i migliori di loro erano in realtà gli sfortunati, gli emarginati. Eppure non si riduce tutto a questo, perché una vita non può ridursi semplicemente a “buono” o “cattivo”. Nonostante l’intersezione dei racconti, la raccolta risulta poco lineare e questo può far abbandonare momentaneamente il libro per chi non è abituato alla lettura di brevi racconti e poesie. Se il libro viene ripreso dopo molto tempo si corre il rischio di dimenticare alcuni personaggi e annoiarsi immediatamente dopo la ripresa della lettura.

  • User Icon

    Lady

    22/02/2020 18:07:44

    Questo libro è speciale ed unico. Ogni pagina è una persona, un brandello di vita pieno di mistero, di sogni, di aspettative, un universo a parte, che cattura e risucchia, dando al lettore l'impressione di essere lui stesso un abitante di Spoon River. Imperdibile

  • User Icon

    Fra

    12/12/2019 12:01:50

    Un libro che non è un semplice libro, bensì un viaggio umano in forma poetica. Lo consiglio assolutamente con il testo a fronte in lingua originale.

  • User Icon

    A.

    25/09/2019 09:45:51

    Un grande classico, bellissimo!

  • User Icon

    Zoltar

    19/09/2019 23:16:41

    Devo ancora ringraziare la mia professoressa di inglese che mi fece scoprire questo capolavoro. I personaggi di Masters parlano pur essendo morti, ci comunicano le loro vite passate e come queste siano intrecciate con quelle degli altri abitanti di spoon river. Bellissimo anche l'album di De Andrè ispirato a questo libro, la mia preferita rimane il suonatore jones

  • User Icon

    Carezze di carta blog

    11/09/2019 08:58:12

    "...Questo è il dolore della vita :che si può essere felici solo in due ;e i nostri cuori rispondono a stelle che non voglion saperne di noi"  Un libro di cui si sono vendute copie impensabili. È stato ispirazione per dischi, pièce teatrali, riduzioni radiofoniche e musicali.  L'antologia di Spoon River l'abbiamo scoperta da giovanissime. Ma è un libro senza età, sempre attuale, sempre affascinante. Epitaffi di personaggi comuni che hanno ancora qualcosa da dire nonostante nessuno possa più sentirli.  Versi semplici, spogli, senza eroi. Ci raccontano di piccole cose, fatti senza clamore ma impolverati di tragedia umana. Si ricostruisce così una sorta di villaggio fantasma con la sua comunità di lavoratori, poveri, amanti, disgraziati travolti dal destino incontrollabile.  De André ha raccolto queste voci e ce le ha cantate come solo lui forse poteva fare (Non al denaro non all'amore né al cielo). 

  • User Icon

    Stefania

    02/04/2019 09:05:23

    Da tempo questo libro lo avevo in testa: citato da scrittori, critici, cantautori...Ed io appassionata lettrice, soprattutto di letteratura nordamericana ne rimamandavo la lettura, chissa' perche', forse mi intimoriva, forse temevo che mi deludesse..Invece l'ho divorato in pochissimo tempo! Gli epitaffi ma chiamiamoli poesie o prosa sono veri e propri schizzi di arte vera e propria perche' hanno la capacita' di parlarci, emozionarci ancora a distanza di tempo. Parlano all'umanita' tutta, come dice Pavese nell'introduzione quando parla di spirito "universali", parlano a noi di noi...E gli scrittori americani, che io prediligo, amo hanno questa capacita': attraverso un piccolo villaggio, una piccola comunita' di persone o anche solo un individuo raccontano il loro tempo, una nazione, la sua storia; la "verita'" che raccontano nel loro stile moderno e asciutto ci parla della condizione umana, delle sue contraddizioni in cui e' facile ritrovarsi tutti noi, anche non americani...

  • User Icon

    Chiara R.

