Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

I baffi - Emmanuel Carrère - copertina

I baffi

Emmanuel Carrère

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Maurizia Balmelli
Editore: Adelphi
Collana: Fabula
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 27 febbraio 2020
Pagine: 149 p., Brossura
  • EAN: 9788845934599
Salvato in 371 liste dei desideri

€ 16,15

€ 17,00
(-5%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


I baffi

Emmanuel Carrère

€ 17,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

I baffi

Emmanuel Carrère

€ 17,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (16 offerte da 16,15 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Di certi autori capita che non si legga subito la loro primissima produzione. Magari è uscita in sordina, magari il loro è un successo venuto in un secondo tempo. È successo più o meno lo stesso con Emmanuel Carrère. Ma le 150 pagine di I baffi s’impongono a una lettura avida e ininterrotta sin dalla prima pagina.» - Teresa Bellemo RivistaStudio

«Ci sono romanzi come puzzle, devi mettere insieme tutte le tessere. Altri, come questo, sono un filo che si tira e sistema ogni cosa» - Gabriele Romagnoli

È quasi un capriccio, uno scherzo, quello di tagliarsi i baffi, da parte del protagonista di questo inquietante romanzo. Ma ci sono scherzi (Milan Kundera insegna) che possono avere conseguenze anche molto gravi. Il nostro non più baffuto eroe si troverà infatti proiettato di colpo - lui che voleva solo fare una sorpresa alla moglie - in un universo da incubo: perché tutti quelli che lo conoscono da anni, e la moglie per prima, affermano di non averli mai visti, quei baffi, e che dunque nella sua faccia niente è cambiato. Il mondo comincia allora ad apparirgli «fuor di squadra», e il confine tra la realtà e la sua immaginazione sempre più sfumato. Delle due l'una: o è pazzo, o è vittima di un mostruoso complotto, ordito dalla moglie con la complicità di amici e colleghi, per convincerlo che è pazzo. Non gli resta che fuggire, il più lontano possibile. Ma servirà? O non è altro, la fuga stessa, che il punto di non ritorno? Per nessun lettore sarà facile ripensare a questo libro - in cui ritroviamo le atmosfere visionarie e paranoiche di quel Philip K. Dick sul quale Emmanuel Carrère ha scritto - senza un brivido di turbamento.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,86
di 5
Totale 21
5
9
4
4
3
6
2
0
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Silvia

    15/03/2021 10:31:34

    3 stelle perché si legge bene ma poteva essere ridotto... Di certo rimane l'inquietudine delle ultime due pagine, ma non è proprio un capolavoro

  • User Icon

    Paolo

    03/01/2021 14:57:42

    Andrò controcorrente ma a me questo libro non è piaciuto per nulla. 150 pagine che si potevano racchiudere in 40 pagine, continue e ripetute ripetizioni di pensieri. Se si salta una pagina non si perde nulla. Mi dispiace ma non vedevo l'ora di finirlo, vista la lunghezza non è stato difficile comunque.

  • User Icon

    massimo r.

    10/12/2020 09:44:55

    A leggere quest’opera giovanile di Carrère, per quanto un po’ stirata e inverosimile, si sarebbe capito che chi scrive è un fuoriclasse, come gli altri romanzi avrebbero evidenziato.

  • User Icon

    Astrea

    28/10/2020 19:02:48

    Delirante viaggio all'interno di se stessi, quando un dettaglio insignificante può incrinare la superficie apparentemente nitida della vita "normale" e si rimette in discussione se stessi e il rapporto con le persone che ti sono vicine. Una discesa verso lucide analitiche derive, condotte sul filo di ragionamenti apparentemente logici, in realtà devianti e deliranti. Fuga da se stessi, dagli altri, dalla civiltà, dal lavoro, approdando ad un oriente degradato e caotico in cui si compie l'estremo sacrificio., il suicidio, che dopo aver di nuovo tagliato i baffi, taglia e scarnifica la faccia e la gola come per un sacrificio cruento di cancellazione dalla faccia della terra.

  • User Icon

    consuelo

    19/10/2020 11:20:15

    “I baffi” è uno dei primi romanzi di Carrère e ciò si percepisce immediatamente. La trama è la seguente: il protagonista si taglia i baffi e aspetta trepidante l’opinione e il giudizio della moglie, ma questa, insieme agli amici, non nota nulla e da questo evento scaturiscono nella mente dell’uomo elaborati complotti e comportamenti folli. Il romanzo ha un che di paranoico e con difficoltà sono riuscita ad arrivare all’epilogo, la narrazione mi ha lasciato molto perplessa e devo ammettere che non mi ha entusiasmato. Ho di gran lunga preferito “l’avversario”, un romanzo breve e brillante che vi consiglio caldamente di recuperare.

