The Beatles (White Album)

(Remastered Digipack)

Artisti: Beatles
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 2
Etichetta: Apple Corps
Data di pubblicazione: 1 aprile 2013
  • EAN: 0094638246626
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 23,45

€ 33,50

Risparmi € 10,05 (30%)

Venduto e spedito da IBS

23 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Tecnologia d’avanguardia unita ad attrezzature di studio di registrazione d’epoca hanno fatto in modo di preservare l’autenticità e l’integrità delle registrazioni originali analogiche.Il risultato di questo scrupoloso processo ha prodotto il più alto livello di fedeltà che questo catalogo abbia mai avutodalla sua prima pubblicazione.Album rimasterizzato in stereo, nuovo formato in digipack a 3 ante, nuovi booklet con dettagliate note storiche, appunti sulle registrazioni e foto inedite, mini documentario Quick Time da 2/3 minuti.

Disco 1
  • 1 Back in the USSR
  • 2 Dear Prudence
  • 3 Glass Onion
  • 4 Ob-La-Di, Ob-La-Da
  • 5 Wild Honey Pie
  • 6 The Continuing Story of Bungalow Bill
  • 7 While My Guitar Gently Weeps
  • 8 Happiness Is a Warm Gun
  • 9 Martha My Dear
  • 10 I'm So Tired
  • 11 Blackbird
  • 12 Piggies
  • 13 Rocky Raccoon
  • 14 Don't Pass Me By
  • 15 Why Don't We Do it in the Road?
  • 16 I Will
  • 17 Julia
Disco 2
  • 1 Birthday
  • 2 Yer Blues
  • 3 Mother Nature's Son
  • 4 Everybody's Got Something to Hide Except Me and My Monkey
  • 5 Sexy Sadie
  • 6 Helter Skelter
  • 7 Long, Long, Long
  • 8 Revolution 1
  • 9 Honey Pie
  • 10 Savoy Truffle
  • 11 Cry Baby Cry
  • 12 Revolution 9
  • 13 Good Night
Mostra tutti i brani

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alex Lugli

    22/09/2009 17:20:46

    Con il contributo anche di molti brani composti durante il loro soggiorno presso l'ashram himalaiano del Maharishi, nacque il doppio "The Beatles" (soprannominato "White Album" per la copertina completamente bianca, ideata dall'artista Richard Hamilton), uscito nel novembre del '68. Nel disco è evidente come il gruppo stesse perdendo la sua coesione, in quanto ogni brano riporta l'identificabile cifra stilistica del suo autore, ma anche in positivo il prepotente emergere come compositore di George Harrison (sua infatti la notevole "While My Guitar Gently Weeps", che si segnalò anche per l'inedita presenza alla chitarra solista di Eric Clapton) al pari di alcuni dei più bei pezzi mai scritti dai Beatles. "The Beatles" è uno degli album più variegati del gruppo, visto che nel gran numero di brani al suo interno si trovano i vari temi della carriera beatlesiana, sia il suono delle ballate tipiche della Band sia quello della pura sperimentazione. È Paul a dare inizio alle danze con "Back In The USSR", pezzo decisamente rock'n'roll così come "Birthday" che apre il secondo disco. Sono sue anche la filastrocca "Obladi Oblada", "Honey Pie", la splendida "Blackbird" (ispirata alla lotta per i diritti civili), "Martha My Dear", "Mother Nature's Son", la country "Rocky Raccoon", la ballata acustica "I Will" e il rock violento di "Helter Skelter" e "Why Don't We Do It In The Road". "Dear Prudence", "Glass Onion" e l'ironica "The Continuing Story of Bungalow Bill" sono invece di Lennon, così come "Happiness Is A Warm Gun", collage di tre temi musicali diversi e censurata dalla BBC. Sempre di John sono "I'm So Tired", "Julia" (dedicata alla madre), "Yer Blues", "Everybody's Got Something To Hide Except Me And My Monkey", "Sexy Sadie", "Revolution 1" (versione acustica della Revolution uscita su 45 giri), "Revolution 9" e "Cry Baby Cry". "While My Guitar Gently Weeps", "Piggies", "Long Long Long" e "Savoy Truffle" (sulla passione di Clapton per i dolci) sono di George. "Don't Pass Me By" è interamente di Ringo.

Scrivi una recensione