Blade Runner

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Vangelis
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Warner
Data di pubblicazione: 1 gennaio 2016
  • EAN: 0825646122110
Salvato in 8 liste dei desideri
Disco 1
1
Main Titles
2
Blush Response
3
Wait For Me
4
Rachel's Song
5
Love Theme
6
One More Kiss, Dear
7
Blade Runner Blues
8
Memories Of Green
9
Tales Of The Future
10
Damask Rose
11
Blade Runner
12
Tears In Rain
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fabio

    31/03/2020 15:41:11

    Un vinile da avere, sopratutto per gli appassionati come me. I brani sono fenomenali e studiati da Vangelis nei minimi particolari ponendo l'ascoltatore direttamente nella Ambientazione del film: musiche malinconiche e misteriose concorrono nell'ascoltatore in una sensazione di claustrofobia e distopia che anche Ridley Scott desiderò trasmettere con un film che è diventato Cult assoluto e uno dei capolavori della cinematografia degli anni 80. Parlando del prodotto ho apprezzato che la custodia sia interamente stampata, dentro e fuori e che abbia le citazioni del compositore sulla musica: davvero uno spettacolo!

  • User Icon

    Francesco

    21/09/2019 20:52:33

    Blade Runner è uno dei film sci-fi più famosi e lodati nella storia del cinema. La colonna sonora affidata a Vangelis è pura magia, per la sua capacità di fondere un sound retro-futuristico che ci porta dritti nella distopia. L'uso innovativo che Vangelis fa dei sintetizzatori e di altre macchine musicali, rispecchia l'ambientazione neo-noir futuristica. La musica sottolinea la desolazione e il senso di solitudine di una Los Angeles distopica. In definitiva, una colonna sonora che cita il passato guardando al futuro, e oggi riconosciuta come vera e propria pietra miliare della musica elettronica.

  • Vangelis Cover

    Nome d'arte di Evangelos Papathanassiou, compositore greco. Pianista autodidatta, tiene la sua prima esibizione pubblica all’età di sei anni. Raggiunto il successo in patria, nel 1968 si trasferisce a Parigi, dove fonda il gruppo beat Aphrodite’s Child, che abbandona dopo quattro anni per intraprendere la carriera da solista. Dalla metà degli anni ’70 si avvicina al mondo del cinema e nel 1981 vince un Oscar con la colonna sonora di Momenti di gloria di H. Hudson. Geniale sperimentatore della musica elettronica, scrive la struggente partitura di Blade Runner (1982) di R. Scott e ritrova il regista per 1492 - La scoperta del Paradiso (1992). Tra i lavori successivi: Il Bounty (1984) di R. Donaldson, Francesco (1989) di L. Cavani, Luna di fiele (1992) di R. Polanski, Alexander (2004) di O.?Stone,... Approfondisci
Note legali