  • User Icon

    PaBi

    06/10/2020 17:04:50

    Credo di non aver capito che tipo di libro voleva essere questo breve, indisponente romanzo. Un noir? Una stravagante storia d'amore e di follia? Un trattato di psicologia? Mistero. Di sicuro ho trovato irritanti monologhi del protagonista che, benché scritti con mano sicura e raffinata, rallentano eccessivamente la narrazione di quella che in se per se é una buona storia (anche se non proprio originalissima). Nemmeno l'imprevedibile e scioccante finale riesce a dare un senso al tutto. Rimango perplessa.

  • User Icon

    fravis

    14/08/2020 12:40:09

    È un labirinto senza uscita, mentre leggevo mi sembrava di vivere dentro un quadro di Escher. Sono rimasta incollata alle pagine di questo libro fino alla fine.

  • User Icon

    daniele

    23/07/2020 15:27:19

    Non avevo mai letto niente di Carrère. Questo libro l'ho letto tutto d'un fiato. Una storia che ha del surreale incalzante con un finale che forse non ti aspetti ma poi ripensandoci bene è perfettamente coerente con il resto della storia. Surreale per salvarsi dalla follia che inevitabilmente ti prende man mano nell'incedere gli avvenimenti. Ora mi sembra il caso di leggere altre suoi lavori

  • User Icon

    Lorenzo C.

    13/05/2020 19:05:44

    Non il migliore Carrére, ma è pur sempre Carrère. Necessario leggere prima L'avversario, che è a mani basse un capolavoro della letteratura contemporanea!

  • User Icon

    Maggie

    13/05/2020 09:03:43

    Un racconto folle! Bellissimo! Ipnotico, agghiacciante e sconvolgente. Perfetto preludio a "La settimana bianca" e "L'avversario".

  • User Icon

    comemusica

    12/05/2020 13:51:00

    Un architetto decide un giorno di dare una svolta alla sua immagine e, senza dire niente a nessuno, dopo dieci anni, si taglia i baffi, per fare una sorpresa alla moglie: “In fondo Agnès cambiava regolarmente pettinatura, e senza preavviso; ogni volta lui protestava, le faceva delle parodie di scenate, dopodiché, non appena cominciava ad abituarsi, lei si stufava e tornava a casa con un nuovo taglio. Perché non lui, allora? Sarebbe stato divertente.” Un inizio del romanzo, quindi, abbastanza tranquillo. Questo scherzo però si trasforma in paradossale perché nessuno si accorge del cambiamento. Anzi, tutti sostengono che lui non ha mai avuto i baffi. Il protagonista pensa che tutto sia un complotto della moglie ai suoi danni: “Detestava essere arrabbiato con Agnès, avrebbe voluto amarla senza reticenze, per quanto brevi e passeggere esse fossero; e di fatto l’amore che nutrivano l’uno per l’altro si combinava con un senso dell’umorismo a uso privato che in genere bastava a disinnescare i conflitti. Trattandosi di un capriccio così inoffensivo, un minimo di distacco avrebbe dovuto metterlo al riparo da qualsiasi irritazione. Ciononostante, il comportamento di Agnès lo irritava, e anzi risvegliava in lui l’angoscia inspiegabile, la sensazione diffusa di essere in torto che aveva provato uscendo dal bagno. ” Da questo momento in poi, il racconto è una concatenazione di paradossi. E il lettore prova un senso di stordimento e di disorientamento nel leggerlo. Dove finisce la realtà e dove inizia l’immaginazione? Chi dice la verità? Chi mente? Questo romanzo è completamente folle. Confesso che il mio aver dato quattro stelle è fortemente influenzato dal debole che ho per Carrère e dal riconoscergli che sa scrivere divinamente bene.

  • User Icon

    Maro Brixianus

    12/05/2020 12:24:47

    Carrère ormai è uno di quegli autori sui quali viro sicuro quando devo scegliere un nuovo libro da leggere. Scrive bene, poche storie. La trama qui è molto carina, ruota attorno allo spaesamento di un uomo che dalla sorpresa che voleva apparecchiare alla compagna - i suoi baffi tagliati in fretta e furia mentre lei è fuori casa - arriva allo scardinamento completo della cornice in cui si è mossa la sua vita fino ad ora. Allo stesso tempo, tuttavia, il plot sa vagamente di già visto, già letto da qualche parte, eppure, grazie alla perizia di Carrère, scorre perfettamente fino alla fine. Credo che il realismo dei dialoghi e dei monologhi interiori sia davvero il punto di forza di questo scrittore, che riesce a rendere tutto così vicino, verosimile, possibile. Bella lettura!

