L' asso nella manica a brandelli

Rita Levi-Montalcini

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Dalai Editore
Collana: I saggi
In commercio dal: 25 agosto 1998
Pagine: 158 p.
  • EAN: 9788880894292
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 6,75

€ 13,50
(-50%)

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

L' asso nella manica a brandelli

Rita Levi-Montalcini

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' asso nella manica a brandelli

Rita Levi-Montalcini

€ 13,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' asso nella manica a brandelli

Rita Levi-Montalcini

€ 13,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 6,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo saggio vuole fornire alcune indicazioni su come affrontare i problemi della vecchiaia con serenità e sicurezza. L'autrice non parte da considerazioni etiche, sociologiche o psicologiche, bensì scientifiche, con le quali dimostra che il cervello umano invecchiando perde alcune prerogative, ma le sostituisce con altre che in parte compensano e superano quelle perdute. L'autrice accompagna la sua dimostrazione con una serie di esempi di personalità attive fino alla vecchiaia, come Michelangelo, Galileo Galilei, Bertrand Russell e Pablo Picasso.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


recensioni di Vinassa de Regny, E. L'Indice del 1999, n. 01

La grande signora della ricerca medica italiana torna in libreria con un saggio interessante e curioso quanto il suo titolo. Un titolo che (come nel caso dell'Elogio dell'imperfezione) si ispira a versi di W.B. Yeats, che combinano assieme rassegnazione e speranza: "l'anziano non è che un relitto umano, un abito a brandelli appeso ad un bastone, a meno che l'anima non batta le mani e canti...". Perché l'abito è si a brandelli, ma nella sua manica c'è ancora un asso. È l'anima che batte le mani e canta: il cervello.

Anche questo nuovo libro di Rita Levi Montalcini è l'elogio di una presunta imperfezione, la vecchiaia. Un elogio della vecchiaia vissuta con serenità, utilizzando tutte le facoltà che il cervello mantiene ancora praticamente intatte. Come osserva infatti l'autrice nel primo capitolo, "il degrado senile, che colpisce l'aspetto esteriore degli appartenenti alla specie umana, non avviene di norma in eguale misura nell'organo cerebrale dal quale dipendono le attività mentali dell'Homo sapiens". E poiché la vecchiaia fa paura a tutti, il lettore resta affascinato da un'osservazione così puntuale, per di più fatta da una gentile signora e famosa scienziata che a quasi novant'anni si dedica a problemi di natura sociale e continua brillantemente a fare ricerca.

La prima parte del libro - che è in pratica una storia delle ricerche sull'attività cerebrale - è dedicata a dimostrare la fondatezza di questa affermazione. Si tratta di un'ampia panoramica che va dalle intuizioni di Ippocrate fino alle più recenti teorie di G.Edelman, passando attraverso numerose tappe fondamentali, quali le scoperte di C.Golgi e S.Ramon y Cajal sull'organizzazione cerebrale e quelle sul meccanismo della visione di D.Hubel e T. Weisel, ma ricordando anche numerosi contributi (di C.S. Sherrington, di R.W. Sperry, di F. Crick, di T. Bliss e T. Lomø e di molti altri) di importanza non certo minore. La complessità del cervello e dei suoi meccanismi, assieme all'incredibile capacità di interconnessione che possiedono i neuroni, giustificano senza dubbio la fiducia riposta in questo affascinante organo, il cui funzionamento è per molti aspetti ancora avvolto nel mistero.

Dopo un intermezzo dedicato all'analisi della creatività, la caratteristica essenziale delle attività cerebrali dell'Homo sapiens ("è venuta a cadere l'ipotesi che la creatività che si manifesta in campo scientifico differisca da quella espressa nelle opere d'arte"), la seconda parte del libro è dedicata a provare l'affermazione iniziale attraverso la descrizione di alcuni "casi", cioè attraverso brevi biografie di cinque personaggi famosi (Michelangelo,
Galileo, Bertrand Russell, David Ben Gurion e Pablo Picasso) che, pur diversissimi tra loro, manten-nero viva e vivace la loro creatività per tutto l'arco della vita. Personaggi storici, classici e contemporanei
- due artisti, uno scienziato, un filosofo e un uomo politico -, accomunati da una vita di intensa attività e piena di molteplici interessi.

