Un boss in salotto

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Luca Miniero
Paese: Italia
Anno: 2013
Supporto: DVD
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 6,39

€ 7,99
(-20%)

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 4,50 €)

Cristina è un'energica meridionale trapiantata in un piccolo centro del nord dove è finalmente riuscita a costruirsi una vita e una famiglia perfette insieme al marito, Michele Coso, e ai loro due splendidi figli. Un giorno Cristina, convocata in questura, scopre che suo fratello Ciro, che non vede da quindici anni, è implicato in un processo di camorra e ha chiesto di poter trascorrere gli arresti domiciliari a casa sua. Cristina suo malgrado accetterà e da quel momento i suoi piani e l'ordinatissima routine dei Coso verranno letteralmente sconvolti dall'arrivo dello zio Ciro, un tipo tutto tatuaggi, catene d'oro e poco abituato alle buone maniere.
4,4
di 5
Totale 5
5
2
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    gerardina

    16/05/2020 01:04:30

    Un bel film di Papaleo dove la vita di Cristina che programma tutto viene sconvolta dall' arrivo in casa del fratello..un film da guardare per passare una bella serata

  • User Icon

    weta

    15/05/2020 16:38:16

    Rocco Papaleo solitamente è una garanzia, e questa divertentissima commedia ne è l’ennesima conferma. Affiancato dai bravissimi Argentero e Cortellesi, qui l’attore dà il meglio di sé nella parodia del delinquente di origine meridionale, calato in un contesto anni luce dal mondo che egli rappresenta. Molto bello anche il personaggio di Paola Cortellesi, schiavo delle apparenze e costantemente influenzato dall'opinione altrui. Un po’ sottotono Argentero, ma comunque anche la sua interpretazione non è male, e contribuisce al rendere esilarante questa pellicola.

  • User Icon

    Max Pax

    09/01/2019 10:40:23

    Concordo con le altre recensioni, film veramente divertente e frizzante. La morale comunque ce tutta dentro al film. Do un 4 stelle ma ne avrei aggiunta mezza. Il trio di attori è semplicemente fantastico. Da vedere... Rivedere... Rivedere... Non annoia mai

  • User Icon

    Pasquale

    17/09/2018 23:10:20

    Film divertente , la storia mi è piaciuta molto e anche le interpretazioni del trio Cortellesi Papaleo Argentero...avrei dato il massimo , ho dato 4 stelle solo perché ho trovato alcune volgarità che si potevano evitare.

  • User Icon

    Ernesto

    30/03/2015 23:40:01

    Mai come in questo caso vale il detto: l'ospite è come il pesce, dopo tre giorni puzza. Se poi l'ospite è un fratello peggio ancora. I parenti sono come le scarpe, più sono stretti, più fanno male. Ma alla fine Ciro sia nel bene che nel male lascierà il segno. Gradevole commedia con uno scatenato Rocco Papaleo.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Produzione: Warner Home Video, 2014
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 102 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; errori; trailers; dietro le quinte (making of)
  • Paola Cortellesi Cover

    Attrice, imitatrice, doppiatrice e cantante italiana. Esordisce giovanissima in tv, dove raggiunge il successo sotto la guida della Gialappa’s Band e si afferma definitivamente sul piccolo schermo ottenendo la co-conduzione del Festival di Sanremo. Nel 2001 arriva al cinema con il film di G.?Manfredonia Se fossi in te, cui seguono A cavallo della tigre (2002) di C. Mazzacurati, Il posto dell’anima (2003) di R. Milani, Passato prossimo (2003) di M.S. Tognazzi, Natale a casa Deejay (2004) di L. Bassano, Tu la conosci Claudia? (2004) di M. Venier, dove rivela spiccate doti di mimetismo e di simpatia e Piano, solo (2007) di R. Milani, nel ruolo drammatico della sorella del pianista jazz Luca Flores. Approfondisci
  • Rocco Papaleo Cover

    "Propr. Antonio R. P., attore italiano. Comico cabarettista, esordisce con il classico carattere regionale del simpatico ragazzotto di provincia, rigorosamente lucano, in Classe di ferro (dal 1989) di B. Corbucci, serie tv sul servizio di leva. È poi il suonato Oreste Cascio in Quelli della speciale (dal 1992), serie poliziesca diretta sempre da Corbucci per la tv. Le sue prime partecipazioni cinematografiche inaugurano un rapporto di collaborazione con alcuni promettenti registi della scena italiana degli anni '90: F. Archibugi (Con gli occhi chiusi, 1994); A. D'Alatri (Senza pelle, 1994); l'ex cabarettista L. Pieraccioni (P. è uno de I laureati, 1995); P. Virzì (Ferie d'agosto, 1996); G. Veronesi (Il barbiere di Rio, 1996). Macchietta di serie A dall'eterno baffo, diventa una presenza fissa... Approfondisci
Note legali