  • User Icon

    LelaCosini

    12/05/2020 07:36:54

    Rendere la paura e la lenta follia di un uomo che si vede cadere attorno le sue semplici certezze è complicato e Carrere per me c'è riuscito a metà. Il protagonista si taglia i baffi, ma nessuno sembra accorgersene e anzi, la compagna lo convince che non li ha nemmeno mai avuti. Fin qui tutto bene, ma la storia diventa ripetitiva, con lei che pian piano gli crea altre fissazioni, lui che non riesce (non vuole?) a trovare una conferma semplicissima alle sue convinzioni, bloccato nell'idea che il mondo, estranei compresi, stia tramando contro di lui. Non so, mi è parso poco riuscito nel complesso.

  • User Icon

    altalenante

    11/05/2020 17:02:09

    “I baffi” è un romanzo completamente diverso dai Carrère a cui si è abituati, è un’opera che ha un che di pirandelliano. Una storia che volutamente scardina ogni certezza, che confonde e incalza il lettore fino a tormentarlo. Un romanzo che è insieme divertente e angosciante, in un misto che lo rende irresistibile.

  • User Icon

    Danypitts

    11/05/2020 15:03:17

    Emmanuel Carrère - I baffi Può essere che dei semplici baffi riescano a scatenare in un uomo la follia? Carrere ha una sua originalissima risposta in merito. Anzi, la sua risposta porta con sé in un vortice sconvolgente ed inquietante di altre domande che sottraggono terreno alla supposta solidità del lettore, unico vero protagonista di questa vicenda. Difficile non rabbrividire mentre si avanza tra le pagine. Ancora più difficile dimenticare di essere stati lì, testimoni nostro malgrado della rovinosa disfatta di ogni nostra razionale interpretazione.

  • User Icon

    Manu

    11/05/2020 14:17:21

    Carrere sa indubbiamente scrivere, ma devo ammettere che il finale mi ha lasciato molte perplessità.

  • User Icon

    Costanza

    11/05/2020 12:40:29

    Libro molto carino, tiene incollati fino all'ultima pagina. Tutto parte da un paio di baffi tagliati che faranno dubitare il protagonista di tutto ciò che riguarda la sua vita. La fine non poteva che essere quella a cui si arriva, e viene descritta molto bene da Carrere, riesce a centrare l'obiettivo di risultare disturbante. Non il suo capolavoro, ma sicuramente da leggere per gli amanti dell'autore.

  • User Icon

    LaLoCe

    16/04/2020 14:15:32

    Un rimanzo da leggere tutto d’un fiato... tiene incollato il lettore, facendolo dubitare se quello che sta leggendo sta accadendo al protagonista oppure a se stesso...

  • User Icon

    a_bordo_di_un_libro

    08/04/2020 00:14:01

    Scritto magistralmente. Carrère tiene incollati fino all'ultima pagina, sebbene parola dopo parola, frase dopo frase, distrugge tutte le certezze. I baffi è un lungo vaneggio dal ritmo incalzante, con finale ad effetto. Fantastico!

  • User Icon

    davide

    07/04/2020 06:14:39

    Scritto in modo sublime, diario di una pazzia che sembra scaturire da un gesto banale. I Baffi è la cronaca della perdita di tutte le convenzioni, dello sgretolarsi di tutti i nostri catalogati appigli. Tutto ció che è all’improvviso trasfigura, nulla resta di intelleggibile. Nessuno puó sentirsi al riparo, c’è sempre una piccola crepa che aspetta silenziosa un nostro inciampo.

Vedi tutte le 21 recensioni cliente
  • Emmanuel Carrère Cover

    Emmanuel Carrère è scrittore, regista e sceneggiatore francese.Laureato all'Istituto di Studi Politici di Parigi, è figlio di Louis Carrère e della sovietologa e accademica Hélène Carrère d'Encausse, prima donna ad essere eletta nell'Académie française, figlia di immigrati georgiani che fuggirono la Rivoluzione russa.I suoi esordi sono stati nella critica cineatografica, per «Positif» e «Télérama». Il suo primo libro, Werner Herzog, un saggio, è stato pubblicato nel 1982. Il suo esordio come romanziere risale invece al 1983: è L'amico del giaguaro, pubblicato da Flammarion. Il successivo Bravura (1984, in Italia pubblicato nel 1991 da Marcos y Marcos), invece, è stato pubblicato... Approfondisci
Note legali