copertina

Apologia di Galileo

Tommaso Campanella

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: Pino Di Branco
Editore: La Vita Felice
Anno edizione: 2020
In commercio dal: marzo 2020
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788877991232

€ 12,82

In uscita da: marzo 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Uno dei testi chiave del moderno dibattito sulla libertà della ricerca scientifica è stato messo a punto tra la fine del 1615 e l'inizio del 1616, nel pieno della polemica sul sistema eliocentrico copernicano, ma vide la luce soltanto qualche anno dopo, nel 1622, a Francoforte, quando Campanella era ancora in carcere a Napoli. In quest'opera l'autore sostiene la compatibilità tra le tradizionali verità cristiane e le nuove scoperte realizzate da Galileo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Tommaso Campanella Cover

    Nato nel 1568 a Stilo, in Calabria, entrò nell’Ordine dei Domenicani. Tra il 1592 e il 1597 fu sottoposto a quattro processi per eresia. Nell’estate del 1599 ordì una sedizione che avrebbe dovuto liberare la Calabria dal dominio spagnolo. Arrestato, torturato, si finse pazzo scampando così alla pena di morte. In carcere, a Napoli, scrisse gran parte delle sue opere. Liberato nel 1626 dagli spagnoli, fu fatto nuovamente imprigionare, per tre anni, dal Nunzio apostolico. Dal 1634 fino alla morte, avvenuta nel 1639, visse a Parigi, godendo i favori di Luigi XIII e di Richelieu. Approfondisci
Note legali