    26/02/2019 12:19:54

    Questo è uno di quei libri che leggi più che altro per curiosità, dal momento che è uno dei libri più citati quando si parla di letteratura nordamericana. Scritto da Edgar Lee Masters, un avvocato poco dedito alla professione e più innamorato dei libri e della cultara, che ad un certo punto della sua vita, litiga con la madre e fugge a Chicago e inzia a dedicarsi alla scrittura. Scopre, grazie al direttore di un giornale, i grandi epitaffi greci e decide così, di utilizzare quella forma di scrittura, per raccontare la storia del suo villaggio e inizia a scrivere poesie dovunque: in tram, sui menù dei ristoranti, sui rovesci delle buste o sui margini dei giornali, nasce così "Antologia di Spoon River" che verrà pubblicato per la prima volta nel 1915. A renderlo grande, fu una giovanissima Fernanda Pivano alle prese con la sua primissima traduzione - fatta un po' per gioco e un po' per l'incontenibile entusiasmo provato nei confronti di quest'opera - che successivamente, diede vita ad una vera e propria scia che contaminò diversi ambiti artistici: musica e letteratura, in primis. Un cittadina di provincia o meglio, un villaggio molto puritano e una collina sulla quale giacciono i morti sepolti: destini aperti, risposte mai definite, schiettezza, senso di ribellione ma soprattutto ricordi, ombre, reticenze. Una lunga e interminabile raccolta di epitaffi, dove ogni morto porta con sé: una situazione, un ricordo, un paesaggio o una parola, che è solo sua e di nessun altro. Ogni epitaffio, urla infatti la propria storia personale, il proprio dolore o la propria vendetta e anche se la morte è capace di rendere tutti uguali e di ribaltare i destini, nessun morto a Spoon River può stare in silenzio, dal momento che sembrano tutti affamati di verità e di vita e visto che il silenzio avvelena l'anima - anche da morti - tanto vale continare ad urlare, se almeno si vuole risposare in pace.

  • User Icon

    Francesco

    01/12/2018 10:32:31

    Permette di entrare nella profondità di chi guarda il mondo dalla prospettiva dell'altro. Molto consigliato soprattutto per gli adolescenti e i giovani.

  • User Icon

    Giulietta

    22/09/2018 15:26:55

    Da leggere e rileggere, sprigiona una forza tormentata e piena. Quick tip: prova a leggerlo senza seguire l'ordine delle pagine, lasciandoti travolgere dal senso delle parole

  • User Icon

    Cristiano Cant

    21/11/2017 09:24:56

    Questo è uno di quei libri da leggere in piedi. Anzitutto per il modo in cui degnamente si deve onorare un defunto; poi per il modo in cui si onora la Vera poesia; e infine per ammirare entrambi in quest'esito che è fra i più alti e incredibili della storia della letteratura. Il poeta non può che parlare da una distanza, il verbo deve assentarsi dalle falde del consueto per sgorgare nuovo e lucente dalle custodie del suo cielo. Testo mirabile, opera di meravigliosa piacevolezza, canto e nube, errore e tenerezza in una carovana di biografie che lì, sulla collina, sono la prova che questa vita non finisce se la parola la fissa e la esalta in un suono che esondi dal finito. L'arte serve a sfregiare i tanti volti della morte, e la morte può a sua volta essere vestita dai migliori velluti del linguaggio. Il resto è esitazione, maniera, scricchiolio e scolastica. George Gray campeggia come una delle sensazionali voci che riassumono ogni scheggia e ogni scarto di questa condizione: "Ora so che bisogna alzare le vele / e prendere i venti del destino/ dovunque conducano il vascello./ Dare un significato alla propria vita è follia,/ ma la vita senza significato è la tortura/ del senza requie e vago desiderio,/ essa è un vascello che smania per il mare/ e ne ha paura". Le esperienze si sommano fra il comico e il folle, fra l'accidente e la volontà; gli episodi si perdono in una conta e un solfeggio che stringono il cuore: chi tradisce, chi si ostina, chi si agita dietro chimere balorde, chi se ne va sbraitando proclami politici (Anthony Findley), chi vola via con un non detto che lo divora, chi voleva imparare a memoria la Enciclopedia Britannica ("un proposito dell'anima"). Un Oltre che si confessa e si dà senza nessuna virgola ormai trattenuta, dove uno degli sguardi più alti resterà sempre quello di Tennesse Shope, il buffone che spegne con semplicità ogni stupido formalismo dicendo:"Io ho rivendicato la sovranità della mia anima". Dormono, ma sul dosso del nostro cuore.

  • User Icon

    Luca

    02/12/2014 17:20:10

    Libro stupendo sul tema della vita, le difficoltà, le ingiustizie, le sfaccettature dell'esistenza umana. Non manca nel contempo la poesia. Un classico contemporaneo che tutti dovrebbero leggere.

Vedi tutte le 17 recensioni cliente
  • Edgar Lee Masters Cover

    (Garnett, Kansas, 1869 - Melrose Park, Pennsylvania, 1950) poeta statunitense. Cresciuto nell’Illinois, visse a Chicago praticando l’avvocatura ma desiderando soprattutto di affermarsi come poeta e di cantare la vita «di quelli che lavorano, dei predicatori, degli atei e di tutti i tipi umani». Nel 1915 pubblicò L’antologia di Spoon River (Spoon River anthology), che ebbe un successo immediato e clamoroso. Nata, come per miracolosa germinazione, dalla lettura degli epigrammi sepolcrali della greca Antologia palatina, Spoon River allinea, in versi appena ritmati, le lapidi del cimitero di una piccola città del Midwest: quasi una microstoria in frammenti dell’America provinciale tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del nuovo secolo. Le voci incrociate dei morti che «dormono sulla collina»,... Approfondisci
Note legali