Questi "casi" dimostrano quanto sia infondata la convinzione della decadenza delle funzioni cerebrali e mentali, decadenza che renderebbe inutile una preparazione adeguata alla vecchiaia.Infatti, se è vero che il numero dei neuroni diminuisce gradualmente col passare degli anni, è altrettanto vero che questa riduzione risulta insignificante (è del 20% circa) se si tien conto del numero davvero astronomico delle cellule nervose che costituiscono il cervello.

Dunque ha ragione Yeats. Ogni brandello dell'abito che raffigura l'anziano deriva dal logorio dell'età ed è testimone di una vita vissuta. Ma se l'anima canta, se la vecchiaia è ben vissuta, la senilità è degna di rispetto e non di pietà proprio perché - grazie all'"asso nella manica" - è sempre possibile fare ulteriori passi avanti. E poiché nel gioco della vita la carta vincente è rappresentata proprio dalla capacità di avvalersi delle attività mentali e psichiche, alle vittorie già ottenute ne potranno seguire molte altre, anche nell'età senile.

Come dimostrano le più recenti scoperte delle neuroscienze, oggi sarebbe possibile usare appieno le capacità intellettuali, possibilità che un tempo era negata "non soltanto alle donne, ma alla quasi totalità degli appartenenti ai più bassi ceti sociali, costretti sin dall'infanzia a espletare un'intensa attività fisica che inibiva l'esercizio di altre attività di natura mentale". Ma l'utilizzo dell'"asso nella manica" è tuttora limitato sia per l'estrema povertà di molte regioni del mondo, sia per l'incapacità di prepararsi ad attività alternative da esercitare quando la vecchiaia sopraggiunge. Ma c'è anche un altro motivo, come l'autrice scrive nella conclusione: "Il sistema sociale attuale tende a esaltare il profitto, la produzione e l'efficienza, e chi, come l'anziano, non è in grado di 'produrre' diventa automaticamente superfluo, inutile, addirittura un peso per la stessa società. È l'uomo di questa civiltà che ha creato la vecchiaia".

E a proposito di questa conclusione val la pena ricordare un famoso racconto di Richard Matheson, L'esame, in cui si narra la vicenda di un anziano che fugge dalla casa del figlio per non sottoporsi al drammatico esame previsto annualmente dalle rigide regole della comunità a cui appartiene: l'anziano che non supera l'esame a casa non torna mai più.

Nei versi di una splendida poesia di Yeats la vecchiaia è raffigurata come "un abito a brandelli". Il titolo di questo saggio fa riferimento all'"Asso", carta vincente della quale tutti gli individui sono in possesso. Di fondamentale importanza è il sapersene avvantaggiare valorizzando al massimo quello stupendo organo che è il cervello dell'Homo sapiens nella senilità, la più temuta fase del percorso vitale. In questo breve, intenso e lineare saggio, la scienziata, rifiutando sia le riflessioni consolatorie che i lugubri lamenti, asserisce che il cervello può continuare a funzionare perfettamente anche in tarda età; se perde alcune prerogative, le sostituisce con altre che in parte compensano e superano quelle perdute. Di qui l'importanza, col passare degli anni, di una vita vissuta intensamente. Alla trattazione scientifica, condotta con rigorosa semplicità e competenza didattica, la studiosa affianca alcuni esempi illustri, raccontando la vita di cinque personaggi di straordinario rilievo, tutti attivissimi anche negli anni più tardi: Galileo Galilei, Michelangelo, Ben Gurion, Bertrand Russell e Picasso. Tuttavia non è a personalità eccezionali che il saggio è indirizzato, bensì a tutti coloro che temono la vecchiaia, perché imparino ad affrontarla.

  • Rita Levi Montalcini Cover

    Nata a Torino nel 1909, si è laureata in Medicina presso l’Istituto di Anatomia Umana della stessa Università.Fin dai primi anni universitari si dedica agli studi sul sistema nervoso. A seguito della promulgazione delle leggi razziali, per proseguire le sue ricerche sui processi del differenziamento del sistema nervoso, si reca in Belgio (1938). Durante la guerra si rifugia nell’Astigiano e successivamente in clandestinità a Firenze.Nel 1947 viene invitata alla Washington University di St. Louis nel Missouri.Nel 1951 si reca in Brasile per poter eseguire gli esperimenti di colture in vitro presso l’Istituto di Biofisica dell’Università di Rio de Janeiro, dove, nel dicembre dello stesso anno, tali ricerche le consentono di identificare il... Approfondisci
Note legali